La pressione intracranica (ICP o sindrome ipertensiva) è comune in pediatria. Pertanto, una tale diagnosi può essere fatta a qualsiasi bambino. L'ipertensione a breve termine è ancora più comune, ad esempio con malattie infettive o in condizioni meteorologiche avverse. Quali ragioni provocano un aumento della pressione intracranica e quali sintomi indicano la presenza di patologia? Come si può misurare la pressione intracranica di un bambino e quali trattamenti sono disponibili? Quali sono le conseguenze della prolungata abbandono della malattia e quali misure preventive aiuteranno a prevenire la sindrome ipertensiva?

Un bambino ha una pressione intracranica - che cos'è?

La pressione intracranica è un aumento o una diminuzione del volume del liquido cerebrospinale (liquido cerebrospinale, che si trova nello spazio subdurale tra le membrane del cervello) all'interno del cranio. Ma l'ICP nei bambini non è una malattia indipendente, ma solo un sintomo di alcune patologie nel corpo..

Se l'ICP aumentato è permanente e ci sono disturbi nello sviluppo fisico o mentale del bambino, è necessario consultare un terapista o un neurologo pediatrico e non lasciare che la malattia faccia il suo corso.

Cause di pressione intracranica nei bambini

Le cause dell'aumento della pressione intracranica nei bambini possono essere molto diverse, che vanno dalle infezioni alle lesioni alla testa e ai tumori. Quindi, i seguenti fattori influenzano il livello di ICP:

  • Trauma cranico o ematoma da travaglio difficile.
  • Idrocefalo (idropisia del cervello).
  • Malattie infiammatorie del cervello (meningite, encefalite).
  • Le aderenze tra le membrane del cervello si sono formate dopo l'intervento chirurgico.
  • Problemi di coagulazione del sangue.
  • Edema cerebrale a seguito di grave intossicazione (ad esempio, con avvelenamento da droghe).
  • Neoplasie di natura benigna e maligna.
  • Emorragie e lesioni alla testa subite nella prima infanzia (caduta da un'altezza, ecc.).
  • Crescita precoce della fontanella (fino a un anno).
  • Infezioni intrauterine.
  • Ipossia acuta (ad es. Durante lo sviluppo fetale).
  • Anomalie congenite nella struttura delle strutture cerebrali.

Le cause della pressione intracranica nei bambini più grandi sono spiegate da disturbi cardiovascolari e patologie del sistema muscolare..

Un aumento temporaneo dell'ICP può verificarsi quando:

  • Grave stress accompagnato da pianto.
  • Superlavoro fisico.
  • Improvviso cambiamento del tempo.

L'ipertensione a volte si verifica con infezioni virali, ma i sintomi dell'ICP scompaiono quando viene eliminata la patologia sottostante.

Sintomi

I sintomi dell'ICP nei bambini di età diverse possono variare leggermente. Quindi, la pressione intracranica in un bambino di età inferiore a 2 anni è caratterizzata dai seguenti segni:

  • Il bambino piange spesso senza motivo apparente (soprattutto di notte).
  • Il bambino soffre di sonnolenza e letargia eccessive e talvolta sembra irritabile e aggressivo.
  • C'è una crescita accelerata della testa, motivo per cui acquisisce proporzioni anormali (sembra grande rispetto al corpo).
  • Le vene forti appaiono sulla testa.
  • Il bambino trema periodicamente e ha convulsioni.
  • Il bambino è in ritardo nello sviluppo fisico o mentale.
  • Il bambino si sente spesso male dopo aver mangiato.
  • Scarso aumento di peso (poiché il bambino spesso rifiuta di mangiare).
  • Puoi vedere la sporgenza della fontanella.
  • Si verifica una maggiore sensibilità al dolore.
  • Il bambino può avere strabismo e altri difetti sul viso e sulla testa..

Nei bambini di età superiore ai 3 anni, l'ICP può essere riconosciuta dai seguenti sintomi:

  • Fronte ampia, insolita per un bambino di questa categoria di età.
  • Attacchi ricorrenti di nausea e vomito (indipendentemente dai pasti).
  • La presenza di malattie endocrine e, di conseguenza, uno squilibrio ormonale.
  • In ritardo nello sviluppo fisico e del linguaggio (ad esempio, il bambino non parla bene le parole o il linguaggio può essere completamente assente).
  • Il bambino si lamenta spesso di forti mal di testa.
  • Ci sono problemi di vista (inclusa la visione doppia).
  • Disturbo da deficit di attenzione, nonché affaticamento, sonnolenza e irritabilità.

Con un forte salto nella pressione cranica, il bambino sviluppa convulsioni, vomito grave e talvolta il caso termina in svenimento. In tali casi, è necessaria l'assistenza medica di emergenza..

Come misurare la pressione intracranica nei bambini?

È possibile misurare la pressione intracranica in un bambino mediante una puntura spinale in ambiente ospedaliero (è impossibile farlo a casa, poiché non esistono dispositivi in ​​grado di misurare la pressione intracranica semplicemente come, ad esempio, con un tonometro - nel caso della pressione sanguigna). Una puntura lombare per misurare l'ICP è estremamente rara, poiché la procedura è irta di gravi complicazioni. Per fare ciò, al bambino viene iniettata un'attrezzatura speciale nel canale spinale lombare e vengono prese le misure necessarie..

Esistono altri modi complessi per misurare l'ICP che richiedono la craniotomia. Ma vengono eseguiti solo in quei casi in cui sorge la questione della vita o della morte..

Trattamento della pressione intracranica con farmaci

Per normalizzare la pressione intracranica, vengono utilizzati i seguenti gruppi di medicinali:

  • Farmaci nootropici: stimolano l'attività mentale e normalizzano l'afflusso di sangue. Questi includono Pantogam, Piracetam, Cavinton e altri farmaci..
  • Diuretici: rimuovono il liquido in eccesso dal corpo (incluso il liquido cerebrospinale). Questi includono Furosemide, Triampur, Diacarb, Veroshpiron, ecc..
  • Antibiotici: usati per combattere le malattie infettive causate da batteri, virus, funghi e protozoi. Questi includono Ceftriaxone, Penicillina, Azitromicina, Amoxiclav, ecc..
  • Agenti neuroprotettivi: leniscono il sistema nervoso, proteggono le cellule cerebrali da vari danni, ne prevengono la morte e migliorano le prestazioni. Tra questi, i più efficaci sono Glycine, Nervohel, ecc..
  • Sedativi: normalizza lo stato mentale del bambino, ripristina le funzioni del sistema nervoso (Persen, Afobazol, ecc.).

È categoricamente sconsigliato somministrare farmaci al bambino senza il consenso del medico curante (poiché il farmaco può aggravare le condizioni del bambino). Il medico selezionerà il dosaggio richiesto e prescriverà un ciclo di terapia.

Trattamento con rimedi popolari

Oltre alla terapia farmacologica o come trattamento indipendente, è possibile utilizzare rimedi popolari testati nel tempo. Ecco alcune potenti ricette:

  • Decotto alla lavanda - 1 cucchiaio. l. Versare erbe essiccate con 2 tazze di acqua bollente, lasciar fermentare per un'ora, filtrare e dare al bambino 1 cucchiaio. l. 1 volta al giorno prima dei pasti. Corso di trattamento: 30 giorni.
  • Comprime con olio di canfora - l'alcool medico viene miscelato con olio di canfora (1: 1). Nella composizione risultante, un batuffolo di cotone viene inumidito e il cuoio capelluto del bambino viene lubrificato con delicati movimenti delicati, avvolto in polietilene e sopra un berretto caldo. Si consiglia di eseguire la procedura di notte per tre settimane..
  • Linfa di betulla - per normalizzare l'aumento della pressione intracranica, al bambino devono essere somministrati 1-2 bicchieri di succo al giorno (a seconda dell'età). La terapia viene eseguita per 4 mesi. Per migliorare il gusto, 1 cucchiaino può essere aggiunto alla linfa di betulla. miele di fiori.

Se un bambino sviluppa una reazione allergica a un farmaco (eruzione cutanea, prurito, ecc.), Il trattamento deve essere interrotto e consultare un medico.

Possibili complicazioni

Se ignori i sintomi della malattia, complicazioni come:

  • Disabilità mentali e fisiche.
  • Ictus.
  • Epilessia.
  • Problemi di vista (fino alla perdita completa).
  • Debolezza muscolare.
  • Patologie del sistema respiratorio.
  • Distonia Vegetovascolare.

Se la malattia è controllata (visitare regolarmente un medico, sottoporsi a trattamento, ecc.), Le complicazioni possono essere evitate mantenendo la salute normale del bambino.

Prevenzione

Con l'aumento dell'ICP congenita, quasi nulla può essere fatto. Ma se il bambino è nato sano, puoi proteggerlo dalla sindrome ipertensiva se segui le seguenti regole:

  • Evitare lesioni alla testa.
  • Cura tempestiva delle malattie infettive e patologie degli organi interni.
  • Evita lo stress e il superlavoro fisico.
  • Bere periodicamente complessi vitaminici e minerali.
  • Evita di bere troppi liquidi (soprattutto bibite zuccherate). Norma giornaliera - 1,5 l.

La pressione intracranica nei bambini è un problema che chiunque può affrontare. Ciò è facilitato da molti fattori diversi, che vanno dalle anomalie intrauterine alle lesioni alla testa subite nella prima infanzia o durante il parto. Pertanto, se a un bambino viene diagnosticata una maggiore ICP, è necessario bere determinati farmaci e fornire al bambino un'atmosfera calma in famiglia. Ciò contribuirà ad evitare complicazioni e mantenere la malattia sotto controllo..

Aumento della pressione intracranica in un bambino

Spesso, fin dalla nascita di un bambino, sulla scheda compaiono varie diagnosi neurologiche, la più spaventosa delle quali è un aumento della pressione intracranica o, in breve, ICP. La pediatria moderna e la neurologia pediatrica tendono a diagnosticare eccessivamente e talvolta viene prescritto un trattamento attivo, ma non del tutto giustificato.

I genitori in presenza dell'abbreviazione "ICH" nella carta sono persi e spaventati. Numerosi materiali discutibili da Internet sulle terribili conseguenze di un aumento della pressione all'interno del cranio aggiungono combustibile al fuoco. Cercheremo di comprendere la situazione in dettaglio e obiettivamente.

Da dove viene la pressione?

Per comprendere l'essenza dei cambiamenti e le basi della patologia, è necessario comprendere brevemente l'anatomia della testa del bambino e i processi che si verificano al suo interno. Il cervello del bambino è circondato da speciali membrane: aracnoide, morbida e dura, ricoperta in cima con dense ossa del cranio. Tra il rivestimento interno del cervello, nella regione dello spazio subaracnoideo (subaracnoide), c'è liquido cerebrospinale o cerebrospinale (liquido cerebrospinale). Il cervello sembra galleggiare dentro, lavandosi da tutti i lati. All'interno del cervello stesso ci sono speciali cavità chiamate ventricoli del cervello, sono vuote, comunicano tra loro e sono anche riempite con lo stesso fluido. Questo sistema di circolazione fluida protegge il cervello da influenze negative e fornisce nutrimento. Il cranio osseo, il rivestimento del cervello e il liquido cerebrospinale proteggono il cervello dalle lesioni e dalla commozione cerebrale in una certa misura, altrimenti anche leggeri colpi e scosse porterebbero a danni al cervello. Il liquido cerebrospinale circola sempre all'interno dei ventricoli e intorno al cervello con una certa pressione, rispettivamente, sono possibili fluttuazioni in questa pressione, sia verso l'alto che verso il basso.

L'ipertensione è sempre una patologia?

In condizioni normali, il livello di pressione non è un valore costante, a seconda dell'attività del bambino, fluttua periodicamente entro determinati limiti. È aumentato da sforzo e defecazione, urla e pianto, allattamento, stress, tosse e tali fluttuazioni non rappresentano una minaccia per il cervello. Tuttavia, se la pressione intracranica viene aumentata molto fortemente o per lungo tempo, ciò può portare a determinati cambiamenti nel funzionamento del cervello e richiede un trattamento con farmaci o altri interventi..

Inoltre, un aumento della pressione intracranica non è una diagnosi, è un sintomo di qualsiasi disturbo, a seguito del quale questa stessa pressione aumenta. Senza una ragione, la pressione stessa non aumenta, e quindi devi sempre cercare la causa che ha portato all'ipertensione (questo è il nome dell'aumento della pressione).

Cosa può causare un aumento dell'ICP?

Prima di tutto, la causa può essere le formazioni volumetriche della cavità cranica - tumori benigni o maligni. Occupano un certo spazio del cranio, che è limitato dalle ossa, quindi il fluido è costretto a comprimersi (non ha nessun posto dove essere espulso) e la pressione aumenta. A causa dell'eccessiva pressione del fluido sul tessuto cerebrale, si deformano e cambiano. Ciò porta a gravi sintomi neurologici..

Infiammazione del midollo spinale (meningite) o del cervello (encefalite) del cervello, in cui vi è gonfiore del cervello e un aumento del suo volume, quindi il fluido rimane meno spazio e la sua pressione aumenta Se questo è un processo purulento, cambiano anche le proprietà del liquido cerebrospinale, diventa viscoso, scorre peggio attraverso i dotti stretti nell'area del liquido cerebrospinale.

L'edema cerebrale tossico e lo sviluppo dell'idrocefalo (aumento della produzione di liquido cerebrospinale o violazione del suo deflusso) possono dare un aumento dell'ICP. In questo caso, la produzione di liquido cerebrospinale continua, il deflusso del fluido e il suo assorbimento sono interrotti, il che porta all'accumulo di liquido in eccesso nella cavità chiusa del cranio. La sua pressione aumenta naturalmente.

Trauma cranico, che porta a gonfiore della sostanza cerebrale e una diminuzione del volume del liquido cerebrospinale, a causa della quale aumenta la pressione del fluido. La pressione può aumentare particolarmente fortemente in presenza di un ematoma (rottura di una nave con perdita di sangue, che occupa un certo volume della cavità cranica, spostando il liquido cerebrospinale).

L'edema cerebrale può verificarsi a seguito di infezione intrauterina, trauma alla nascita o ipossia fetale acuta durante il parto, inoltre, una fusione troppo precoce delle ossa del cranio può portare ad un aumento della pressione intracranica, a causa della quale la testa non può crescere completamente in accordo con la crescita del cervello. A causa della crescita del cervello, il volume del fluido rimane sempre meno, la sua pressione aumenta.

Segni di aumento della ICP nei bambini

Se in presenza di una diagnosi di "aumento della ICP" il bambino è abbastanza allegro e allegro, si sviluppa bene, molto probabilmente, la patologia viene esposta irragionevolmente. Il fatto è che con un reale aumento della pressione del liquido cerebrospinale, compaiono sintomi abbastanza luminosi e pronunciati, che dipendono dall'età del bambino. Le manifestazioni sono associate sia alla causa stessa dell'aumento della pressione sia all'eccesso di pressione del fluido sul cervello e sulle membrane. Inoltre, ci saranno differenze significative nelle manifestazioni nei bambini in giovane età, prima che il bambino raggiunga un anno di età, così come nei bambini più grandi che hanno fuso suture craniche e fontanelle chiuse..

Manifestazioni ICP nei neonati

Per una maggiore ICP nei neonati, sono tipici attacchi di pianto e ansia, particolarmente pronunciati la sera. Durante il giorno, il bambino può essere relativamente calmo, e la sera e la notte possono esserci attacchi di pianto forte e incessante, per cui il bambino non può calmarsi e addormentarsi. Ciò si verifica a causa delle peculiarità della struttura dei collettori venosi e delle vie del fluido cerebrospinale dei neonati. Di sera e di notte, i bambini rimangono in posizione orizzontale per un periodo più lungo, mentre il deflusso di sangue attraverso le vene è ostacolato e le vene stesse all'interno del cranio e intorno al cervello sono piene di sangue, il che porta ad un aumento della produzione di liquido cerebrospinale. Un aumento del volume del liquido cerebrospinale porta a un ristagno ancora maggiore del sangue nelle vene, che provoca un aumento della pressione intracranica. Tali cambiamenti provocano mal di testa, a causa dei quali ci sono problemi con l'addormentarsi, disturbi del sonno con frequenti risvegli..

Caratterizzato da ICP aumentato, rigurgito abbondante e frequente, nonché vomito con una fontana, la voglia di vomitare su uno sfondo di pianto o ansia.

Tipici sono anche l'aumento delle dimensioni della testa, la sua crescita sproporzionata con divergenza delle cuciture e fontanelle sporgenti, un aumento delle dimensioni della fronte e del cranio cerebrale. Ciò è dovuto all'accumulo di liquido nella cavità cranica e alla sua pressione sulle meningi e sulle ossa del cranio. Al fine di ridurre la pressione, si verifica un aumento compensativo della circonferenza della testa: si forma l'idrocefalo. Man mano che la testa aumenta di dimensioni, la rete venosa sotto il cuoio capelluto diventa più luminosa. Ciò è dovuto allo stiramento della pelle e al suo assottigliamento con ristagno di sangue nell'area del plesso venoso, al loro trabocco e all'espansione della rete venosa sottocutanea. Queste vene sono più visibili nello spessore della pelle..

Può essere rilevato un sintomo di Grefe - un malfunzionamento nell'area dei nervi oculomotori con deviazioni incontrollate dell'occhio verso il basso, a causa della quale viene rivelata una striscia bianca della membrana proteica tra la palpebra superiore e l'iride dell'occhio (questo sintomo è anche chiamato "sole al tramonto").

I bambini possono rifiutare di nutrirsi, poiché durante la suzione, la pressione intracranica aumenta fisiologicamente e aumenta l'intensità del mal di testa. Con una povera alimentazione, i bambini iniziano a ingrassare, a perdere peso, il loro sviluppo è compromesso e si forma un ritardo nello sviluppo fisico e psico-emotivo. I disturbi dello sviluppo mentale sono associati sia a carenze nutrizionali che agli effetti dell'ICP sul tessuto cerebrale.

Manifestazioni di ICP nei bambini più grandi

Le principali manifestazioni di aumento dell'ICP sono mal di testa, nausea e vomito a causa dell'irritazione del centro del vomito. Il vomito in presenza di ipertensione non porta sollievo al bambino, che lo distingue dal vomito, che si verifica sullo sfondo di disturbi digestivi. Potrebbero esserci lamentele di dolore all'interno dei bulbi oculari e all'interno della testa, che è determinato dalla pressione del fluido sull'orbita dall'interno. Può verificarsi una doppia visione dell'immagine davanti agli occhi, lampi, mosche o nastri davanti allo sguardo, causata da gonfiore e irritazione dei nervi. Anche tipico è un forte mal di testa che cresce di sera e di notte, irritabilità con pianto e affaticamento, disturbi del sonno.

Diagnosi e trattamento dell'ICP

Ma per confermare un aumento dell'ICP, è necessaria una misurazione di questo indicatore. Può essere determinato con precisione solo con una puntura lombare, quando il liquido cerebrospinale fuoriesce dall'ago sotto pressione. Raramente si ricorre a questa tecnica, pertanto l'ICP è determinata solo da segni indiretti. Per determinare l'ICP e le sue conseguenze, viene effettuato un esame completo e dettagliato del bambino utilizzando moderni metodi diagnostici.

Prima di tutto, vengono mostrati un esame da un neurologo e l'identificazione di segni indiretti di alta pressione sanguigna, che abbiamo descritto sopra. Inoltre, il medico presterà attenzione alle anomalie nei riflessi, nel tono muscolare e nelle condizioni delle cuciture e delle fontanelle sulla testa del bambino. Un esame del fondo da un oculista completerà il quadro clinico. In presenza di ICP, le vene nell'area del fondo si espandono e sono a sangue pieno, ma le arterie sono in spasmo, la testa del nervo ottico può essere edematosa.

Nei bambini con fontanelle aperte, uno dei metodi di diagnostica indiretta è la neuropatia cerebrale, che rivela l'espansione del gap interemisferico e un aumento del volume dei ventricoli cerebrali, la loro deformazione o spostamento delle strutture cerebrali su un lato, specialmente sullo sfondo delle masse. Il metodo è assolutamente innocuo e può essere eseguito tutte le volte che è necessario. Tuttavia, solo sulla base dei dati del NSG, non viene fatta la diagnosi di ipertensione endocranica, questo è un metodo indiretto per identificare il problema.

In un bambino di età superiore a un anno, con fontanelle chiuse, la risonanza magnetica del cervello aiuterà a confermare la diagnosi.

La scelta delle tattiche di trattamento dipende dal grado di danno alle strutture cerebrali e dalla gravità dell'aumento della pressione. La terapia complessa include la normalizzazione del regime, le passeggiate nell'aria, una moderata attività fisica. Con un notevole aumento della pressione, vengono utilizzati i diuretici - diacarb o triampur, nonché mezzi per normalizzare il funzionamento del tessuto cerebrale, sedativi, glicina e molti altri. È indicata la fisioterapia. In presenza di masse, solo la chirurgia aiuterà ad eliminare l'ICP e, in caso di idrocefalo, bypassare la chirurgia con la rimozione del liquido in eccesso nella cavità del corpo attraverso i cateteri.

Un aumento grave e pronunciato dell'ICP, lasciato senza trattamento, può trasformarsi in attività epilettica, disturbi visivi, disturbi mentali e ictus per un bambino. Inoltre, la coscienza, l'attività cerebrale e cardiaca, la respirazione e la paralisi possono essere compromesse. Ma questo succede solo con un forte aumento della pressione, cosa che accade molto raramente..

Manifestazioni di pressione intracranica (sindrome ICP) in un bambino, diagnosi e trattamento

L'ipertensione endocranica è un aumento della pressione all'interno del cranio, che è spesso causato da un aumento del volume del contenuto della cavità cranica (a causa di liquido cerebrospinale, sangue, proliferazione dei tessuti).

La patologia può verificarsi sia durante le malattie congenite che durante le malattie acquisite..

Ma nei bambini, l'insorgenza di ipertensione è più spesso associata a malformazioni congenite..

Cos'è la sindrome ipertensiva

La sindrome ipertensiva è una diagnosi che viene fatta all'aumentare della pressione intracranica, uniformemente distribuita su tutta l'area del cervello.

Dopo le ultime ricerche degli scienziati, è diventato noto in modo affidabile di cosa si tratta e che cosa causa ipertensione endocranica nei bambini..

L'inizio della patologia è associato all'eccessivo accumulo di liquido cerebrospinale nei tessuti cerebrali, che porta all'edema e quindi alla compressione dei tessuti.

Il liquido cerebrospinale si forma nelle cellule del plesso coroideo, quindi inizia a distribuirsi attraverso i ventricoli e tra le meningi. La sindrome da ipertensione endocranica si sviluppa nei bambini se il deflusso è disturbato in alcune parti del cervello.

Quindi il liquido in eccesso si raccoglie in esso. Ciò porta a vasodilatazione, aumento del volume della cavità e ipertensione endocranica..

Esistono questi tipi:

  1. Sindrome ipertensiva acuta Si verifica improvvisamente (ad esempio, con un trauma craniocerebrale), si manifesta come una sintomatologia acuta e brillante sotto forma di perdita di coscienza, coma. A volte fatale.
  2. Sindrome ipertensiva cronica Si sviluppa lentamente, gradualmente. I sintomi sono lenti, aumentando nel tempo. Non ci sono improvvise cadute di pressione con questo modulo, quindi non vi è alcuna minaccia per la vita.

L'ipertensione nei bambini non è sempre una patologia. Aumento della pressione all'interno del cranio per 5-15 sec. durante improvvisi aumenti dal letto, con una forte tosse, starnuti è una variante della norma.

Le ragioni

La pressione intracranica può aumentare in un bambino a causa dell'esposizione a patologia congenita o acquisita.

Tra le anomalie congenite che hanno causato la sindrome ICH nei bambini, ci sono:

  1. Lesioni alla testa alla nascita che causano emorragia subaracnoidea.
  2. Prematurità del feto, quando i meccanismi della circolazione cerebrale non sono completamente formati, il che non consente loro di funzionare normalmente.
  3. Parto tardivo (c'è una violazione del deflusso del sangue venoso).
  4. Ipossia fetale durante la gravidanza (spesso si verifica con un periodo anidro prolungato).
  5. Malformazioni congenite del cervello.
  6. Malattie infettive subite da una donna durante la gravidanza (toxoplasmosi).
  7. Idrocefalo (accumulo di liquido in eccesso nella cavità cerebrale. Questa patologia, combinata con un aumento dell'ICP, è chiamata sindrome ipertensiva-idrocefalica).

Interessante! Abbastanza spesso accade quando la patologia del bambino è congenita, ma nessuno dei fattori di cui sopra ha influenzato la donna incinta. In questo caso, viene fatta la diagnosi di "encefalopatia perinatale", che significa "danno cerebrale con un'eziologia inspiegabile"..

Perché e per quali motivi acquisiti c'è un aumento della pressione intracranica nei bambini? Se la malattia ha iniziato a manifestarsi qualche tempo dopo la nascita del bambino, è causata da patologie acquisite. Questi includono:

  1. Neoplasie, cisti, ematomi nel cervello (comprimono i tessuti, con conseguente aumento della pressione).
  2. La presenza di corpi estranei nel midollo.
  3. Ictus posposto e ulteriori complicazioni ad esso associate (manifestate da vari disturbi della circolazione cerebrale).
  4. Malattie ormonali.
  5. Malattie infettive.
  6. Lesione cerebrale traumatica (particolarmente pericolosa aperta).
  7. Tono vascolare ridotto.
  8. Aumento acuto della pressione sanguigna.

Nei bambini di età compresa tra 2-5 anni, la malattia può manifestarsi per i seguenti motivi:

  • ipervitaminosi (soprattutto a causa dell'uso eccessivo di retinolo, che si trova in grandi quantità in carote, peperoni, arance, albicocche);
  • fusione precoce delle ossa della corona;
  • avvelenamento da metalli pesanti.

Raramente, la patologia può essere associata a una predisposizione ereditaria o a malattie cromosomiche (ad esempio, malattia di Turner).

In tali malattie, un aumento dell'ICP non è il sintomo principale, ma a volte può verificarsi come un segno minore della manifestazione della malattia..

Sintomi

Quando la pressione intracranica aumenta, i sintomi nei bambini possono essere leggermente diversi (a seconda dell'età del bambino). Tuttavia, ci sono anche sintomi generali. Questi includono:

  • mal di testa (il sintomo più importante; il dolore esplode; è simmetrico in diverse aree del cervello; spesso si verifica al mattino e anche sempre quando si prende una posizione orizzontale del corpo);
  • ansia costante, irritabilità;
  • insonnia, sonno notturno mediocre con frequenti risvegli;
  • discrepanza nelle dimensioni della testa e del corpo;
  • disturbi nel lavoro degli analizzatori uditivi e visivi;
  • convulsioni;
  • sentire il tuo battito cardiaco;
  • disturbi del ritmo cardiaco (brady e tachicardia);
  • concentrazione compromessa.

I sintomi differiscono nei bambini di età diverse. Il pianto costante e irrequieto è uno dei principali segni di malattia nei neonati..

L'aumento della pressione intracranica nei bambini è determinato dai neurologi, in base ai seguenti segni:

  • incoerenza nell'età della dimensione della grande fontanella e della circonferenza della testa;
  • fontanella aperta piccola;
  • le cuciture tra le ossa del cranio,
  • l'aspetto di una striscia proteica sopra l'iride dell'occhio;
  • tono muscolare irregolare in tutto il corpo;
  • movimento caotico degli occhi.

I sintomi dell'ipertensione endocranica nei bambini possono essere espressi in vari gradi di intensità. Tutto dipende dal grado di aumento della pressione all'interno della cavità cranica. Nelle forme più lievi (ad eccezione del mal di testa), il bambino potrebbe non essere più disturbato da nulla.

Nei bambini piccoli

Con un aumento della pressione intracranica nei bambini di età inferiore a un anno, i sintomi sono piuttosto sfocati. È piuttosto difficile diagnosticare un bambino del genere, dal momento che non può dire dei suoi sentimenti.

Pertanto, il medico si concentra solo sulle parole della madre e sul comportamento del bambino. I bambini di questa età sono caratterizzati da:

  • pianto irragionevole costante;
  • disordini del sonno;
  • rigurgito frequente.

Se il bambino ha circa 2 anni, l'aumento della pressione intracranica nel bambino può portare a un ritardo dello sviluppo intellettuale e fisico..

Il bambino può essere meno sviluppato intellettualmente rispetto ad altri coetanei, con difficoltà a pensare, parlare, ecc..

Se il bambino ha la sindrome ipertensiva-idrocefalica, quindi, a seconda del dominio di uno o un altro elemento della sindrome, anche i sintomi differiranno.

Quindi, con una sindrome ipertensiva dominante, il bambino sarà lamentoso, irritabile, irrequieto. E se prevale la sindrome idrocefalica, il bambino diventa letargico e inibito..

Con un aumento della pressione intracranica nei bambini di 3 anni, i bambini hanno anche i sintomi sopra, che possono essere combinati con un malfunzionamento degli analizzatori uditivi e visivi.

Nei bambini piccoli

I segni di un aumento della ICP nei bambini di diversi anni possono differire leggermente. Quindi, i sintomi in violazione dell'ICP in un bambino di 2 anni (pianto, rigurgito, ecc.) Sono assenti con un aumento della pressione intracranica in un bambino di 6 anni.

Ma avrà altri sintomi sotto forma di vertigini e stanchezza..

La patologia della pressione intracranica in un bambino di 7 anni si manifesta nella forma:

  • vertigini;
  • insonnia;
  • irritabilità.

Se la pressione intracranica aumenta per la prima volta in un bambino di 7 anni, allora la causa dell'aumentata ICP viene appena acquisita..

Con la patologia della pressione intracranica in un bambino di 8 anni, è possibile aggiungere i sintomi elencati:

  • la comparsa di esplosioni di aggressività;
  • disturbi del linguaggio.

Con un aumento della pressione intracranica nella cavità cranica nei bambini di 9 anni, i sintomi rimangono gli stessi dei bambini di 7 e 8 anni.

In un bambino di 10 anni, in presenza di aumento della pressione intracranica, uno squilibrio ormonale può essere aggiunto ai sintomi già esistenti, il che richiederà un trattamento non solo da un neurologo, ma anche da un endocrinologo. Il trattamento può essere lungo.

In età avanzata

Negli adolescenti, la patologia della pressione intracranica è accompagnata da:

  • nervosismo;
  • disturbi del ritmo cardiaco;
  • stato pre-svenimento degli adolescenti;
  • affaticabilità rapida.

Negli adolescenti di età superiore ai 12 anni con patologia della pressione intracranica, si possono osservare l'incapacità di percepire la luce intensa e suoni forti.

Come misurare la pressione intracranica

Per controllare la pressione intracranica (sia per il bambino che per l'adulto), è necessario l'intervento dei medici e una visita in ospedale. Nessuno controlla l'ICD in modo indipendente, senza intervento medico, poiché questo è impossibile.

Il metodo più comune è quello di esaminare il fondo del bulbo oculare. Rilevazione della tortuosità vascolare, la loro espansione indica la presenza di patologia.

Esistono anche metodi invasivi e più accurati per studiare la malattia, che sono i seguenti:

  1. L'ipertensione nei bambini viene determinata utilizzando un metodo catetere che va nei ventricoli del cervello. Lo studio è molto comune, poiché può essere utilizzato non solo per determinare le cifre della pressione, ma anche per eliminare immediatamente la patologia rimuovendo il fluido dalle cavità.
  2. Per misurare la pressione intracranica in un bambino, così come negli adulti, viene utilizzata l'attrezzatura del sensore, che viene inserita nel cranio, trasmettendo dati ICP. Le misurazioni per i bambini vengono eseguite solo da medici altamente qualificati, poiché si tratta di un intervento di elevata complessità.
  3. La pressione intracranica in un bambino di 5-7 anni può essere misurata usando una vite speciale inserita e fissata nel cranio. Lo studio viene eseguito raramente, dal momento che l'intervento chirurgico è grave e, di conseguenza, è possibile ottenere solo i dati ICP usando esso.

La normale pressione intracranica nei neonati è di 1,5-6 mm Hg, nei bambini piccoli e di mezza età - 3-7 mm Hg, negli adolescenti - 7-10 mm Hg. Gli indicatori sopra questi numeri indicano la patologia..

Diagnostica

Per determinare l'aumento della pressione cranica nei bambini, viene utilizzata la diagnostica invasiva. Ma ci sono momenti in cui l'ICP viene misurata con metodi meno informativi e non invasivi, poiché la ricerca aperta non può essere utilizzata.

Tra questi ci sono i seguenti metodi:

  • Risonanza magnetica. Il metodo ti permetterà di vedere i cambiamenti nel cervello in modo tempestivo e iniziare rapidamente la terapia. Su MRI puoi trovare:
  1. trombosi vascolare;
  2. cambiamento nelle dimensioni dei ventricoli;
  3. la presenza di cisti, neoplasie.

Sulla base dei dati di questo studio, è possibile diagnosticare "ipertensione endocranica".

  • Tomogramma computerizzato. Per determinare la pressione intracranica nei bambini, è possibile utilizzare un tomogramma. Tuttavia, il metodo viene usato raramente, poiché per questo è necessario iniettare un mezzo di contrasto nei vasi del cervello, il che complica un po 'lo studio. I segni di un aumento dell'ICP sulla TC sono gli stessi della risonanza magnetica.
  • Neurosonography. Tale studio viene condotto a 3,6, 9 mesi al fine di diagnosticare rapidamente la patologia ICP. È il metodo di ricerca più sicuro e ampiamente disponibile ed è adatto anche per i neonati. Su ultrasuoni puoi vedere:
  1. espansione di eventuali cavità della scatola intracranica;
  2. la presenza di pseudocisti, neoplasie.
  • Ecografia Doppler. Questa è una diagnosi ecografica dei vasi cerebrali. Durante l'esame, puoi vedere il ristagno nel sangue nei seni cerebrali, la trombosi vascolare e anche osservare la velocità del flusso sanguigno venoso.
  • Elettroencefalografia. Con un aumento dell'ICP, l'attività bioelettrica del cervello cambia. Gli stessi cambiamenti sono presenti anche in altre patologie intracerebrali, quindi questo metodo non aiuterà a trarre una conclusione sulla sindrome ipertensiva..

Trattamento ICP

È indispensabile trattare la pressione intracranica nei bambini e, esattamente, chiedere al medico. Una cosa è certa: stai attento, con un approccio individuale per ogni bambino.

I medici che curano la malattia, tenendo conto della causa della patologia, del grado della malattia, dell'età del bambino, della selezione del dosaggio corretto, porteranno sempre il bambino al recupero.

Terapia farmacologica

Quando viene rilevata una patologia, i medici prescrivono i seguenti farmaci:

  • nootropici, farmaci che migliorano la circolazione sanguigna ("Cavinton", "Phenylpiracetam", "Pantogam", "Phenotropil", acido nicotinico);
  • diuretici ("Triampur", "Furosemide", "Acetazolamide"), che rimuovono il liquido in eccesso;
  • angioprotettori e antiipossanti - che normalizzano la circolazione sanguigna e migliorano il flusso sanguigno ("Actovegin", per esempio);
  • complessi vitaminici con effetto tonico;
  • sedativi ("glicina") - lenisce, tratta i disturbi del sonno.

Quando si scelgono i farmaci, è meglio rifiutare i farmaci con un effetto glucocorticoide, poiché possono influenzare negativamente il corpo del bambino.

Intervento chirurgico

Se un bambino ha ipertensione endocranica grave, può essere utilizzato un intervento chirurgico. Ma questo metodo di trattamento viene utilizzato solo in casi eccezionali che minacciano la vita del bambino..

In presenza di neoplasie nel cranio, i medici decidono di rimuovere il tumore e ulteriori tattiche di trattamento. Il fluido nel cranio viene pompato usando attrezzature speciali.

Rimedi popolari

Il trattamento con rimedi popolari con un aumento della pressione intracranica in un bambino non può essere usato come fondamentale, poiché i bambini possono essere immuni a tali mezzi.

Sono usati solo in aggiunta alla terapia tradizionale. Ecco alcuni esempi.

  • Ricetta n. 1. È necessario preparare lo shampoo dal miele, dalle uova (con l'aggiunta di olio di canfora). Questo rimedio aiuterà a migliorare la circolazione cerebrale, normalizzandola in tal modo. Lo shampoo deve essere strofinato sulla pelle con movimenti lenti e massaggianti, lasciandolo per 20 minuti. sui capelli del bambino, quindi risciacquare con acqua tiepida.
  • Ricetta numero 2. Per preparare il rimedio, devi prendere biancospino, menta, equiseto, fireweed e versare acqua bollente. Dopo 5 ore di infusione, il brodo può essere assunto per via orale 100 g 2 volte al giorno (mattina e sera).
  • Ricetta numero 3. È necessario fare bagni caldi con l'aggiunta di fiori di tiglio. Rilassano e normalizzano bene l'ICP. Il corso del trattamento è di 7-8 sessioni.
  • Ricetta numero 4. Versare acqua bollente sopra gelsi, spicchi d'aglio. Quando il prodotto si è raffreddato, viene assunto per via orale a stomaco vuoto in un bicchiere ogni giorno per 12-14 giorni..
  • Ricetta numero 5. Mescola la tintura di valeriana con olio di menta e lavanda. La maschera deve essere applicata su tutta la superficie della testa e sciacquata dopo 15 minuti con acqua calda. Il suo effetto provoca vasodilatazione e normalizzazione del flusso sanguigno..
  • Ricetta numero 6. Mescola le foglie di menta, il tiglio, versaci sopra del latte caldo, spremi la scorza di limone e lascia che fermenti. Con questo brodo, devi sciacquarti la testa una volta al giorno..

Conseguenze se non trattate

Le conseguenze, se non trattate, l'aumento della pressione intracranica nei bambini può essere terribile. Per esempio:

  • possono comparire malattie agli occhi;
  • disordini mentali;
  • violazione dell'attività motoria.

Se non esiste alcun trattamento o nessun farmaco aiuta, è possibile:

Il trattamento della patologia dovrebbe iniziare prima, meglio è, al fine di proteggere il bambino dalle conseguenze negative..

Prevenzione

Per prevenire i sintomi di aumento della pressione intracranica nei bambini, è necessario seguire le seguenti regole:

  • devi solo dormire su un cuscino alto;
  • fare acquagym;
  • mangiare bene (rinunciare a cibi piccanti, dolci, affumicati e grassi);
  • seguire corsi di massaggio della regione della testa, del collo e delle spalle;
  • bere complessi vitaminici;
  • prendi attentamente i farmaci vasocostrittori in modo che l'aumento dell'ICP non aumenti ulteriormente.

Seguendo le linee guida di cui sopra, è possibile prevenire i sintomi dell'ICP e migliorare le proprie condizioni..

conclusioni

Se un bambino di età inferiore a un anno ha sintomi di aumento della pressione intracranica, è necessario consultare immediatamente un neurologo pediatrico.

In ospedale, verrà diagnosticata la malattia nei bambini (ad esempio, vedranno la differenza dall'ipertensione arteriosa) e verrà prescritto il trattamento necessario.

Se la terapia contro l'ipertensione endocranica nei bambini viene avviata nelle fasi iniziali della malattia, la patologia può essere quasi asintomatica per il bambino e con una pronta guarigione.

Aumento della pressione intracranica in un bambino, bambino

Hai avuto un bambino? È ancora così piccolo, ma una terribile diagnosi - pressione intracranica - è già caduta su di lui? Sfortunatamente, nei bambini questa diagnosi non è rara. La maggior parte dei genitori è consapevole dell'esistenza di una tale diagnosi, ma di fronte ad essa in realtà non sa cosa fare. Molti sono preoccupati per le conseguenze della pressione intracranica nei bambini. Tutte le tue domande riceveranno risposta nel nostro articolo..

Qual è l'aumento della pressione intracranica?

Per capire di cosa si tratta, diamo un'occhiata ad alcuni aspetti dell'anatomia del cranio e del cervello. Il cervello è circondato da diverse membrane, tra cui due, nello spazio subaracnoideo, c'è liquido cerebrospinale. All'interno del cervello c'è un sistema di ventricoli comunicanti, che sono anche pieni di liquido cerebrospinale (CSF).

Questo protegge il cervello umano da lesioni, commozione cerebrale, il più possibile. La pressione del fluido cerebrospinale sulle strutture del cervello è chiamata pressione intracranica. L'aumento della pressione intracranica è una tale pressione che supera le norme consentite e comporta una serie di conseguenze.

Un aumento della pressione intracranica è sempre una patologia?

No, non sempre. Durante le normali attività quotidiane, la pressione intracranica può aumentare brevemente. Ad esempio, durante l'atto di defecazione, quando si solleva un oggetto pesante, quando si tossisce, si stressano, anche quando si succhia il seno della madre. Ciò non rappresenta alcun pericolo per il bambino. Ma se l'aumento della pressione intracranica nei bambini è costante, ciò richiede un trattamento.

Alta pressione intracranica - diagnosi o sintomo?

Un aumento della pressione intracranica indica la presenza di alcune patologie che l'hanno causata. Questo è un sintomo, quando viene rilevato, è necessario esaminare il bambino in modo più dettagliato al fine di identificare la malattia che ha provocato un aumento della pressione intracranica.

Cosa può causare un aumento della pressione intracranica?

Malattie accompagnate da questo sintomo:

  • Tumori cerebrali benigni: in questo caso si forma un ulteriore tessuto tumorale, che porta ad un aumento della pressione e cambiamenti nelle strutture cerebrali.
  • Tumori cerebrali maligni: il meccanismo è lo stesso delle neoplasie cerebrali benigne.
  • Meningite - Con qualsiasi tipo di meningite, si verifica gonfiore del cervello. Con la meningite purulenta, la fluidità del liquido cerebrospinale cambia, diventa più viscosa e il suo deflusso è più difficile.
  • Encefalite: l'infiammazione del tessuto cerebrale porta al gonfiore, che provoca un aumento della pressione intracranica.
  • Edema cerebrale tossico.
  • Idrocefalo - con questa malattia, il deflusso del liquido cerebrospinale attraverso il liquido cerebrospinale è disturbato. La produzione di liquido cerebrospinale continua e in assenza della sua normale circolazione, si verifica un forte aumento della pressione intracranica. Maggiori informazioni sui sintomi e sul trattamento dell'idrocefalo nei bambini.
  • Anomalie genetiche e difetti del liquido cerebrospinale - possono causare lo sviluppo dell'idrocefalo.
  • Lesione cerebrale traumatica: il trauma al cervello è sempre accompagnato dal suo gonfiore. Potrebbe esserci anche un ematoma subdurale a causa del trauma. Ciò porta ad un aumento del volume dei tessuti del cranio..
  • Emorragia intracerebrale: occupando un determinato posto, il focus dell'emorragia comprime il tessuto cerebrale e aumenta la pressione del liquido cerebrospinale sul tessuto cerebrale.
  • Edema cerebrale derivante da ipossia fetale acuta durante la gravidanza o il parto.
  • Fusione prematura delle ossa del cranio in un bambino - mentre il cervello continua a crescere, se le ossa del cranio sono cresciute insieme presto, questo provoca un graduale aumento della pressione intracranica.
Qual è la manifestazione della pressione intracranica nei bambini, c'è una differenza nel quadro clinico a diverse età?

I sintomi della pressione intracranica in un bambino sono molto diversi, poiché possono essere "integrati" con sintomi caratteristici della malattia di base che hanno causato l'aumento della pressione intracranica.

I segni di pressione intracranica in un bambino sono divisi in due gruppi a seconda dell'età. La differenza sorge dal fatto che i bambini piccoli (fino a circa un anno di età) hanno "fontanelle" - luoghi in cui le ossa del cranio non sono ancora cresciute insieme e nei bambini dopo un anno, di regola, non ci sono "fontanelle". Consideriamo in dettaglio come si manifesta un aumento della pressione intracranica.

Sintomi nei bambini piccoli

  • Ansia, pianto intenso

Una caratteristica caratteristica dell'aumento della pressione intracranica è che durante il giorno il bambino può essere relativamente calmo, e la sera e la notte il bambino piange forte, non riesce a calmarsi, il comportamento diventa irrequieto. Ciò è dovuto alla struttura dei sistemi di liquido venoso e cerebrospinale. Di sera e di notte, il bambino è più in posizione orizzontale, il deflusso venoso rallenta, le vene del cervello e il cranio traboccano, aumentando il volume del liquido cerebrospinale. Questo, a sua volta, porta ad un aumento ancora maggiore della pressione intracranica..

  • Disturbi del sonno, frequenti risvegli, difficoltà ad addormentarsi. Questi sintomi sono anche dovuti alla causa descritta nel paragrafo precedente..
  • Nausea, vomito, rigurgito frequente e abbondante

Questi fenomeni sono riflessi (vedi le cause del rigurgito in un neonato, un bambino). Con alta pressione intracranica, l'irritazione si verifica nei centri del midollo allungato, che sono responsabili del vomito e della nausea. Il frequente rigurgito nei bambini è anche per altri motivi (sovralimentazione, deglutizione dell'aria durante l'alimentazione), quindi, da questo solo sintomo, non si può concludere che ci sono patologie accompagnate da alta pressione intracranica, ma non si può nemmeno escludere.

  • Aumentando le dimensioni della testa

Dimensioni sproporzionate della testa, ingrandimento e rigonfiamento delle "fontanelle", allargamento della parte frontale del cranio, divergenza delle cuciture delle ossa del cranio. Tutto ciò è dovuto all'accumulo di liquido cerebrospinale negli spazi del liquido cerebrospinale del cervello, cioè l'idrocefalo.

  • Una rete venosa chiaramente visibile sotto il cuoio capelluto di un bambino

L'aumento della pressione intracranica è accompagnato da un eccessivo riempimento della rete venosa con il sangue e il suo ristagno. Ciò provoca l'espansione delle vene safene, che le rende visibili..

Questo è un malfunzionamento dei nervi oculomotori risultante da un trauma alla nascita, un'alta pressione intracranica. Si manifesta come periodiche deviazioni incontrollate dei bulbi oculari verso il basso, mentre tra i bordi superiori dell'iride e la palpebra superiore, la sclera (striscia bianca) diventa visibile, motivo per cui questo sintomo è anche chiamato il "sintomo del sole al tramonto".

Durante la suzione, la pressione intracranica aumenta fisiologicamente, in condizioni di un processo patologico, ciò aumenta le sensazioni dolorose nel bambino. Mancanza di aumento di peso - dovuta al rifiuto di nutrirsi.

  • In ritardo di sviluppo fisico e psico-emotivo. Una conseguenza degli effetti dannosi diretti della patologia sul cervello e dell'alimentazione insufficiente.

Sintomi nei bambini più grandi

  • Nausea. Come risultato dell'irritazione dei centri del midollo allungato. Il vomito non fornisce sollievo, che è diverso dal vomito dall'intossicazione alimentare.
  • I bambini si lamentano del dolore dietro i bulbi oculari. Si verifica a causa della pressione del liquido cerebrospinale nell'area dietro le orbite.
  • I bambini possono parlare di doppia visione, bagliori e nastri davanti agli occhi. Si verificano a causa dell'irritazione dei nervi ottici.
  • Gravi mal di testa, la cui intensità aumenta di sera e di notte.
  • Lacrime, irritabilità, sonno irrequieto.

Come misurare la pressione intracranica in un bambino?

L'unico metodo che consente di correlare gli indicatori della norma della pressione intracranica nei bambini con quelli di un bambino malato è un prelievo spinale. Questo metodo viene utilizzato molto raramente, poiché è un metodo invasivo e in condizioni moderne ci sono molti altri modi per diagnosticare questa malattia da una combinazione di segni.

Quali metodi diagnostici è consigliabile utilizzare?

La prima cosa da fare è un esame da un neurologo. Con questo metodo, il medico può identificare anomalie nei riflessi, un aumento della testa e delle fontanelle in un bambino. Puoi vedere il sintomo Grefe. Inoltre, la madre dovrebbe parlare delle peculiarità del sonno e della veglia del bambino, dire se l'appetito e i modelli di sonno del bambino sono cambiati.

Un esame da un oculista può aiutare a stabilire questa diagnosi. Con l'aumento della pressione intracranica, si verificano cambiamenti nel fondo, le vene si espandono, lo spasmo delle arterie, la testa del nervo ottico può essere edematosa e gonfiarsi.

Il metodo di esame più informativo nei bambini di età inferiore a un anno (mentre le "fontanelle" sono ancora aperte) è la neurosonografia. Questo è un esame ecografico del cervello del bambino. Questo studio rivela un aumento del divario interemisferico, un aumento delle dimensioni dei ventricoli, potrebbe esserci una loro deformazione, uno spostamento delle strutture cerebrali in una direzione, se c'è qualche tipo di formazione di massa nel cervello.

Con quale frequenza dovrebbe essere eseguita la neurosonografia su un bambino?

Secondo l'ordine del Ministero della Salute della Federazione Russa, la neurosonografia dovrebbe essere eseguita per qualsiasi bambino prima di raggiungere i 6 mesi 3 volte. La prima volta è necessario eseguire questo studio in 1 mese, quindi in 3 mesi, quindi in sei mesi. Molte persone credono che se tutto fosse normale durante il primo esame, non bisogna preoccuparsi.

Questo è un errore comune poiché l'immagine è in continua evoluzione. Il problema può apparire in qualsiasi momento. È necessario ricordare questo e non ignorare l'esame prescritto. Se necessario e ci sono indicazioni, l'esame può essere ripetuto purché ci siano "fontanelle".

È dannoso fare la neurosonografia così spesso?

Non dannoso L'ecografia per un bambino già nato non ha effetti negativi. E i benefici di questo studio difficilmente possono essere sopravvalutati..

Quali metodi diagnostici vengono utilizzati se il bambino non ha più "fontanelle"?

In questo caso, oltre all'esame da parte di un neurologo, si consiglia di eseguire la risonanza magnetica o computerizzata.

Qual è il trattamento di aumento della pressione intracranica nei bambini?

La scelta delle tattiche e dei metodi di trattamento dell'aumento della pressione intracranica in un bambino dipende dalla malattia che ha causato l'aumento della pressione intracranica. I metodi più comuni sono:

  • Normalizzazione del sonno, veglia, alimentazione del bambino.
  • Lunghe passeggiate all'aria aperta.
  • Esercizio fisico moderato, il nuoto è molto utile.
  • Nomina di diuretici - Diacarb, Triampur, ecc..
  • Prescrizione di farmaci che migliorano la circolazione cerebrale, farmaci nootropici - Piracetam, Pantogam, Cavinton, acido nicotinico.

Sintomi di aumento della pressione intracranica nei neonati e nei bambini da un anno di età, trattamento e prevenzione

L'ipertensione è più comunemente associata all'età adulta. Tuttavia, l'ipertensione endocranica, cioè l'aumento della pressione nel cervello, colpisce spesso i bambini più piccoli. Se una tale diagnosi è stata fatta a un neonato con un'ecografia del cervello pianificata, non fatevi prendere dal panico. Questo può essere solo motivi fisiologici, ad esempio, pianto prolungato durante l'esame..

Tuttavia, non vale la pena ritardare la consultazione con un neurologo pediatrico. Determinerà il motivo esatto della deviazione e, se necessario, prescriverà il trattamento. La pressione intracranica anormale è un disturbo grave che richiede un monitoraggio e una terapia costanti..

A differenza degli adulti, la pressione intracranica nei bambini è più difficile da rilevare e diagnosticare in tempo.

Perché i bambini hanno aumentato la pressione intracranica??

La pressione intracranica è più un sintomo di un'altra malattia che un disturbo indipendente. Anatomicamente, la sua causa sta nel livello del liquido cerebrospinale (CSF) e nel suo effetto sulle parti del cervello. Il liquore viene costantemente prodotto dai vasi sanguigni del cervello e quindi assorbito nel sangue. Quando questo rapporto viene violato, allora sorge questa patologia..

Può apparire anche nell'utero o durante il parto:

  • anomalie nello sviluppo del cervello, vie di deflusso del liquido cerebrospinale;
  • infezioni intrauterine;
  • chiusura anticipata della fontanella (normalmente si chiude a 12-18 mesi);
  • idrocefalo;
  • trauma alla nascita, ematoma, ottenuto durante il travaglio grave;
  • ipossia acuta, che ha causato edema cerebrale.

In tali casi, la patologia viene rilevata durante la gravidanza o immediatamente dopo la nascita. Una violazione rilevata tempestivamente consente di correggerla e offre al bambino l'opportunità di crescere e svilupparsi completamente.

La violazione della pressione nel cervello può apparire più tardi nella vita a causa di:

  • lesioni alla testa di varia gravità, emorragia;
  • tumori di qualsiasi natura;
  • infiammazione nel cervello (encefalite, meningite);
  • disturbi della coagulazione del sangue;
  • grave intossicazione, che ha causato edema cerebrale (alcolismo, droga, intossicazione da droghe);
  • le conseguenze della chirurgia cerebrale sotto forma di aderenze.

A volte si presenta come un fenomeno temporaneo nei bambini di età inferiore ai 2 anni. La pressione intracranica diminuisce e aumenta entro limiti normali. È causato da cambiamenti nel tono dei vasi cerebrali quando:

  • forte stress, pianto prolungato;
  • cambio di tempo;
  • attività fisica eccessiva.

Sintomi di patologia

I sintomi nei bambini variano con l'età. Segni di pressione intracranica in un bambino di età inferiore a 2 anni:

  • irritabilità, aggressività, pianto senza motivo (soprattutto di notte), il bambino spesso grida;
  • sonnolenza eccessiva, letargia, ipotonia muscolare;
  • proporzioni anormali della testa;
  • crescita della testa accelerata che non soddisfa i criteri di età;
  • vene pronunciate sulla testa;
  • fontanella sporgente (più nell'articolo: quando dovrebbe chiudersi la fontanella in un neonato?);
  • tremito;
  • Sintomo di Graefe (gli occhi sono sempre abbassati e c'è una striscia bianca tra la palpebra superiore e la pupilla), che il bambino non può controllare;
  • ritardo nello sviluppo mentale e fisico;
  • nausea e rigurgito dopo aver mangiato;
  • scarso aumento di peso a causa del rifiuto del seno o della formula, perché durante la suzione la pressione cranica aumenta normalmente e questi bambini sviluppano forti mal di testa.

I bambini più grandi (3-10 anni) sono preoccupati per:

  • nausea e voglia di vomitare indipendentemente dai pasti;
  • disturbi ormonali dovuti a malattie endocrine, scarso sviluppo fisico;
  • ritardo nello sviluppo del linguaggio, afasia (assenza o compromissione della parola in un bambino che può parlare);
  • fronte larga;
  • frequenti forti mal di testa che si irradiano negli occhi, principalmente di notte;
  • problemi di vista, visione doppia, quando gli occhi sono chiusi, il bambino vede i lampi;
  • scarsa coordinazione motoria;
  • affaticamento, disattenzione, irritabilità, apatia, sonnolenza;
  • i bambini di 3-4 anni camminano spesso in punta di piedi, soffrono di disturbo da deficit di attenzione (raccomandiamo di leggere: perché il bambino cammina in punta di piedi: la risposta del Dr. Komarovsky).

Questa condizione richiede un intervento medico di emergenza, in quanto può anche essere fatale..

Metodi per diagnosticare la malattia

Molti esperti ritengono che nel nostro paese vi sia un problema di diagnosi eccessiva di aumento della pressione intracranica nei bambini. È accreditato con molti sintomi innocui: tremore del mento, pianto frequente, scarso aumento di peso, ansia e altro ancora. Tali fenomeni possono essere causati da ragioni completamente diverse, ad esempio una mancanza di latte materno o coliche. Un neurologo pediatrico, ma non un pediatra, rileva una tale violazione e fa una diagnosi.

La diagnosi della vera ipertensione cranica dipende dall'età del bambino, dalla gravità della malattia e dalla sua presunta causa:

  • Misurare la circonferenza della testa del neonato. Nel policlinico, il pediatra ad ogni appuntamento lo fa nei bambini del primo anno di vita. Una deviazione dalla norma può dare il primo sospetto di anomalie nell'area del cervello..
  • Oftalmoscopia - esame del fondo da un oculista. L'ipertensione endocranica si manifesta con la presenza di vene dilatate, vasi spasmodici o edema del nervo ottico.
  • Neurosonografia - ultrasuoni del cervello. È utilizzato nella diagnostica nei neonati (per tutti i bambini viene eseguito all'età di 1, 3, 6 mesi). I bambini più grandi che hanno già chiuso la fontanella possono verificare anomalie con la risonanza magnetica o la tomografia computerizzata.
Esame ecografico del cervello nei neonati
  • Ecografia Doppler. Consente di valutare il flusso sanguigno nei vasi cerebrali e la presenza di blocchi.
  • Il modo più affidabile è un colpetto spinale. È usato raramente in casi particolarmente gravi. Un ago viene inserito nei ventricoli del cervello o nel canale spinale e la presenza di aumento della pressione intracranica viene valutata dal modo in cui il liquido cerebrospinale fuoriesce. Lo studio viene effettuato solo in ambito ospedaliero.
  • Se un bambino viene ricoverato in ospedale, la pressione intracranica può essere misurata con un catetere speciale, che visualizza le letture su un monitor. Questa procedura viene eseguita solo in unità di terapia intensiva e unità di terapia intensiva..
  • I neonati determinano la violazione della pressione intracranica da parte della pulsazione della fontanella sulla corona del monitor Ladd.
  • Inoltre, viene prescritta una radiografia delle ossa del cranio. Può mostrare un modello vascolare potenziato, una divergenza di suture interossee, ecc..

Metodi per il trattamento della pressione intracranica aumentata

I metodi di trattamento, la scelta dei farmaci saranno decisi da un neuropatologo o neurochirurgo, a seconda della diagnosi, della gravità del disturbo, della sua causa e dell'età del bambino. La terapia ha lo scopo di curare la malattia di base - la causa principale della patologia.

In alcuni casi, il bambino viene preso sotto controllo, registrato, se la pressione intracranica non gli impedisce di vivere e crescere normalmente. A volte è necessaria una seria terapia farmacologica o addirittura un intervento chirurgico. Tali casi sono trattati solo in centri medici speciali..

Medicinali

Per normalizzare la pressione intracranica, vengono utilizzati i seguenti gruppi di farmaci:

  • Diuretici - Triampur, Furosemide, Acetazolamide. Rimuovere il liquido in eccesso dal corpo, compreso il liquido cerebrospinale.
  • Farmaci nootropici - Piracetam, Cavinton, Pantogam, acido nicotinico (si consiglia di leggere: istruzioni per l'uso di compresse di Pantogam per bambini). Migliora l'afflusso di sangue e la nutrizione alle cellule cerebrali.
  • Neuroprotettori - Glicina, Neurochel (consigliamo di leggere: come dare "Glicina" ai neonati: il consiglio di Komarovsky). Aumenta l'efficienza delle cellule cerebrali, calma il sistema nervoso.
  • Antibiotici - Penicillina, Ceftriaxone. Se viene identificata la causa della patologia, vengono prescritti farmaci con uno spettro d'azione ristretto, se non addirittura ampio. Eliminano la neuroinfezione.
  • Sedativi per normalizzare lo stato mentale del bambino, migliorare le funzioni del sistema nervoso.

Medicina tradizionale

La medicina tradizionale può essere utilizzata con il permesso del medico curante e solo come terapia concomitante. Con ipertensione endocranica, si consiglia:

  • prendere dentro un'infusione di foglie di gelso, biancospino, valeriana, menta o mirtillo rosso;
  • bere linfa di betulla;
  • fare impacchi sulla testa dalla menta piperita;
  • strofinare l'olio essenziale di lavanda nel whisky;
  • lavati i capelli con olio di canfora;
  • fare il bagno con uno spago, una betulla o una foglia di alloro, un trifoglio o un fiore di tiglio.
I bagni con una serie e altre erbe lenitive hanno un effetto positivo sulla pressione intracranica.

Altri metodi

Oltre al trattamento farmacologico, il medico prescriverà:

  • Terapia fisica con un carico adeguato;
  • massaggio zona collo;
  • fisioterapia (elettroforesi, magnetoterapia);
  • aderenza a una dieta speciale con limitazione di cibi salati, fritti, affumicati e grassi;
  • alcuni sport come il nuoto
  • agopuntura;
  • omeopatia;
  • visitare un osteopata (dopo le sue manipolazioni, i fluidi circolano bene nel corpo del paziente, incluso il liquido cerebrospinale);
  • terapia manuale;
  • riflessologia microcorrente: un nuovo modo di trattare l'aumento della pressione intracranica, in cui il cervello è influenzato dagli impulsi elettrici;
  • trattamento Spa.
Su raccomandazione di un medico, al bambino possono essere prescritte procedure di massaggio per la zona del colletto

In casi gravi, ricorrono a bypassare la chirurgia, cioè il drenaggio del liquido cerebrospinale in eccesso (ad esempio con l'idrocefalo). I tumori e alcune lesioni cerebrali richiedono un intervento chirurgico.

Conseguenze per un bambino con alta ICP

Un costante aumento della pressione intracranica porta a danni ai vasi cerebrali, interruzione del suo afflusso di sangue. Una prognosi positiva è possibile con una diagnosi tempestiva e un'adeguata terapia farmacologica. Tali bambini successivamente si riprendono con successo e non sono in ritardo rispetto ai loro coetanei nello sviluppo né in indicatori fisici o mentali..

I casi trascurati e gravi portano a complicazioni così gravi come:

  • ictus;
  • disordini mentali;
  • idrocefalo (si consiglia di leggere: come viene trattata l'idrocefalo cerebrale in un bambino?);
  • epilessia;
  • paralisi, paresi;
  • disturbi di coordinazione;
  • compromissione della vista, a volte cecità;
  • disturbo del linguaggio (afasia);
  • ritardo nello sviluppo fisico e mentale;
  • debolezza delle braccia e delle gambe;
  • disturbo respiratorio.
La mancanza di un trattamento adeguato è irta di sviluppo fisico e mentale compromesso

L'elenco delle complicazioni è impressionante. Se non diagnosticato in tempo, aumento della pressione intracranica, può portare alla disabilità del bambino. In alcuni casi, è persino fatale.

Consigli sullo stile di vita

È molto importante per un bambino con pressione intracranica organizzare correttamente uno stile di vita per prevenire il deterioramento della condizione:

  • osservare il regime di consumo, non bere più di quanto consentito dal medico;
  • fornire una buona alimentazione, l'assunzione di vitamine (Alphabet, Complivit);
  • l'attività fisica sarà utile, ma in modalità moderata;
  • procedure di indurimento;
  • evitare forti shock psico-emotivi, elevato stress mentale a scuola;
  • creare un'atmosfera favorevole, fiduciosa e calma a casa;
  • fornire accesso all'aria aperta - spesso arieggiare la stanza, camminare di più;
  • passare il minor tempo possibile al computer, guardando la TV;
  • con afasia e altri disturbi del linguaggio, visitare regolarmente un logopedista;
  • assicurare una notte di sonno completo (almeno 8 ore), aggiungere il sonno durante il giorno.