In medicina, sono registrate malattie che sono il risultato di altri disturbi, molto spesso più lunghi e più gravi. Queste malattie includono idropisia dell'addome o dell'ascite, idropisia addominale. Nei pazienti con questa malattia, lo stomaco assomiglia a una botte di birra a causa dell'accumulo di liquido in eccesso nel corpo, in particolare nella cavità addominale..

Idropisia dell'addome - meccanismo di sviluppo, cause e sintomi della malattia

● Una persona sana si accumula normalmente nella cavità addominale al giorno da 300 a 500 ml di liquido, con l'aiuto del quale non è consentita l'incollaggio degli organi interni e viene garantita la libera circolazione delle anse dell'intestino tenue e crasso. A proposito, questo fluido viene risucchiato dal peritoneo stesso. Tuttavia, in alcuni casi, quando si sviluppa cirrosi epatica, epatite virale, artrite reumatoide, malattie renali e del sistema cardiovascolare, le funzioni del peritoneo vengono interrotte e l'accumulo di liquido nella cavità addominale inizia in grandi quantità. Ecco come appare l'ascite o l'idropisia dell'addome, come la gente chiama questo disturbo.

● Un paziente con tale diagnosi modifica in modo significativo il suo aspetto e le sue condizioni. Il grande ventre in posizione supina è molto simile alla "rana" - sporgente dai lati, distesa. Questo è il principale segno di idropisia addominale. Il paziente nota che recentemente si è notevolmente ripreso, a causa del quale i vestiti sono diventati piccoli e, quando si muove, sente che qualcosa gli schizza nello stomaco, come se traboccasse.

● Quando il liquido si accumula nella cavità addominale dell'ordine di 5-7 litri, il paziente sviluppa respiro affannoso, aumento della frequenza cardiaca (tachicardia), compromissione delle funzioni del tratto gastrointestinale e del sistema genito-urinario. Di conseguenza, si sviluppano sintomi spiacevoli sotto forma di ritenzione urinaria (anuria), flatulenza (formazione di gas), bruciore di stomaco, nausea, eruttazione.

● Nel tempo, il volume del liquido accumulato aumenta, raggiungendo i 10-15 e talvolta fino a 20-25 litri; lo stomaco diventa come un barilotto di birra, che porta al verificarsi di ernie inguinali e ombelicali. In connessione con la massiccia spremitura degli organi interni da parte del liquido, il paziente si lamenta del dolore nella regione del cuore, soffoca, gravi forme di gonfiore sulle gambe. È estremamente difficile per lui fare le sue solite faccende domestiche, alzarsi dal letto, alzarsi da una sedia e fare qualche passo.

● Il medico, in base all'anamnesi del paziente e ai risultati della ricerca, chiarisce la diagnosi della malattia e prescrive un trattamento complesso volto alla causa principale del suo sviluppo. Viene prescritta un'ecografia della cavità addominale per escludere (differenziare) altre cause di ingrossamento addominale: tumori, obesità, cisti ovariche, gravidanza; allo stesso tempo, viene determinata la quantità di liquido accumulato. Un metodo molto affidabile per diagnosticare l'idropisia dell'addome è la laparoscopia, con l'aiuto del quale vengono determinate la quantità di liquido e la possibilità della sua infezione. Un'analisi generale del sangue e delle urine, i test biochimici del fegato aiuteranno anche la presenza della malattia..

Idropisia dell'addome - dieta

● L'addome dell'addome non si presenta da solo, quindi il paziente deve limitare drasticamente l'uso di determinati alimenti e liquidi. Per una persona sana, l'assunzione giornaliera di liquidi è di 2-2,5 litri, compresi i primi piatti, e un paziente con idropisia dell'addome dovrebbe ridurre questa quantità di tre volte - non deve superare 700-800 ml. Il consumo di sale da cucina, che trattiene l'acqua nel corpo umano, dovrebbe essere ridotto al minimo (ancora meglio, completamente escluso).

● È dannoso mangiare cibi piccanti, grassi, fritti e dolci, che provocano sempre sete. Allo stesso tempo, cetrioli, cavolo bianco fresco, zucchine, mele, prezzemolo da giardino, limoni, more e lamponi, nonché bevande con un effetto risparmiatore di potassio e diuretico: succhi di zucca e carota, un decotto di fichi e albicocche secche (albicocche secche ), tè di foglie di ribes nero e rosa canina, linfa di betulla.

Idropisia dell'addome - trattamento conservativo

● Nonostante una dieta rigorosa, alcuni pazienti continuano a crescere la pancia. Qui, è necessario un certo approccio per chiarire la causa che ha portato all'idropisia dell'addome. È necessario agire in due direzioni: trattare la malattia di base e frenare lo sviluppo di idropisia dell'addome. Se c'è poco liquido nella cavità addominale (fino a 5 litri), il medico prescrive una terapia conservativa con diuretici, che includono furosemide (1-2 compresse al mattino), veroshpiron (2-3 compresse al mattino). Va tenuto presente che di questi fondi, solo il veroshpiron è un farmaco risparmiatore di potassio, mentre la furosemide, al contrario, rimuove questo insostituibile oligoelemento dal corpo.

● Pertanto, insieme alla furosemide, vengono prescritti preparati di potassio: panangina, asparkam, orotato di potassio, ecc. (2 compresse tre volte al giorno). Per compensare la perdita di proteine ​​nel corpo del paziente, si consiglia di prendere una soluzione di albumina, che viene somministrata per via endovenosa a goccia. Il dosaggio del farmaco è strettamente individuale. I pazienti che soffrono di malattie del sistema cardiovascolare trarranno beneficio dai beta-bloccanti: nadololo (80-240 mg una volta al giorno), propranololo (40 mg 2-3 volte al giorno), carvedilolo (25 mg una volta al giorno)... Questi fondi riducono la forza e la frequenza delle contrazioni del muscolo cardiaco, hanno un effetto benefico sui vasi sanguigni e riducono l'ipertensione..

● Per combattere l'idropisia dell'addome in medicina, viene utilizzata la laparocentesi: l'evacuazione del fluido dalla cavità addominale perforando la parete addominale anteriore. Tuttavia, i medici usano questo metodo estremamente raramente, quando né i farmaci né la dieta aiutano a ridurre la quantità di liquido accumulato di giorno in giorno. Non è possibile rimuovere più di sei litri di liquido alla volta, altrimenti il ​​paziente sperimenterà un forte calo della pressione sanguigna (collasso) e perderà conoscenza..

Idropisia dell'addome. Trattamento dell'idropisia dell'addome a casa

● I baccelli di fagioli sono un eccellente diuretico e possono aiutare a ridurre il gonfiore e ridurre i liquidi nell'addome. La ricetta è la seguente: versare mezzo litro di acqua bollente nella buccia di 8-10 baccelli, cuocere per dieci minuti e lasciare in infusione per un'ora. Filtra e prendi 80-100 ml di brodo tre o quattro volte al giorno mezz'ora prima dei pasti in uno stato caldo.

● Un'altra ricetta diuretica: versare due cucchiai di frutti e foglie di fragole selvatiche con due bicchieri di acqua bollente, cuocere a fuoco lento per mezz'ora a bagnomaria e lasciare per un'ora. Dopo la filtrazione, puoi bere mezzo bicchiere tre volte al giorno 15-20 minuti prima di un pasto. Secondo la stessa ricetta, puoi preparare decotti di iperico, nodi, fiori di trifoglio rosso, seta di mais, semi di pisello, radici di bardana. Tutte queste piante hanno eccellenti effetti diuretici..

Guarisci per la salute e Dio ti benedica.

L'articolo utilizzava materiali del terapeuta di categoria superiore Tatyana Stepanova.

Idropisia dell'addome: cause, sintomi, diagnosi e metodi di trattamento

L'idropisia addominale, o l'ascite, è spesso il risultato di alcune patologie più complesse. Considera le sue cause di patologia, quali sono le fasi della malattia, come viene eseguita la diagnosi e quali sono i metodi di trattamento. E anche quale medico contattare quando compaiono sintomi caratteristici.

Che cos'è l'ascite?

Normalmente, una persona sana ha una piccola quantità di liquido nella cavità addominale, ma non si accumula lì, ma viene assorbita dai capillari linfatici.

L'idropisia dell'addome accompagna spesso il cancro. La patologia viene rilevata nella metà di questi pazienti nelle prime fasi. La forma grave della malattia colpisce fino al 15% dei pazienti con oncologia avanzata.

L'ascite, cioè l'accumulo di liquido nella cavità addominale, è spesso una complicazione di alcune malattie. Man mano che la patologia si sviluppa, compaiono sensazioni spiacevoli, il lavoro degli organi addominali e dei polmoni del cuore viene interrotto e aumenta anche la pressione intra-addominale. È possibile determinare la malattia con segni esterni, nei pazienti l'addome inizia ad aumentare di dimensioni.

Fasi di sviluppo

Molte persone chiedono qual è il pericolo di idropisia dell'addome e quali sono le fasi dell'insorgenza della patologia. Il fluido che si accumula nella cavità addominale può comprimere i vasi subepatici, quindi il paziente sviluppa ittero, che comporta interruzioni nel lavoro di un organo importante (fegato). Inoltre, il pericolo sta nel fatto che l'idropisia non è una malattia indipendente, ma solo un sintomo di una patologia che può minacciare la vita e la salute del paziente..

In medicina, si distinguono le seguenti fasi dell'ascite:

  • transitorio: c'è poco liquido nella cavità addominale (fino a 400 ml), può essere rilevato solo con l'aiuto di uno studio, poiché le funzioni degli organi in questo caso non sono disturbate (viene trattata in modo conservativo);
  • moderato - si accumulano fino a 4 litri di liquido, l'alterazione visiva dell'addome, la mancanza di respiro anche quando si è sdraiati, può essere determinata toccando;
  • teso: la quantità di liquido nella cavità addominale è fino a 15 litri, il lavoro degli organi interni è compromesso, la condizione è grave e richiede un ricovero immediato;
  • refrattario - il grado di ascite, che praticamente non risponde alla terapia (durante il trattamento, la quantità di liquido non diminuisce, ma aumenta solo, la prognosi è scarsa).

Le ragioni

Secondo le statistiche, l'idropisia dell'addome nel 70% si sviluppa sullo sfondo di anomalie nel fegato, nel 10% - la patologia è provocata da malattie oncologiche, nel 5% - insufficienza cardiaca.

Elenco delle malattie per le quali l'ascite può diventare complicanze:

  • disturbi nel lavoro della funzione endocrina;
  • tubercolosi degli organi addominali;
  • oncologia;
  • cirrosi epatica;
  • diabete;
  • malattie del tratto digestivo;
  • pancreatite;
  • nefropatia;
  • peritonite;
  • artrite reumatoide;
  • violazione del deflusso della linfa nell'addome.

Oltre a questi fattori, lo sviluppo della malattia può essere facilitato da cattive abitudini (alcol, assunzione di droghe), obesità, trasfusioni di sangue, un eccesso di colesterolo e un'area di residenza con un alto rischio di epatite.

Sintomi

L'idropisia dell'addome si sviluppa gradualmente. Ecco perché molti pazienti non prestano attenzione, ad esempio, a un aumento delle sue dimensioni. Nelle fasi iniziali, quando si è raccolto meno di un litro di liquido, è quasi impossibile determinare l'ascite da sintomi esterni. Il tasso di sviluppo dei sintomi dipende dalla gravità della patologia, sullo sfondo del quale si è sviluppato. Per alcuni, il processo di transizione dallo stadio transitorio (iniziale) a quello intenso (difficile) richiede diverse settimane. Ma ci sono quelli che lo hanno allungato per mesi.

Sintomi caratteristici dell'ascite:

  • flatulenza (gonfiore) o sensazione di scoppio;
  • dolore nell'intestino e nel bacino;
  • bruciore di stomaco;
  • eruttazione;
  • disturbi nel processo di digestione del cibo;
  • ombelico sporgente.

Diagnostica

Le cause e il trattamento dell'idropisia dell'addome dipendono dal grado di patologia, che è determinato da metodi diagnostici. Per cominciare, il medico effettua un esame visivo e palpa l'addome. Nelle fasi avanzate, quando c'è molto liquido nella cavità addominale, può fare una diagnosi anche con l'aiuto di un esame iniziale.

Ma molto spesso questo metodo non è sufficiente, perché per curare l'ascite, vale la pena trovare la causa principale della patologia. È richiesto un esame più serio.

Metodi per diagnosticare l'ascite:

  • esame del sangue - un numero ridotto di eritrociti, un aumento della conta ESR e dei leucociti, un aumento della bilirubina indica patologia;
  • analisi delle urine - diminuzione della densità delle urine indica ascite;
  • Ultrasuoni del torace e della cavità addominale: la struttura del fegato viene esaminata per la presenza di neoplasie (ultrasuoni Doppler aggiuntivi per valutare le condizioni delle vene)
  • radiografia: esclude la tubercolosi e può rivelare patologie nel lavoro del muscolo cardiaco;
  • La risonanza magnetica e la TC sono metodi con cui è possibile determinare con precisione la presenza di fluido nella cavità addominale se l'ecografia e i raggi X non hanno mostrato nulla.

L'esame biochimico del fluido nell'addome può richiedere la laparoscopia.

Chi tratta la malattia?

Un gastroenterologo specializzato in malattie del tratto gastrointestinale, un chirurgo o un epatologo che si occupa di malattie del fegato parlerà al paziente delle cause e del trattamento dell'idropisia dell'addome, nonché dei metodi diagnostici. Di norma, una persona viene esaminata e osservata da tre specialisti contemporaneamente per determinare il trattamento ottimale in ogni situazione specifica..

In caso di rilevazione di oncologia e disturbi nel lavoro del cuore, il paziente viene esaminato da un oncologo e da un cardiologo, rispettivamente. Vale la pena ricordare che l'ascite non è una malattia indipendente, ma solo una manifestazione della malattia di base. Per curare, devi trovare la fonte della patologia.

Terapia

Il trattamento per l'idropisia dell'addome inizia affrontando la causa sottostante che ha portato all'accumulo di liquido nella cavità addominale.

Quindi, in caso di disturbi nel lavoro del cuore, vengono prescritti vasodilatatori, glicosidi o diuretici. Se i reni falliscono, l'assunzione di liquidi e sale è limitata. Se viene rilevata la cirrosi, vengono prescritti epatoprotettori.

Esistono anche pillole per l'idropisia dell'addome, che possono essere divise in due tipi:

  • natriuretics - "Uregit", "Lasix", "Brinaldix", "Ipotiazide";
  • uretici di potassio - "Veroshpiron", "Spironolactone", "Amiloride".

La dose di farmaci è selezionata in base al peso della persona. Il fatto che le pillole aiutino o meno è anche valutato dal peso del paziente. Se perde circa 0,5 kg al giorno, la terapia conservativa è efficace. Ma, come dicono gli esperti, il trattamento farmacologico non è del tutto efficace..

Se i metodi conservativi non hanno prodotto risultati positivi o in casi già avanzati (in alcuni casi, si accumulano fino a 25 litri di liquido nella cavità addominale), viene indicato un intervento chirurgico. Il fluido viene rimosso gradualmente utilizzando uno scarico. Questa tecnica si chiama laparocentesi..

Molto spesso, questo metodo viene utilizzato per trattare l'idropisia dell'addome negli anziani. Il metodo prevede che il chirurgo esegua una piccola incisione nell'addome e inserisca un tubo attraverso il quale fluirà il fluido. La tecnica è piuttosto dolorosa, come notato dai pazienti, e ci sono una serie di rischi che causano complicazioni. Tale terapia non viene eseguita in presenza di un processo adesivo nella regione addominale da un'operazione addominale o di altro tipo, nonché con un pronunciato processo purulento.

Un'alternativa alla laparocentesi può essere il posizionamento di cateteri, porte interne o sottocutanee. Consentono di drenare il fluido mentre si accumula e non è necessario perforare nuovamente l'addome. Questo è considerato un intervento chirurgico semplice. Attraverso il catetere, è possibile non solo rimuovere il liquido accumulato, ma anche somministrare farmaci.

A volte può essere eseguito lo shunt intracranico, che crea una connessione tra le vene epatiche e portale. In casi avanzati, viene eseguito un trapianto di fegato.

Metodi tradizionali di trattamento dell'idropisia dell'addome

Sia i medici che i pazienti notano che nel trattamento dell'ascite, i farmaci tradizionali, se usati, sono completamente inefficaci. Con tale diagnosi, è importante aderire a una dieta, identificare la causa principale della patologia e determinare il metodo di trattamento (chirurgico o medico). Se vengono prescritti rimedi popolari, solo in combinazione con farmaci di base, poiché non un singolo farmaco a base di erbe aiuta a rimuovere il liquido dalla cavità addominale.

Prognosi del trattamento

Con l'idropisia dell'addome, la qualità e la durata della vita dipendono dalle condizioni del fegato, dalla funzionalità renale, dal sistema cardiovascolare e dal metodo di trattamento. La prognosi dipende dalla forma e dal grado della patologia sottostante. Ad esempio, con la cirrosi compensata, puoi contare su un risultato favorevole con una terapia adeguata, con cirrosi scompensata, è indicato il trapianto di fegato..

L'aspettativa di vita più breve si osserva con l'ascite sullo sfondo dell'insufficienza renale. Un paziente senza dialisi vivrà solo poche settimane. Se la patologia viene rilevata sullo sfondo dell'insufficienza cardiaca, la prognosi è favorevole, anche se tutto dipende dal grado. Con HF del 3o o 4o stadio, una persona vivrà fino a due anni. Solo il 10% dei pazienti può contare su una cura e solo grazie a un metodo di terapia adeguatamente selezionato.

Molto spesso, il trattamento dell'ascite dipende dalle qualifiche del medico e dal grado di sviluppo della patologia. Indipendentemente dalla causa della malattia, sono prescritti una dieta speciale e metodi conservativi o chirurgici di esposizione. Solo una terapia complessa può prolungare significativamente la vita di una persona.

Dieta per l'idropisia dell'addome

La dieta per questa malattia prevede un uso limitato (da 750 a 1000 ml / die) di liquido, rifiuto di sale, presenza di proteine ​​e prodotti con un effetto diuretico:

  1. Il menu comprende carne di coniglio, pollame, pesce magro, ricotta. L'assunzione giornaliera di proteine ​​dovrebbe essere 1,0-1,2 g / kg.
  2. La dieta dovrebbe contenere anche piatti a base di legumi, noci, latte di soia, riso integrale, frutti di mare, semi, oli vegetali, farina d'avena, prodotti lattiero-caseari fermentati.
  3. La quantità di sale nella dieta dovrebbe variare da 0,1 a 1,9 grammi / giorno.
  4. Vietato: pesce salato, salsiccia, carne affumicata, cibo in scatola, marinate.
  5. È consentito aggiungere condimenti come erbe, scorza e succo di agrumi, cipolle, aglio, erbe, pepe, senape al cibo.
  6. È obbligatorio mangiare verdure, frutta, bacche che rimuovono i liquidi dal corpo: mirtilli rossi, viburno, rosa canina, mirtilli rossi, asparagi, barbabietole, meloni, ravanelli, carote, cetrioli, fragole, ravanelli, anguria, zucca e altri.
  7. Consentito l'uso di acqua naturale, succhi di frutta freschi, tè.
  8. I seguenti alimenti dovrebbero essere limitati nel menu: dolci, piatti grassi, cibi piccanti e fritti, latte, alcool, bevande gassate, farina.

Cosa fare per non ammalarsi?

Non ci sono misure preventive specifiche che impediranno l'accumulo di liquido nell'addome. Tutto dipende dall'esame tempestivo dell'intero organismo per la rilevazione di patologie nelle prime fasi. Vale anche la pena escludere, se possibile, stress, eccessivo stress emotivo e fisico..

Idropisia dell'addome nell'uomo (ascite)

Idropisia della cavità addominale - addome nell'uomo (ascite), metodi popolari

Dropsy (ascite)

Accumulo di liquidi (idropisia o ascite) nelle cavità, nei tessuti, nelle articolazioni e nelle membrane del corpo umano a causa dell'aumento della sudorazione delle parti liquide del sangue e della linfa con insufficiente riassorbimento da parte dei tessuti.

Con le malattie cardiache, il gonfiore appare dapprima sulle gambe, sulle caviglie e poi gradualmente si alza.

Con la malattia renale, l'edema appare prima sul viso, quindi copre tutto il corpo. All'inizio della malattia, c'è una gravità nella zona della vescica, ritenzione urinaria, sensazione di bruciore nella vescica. Con malattie del fegato, appare idropisia della cavità addominale, che a volte raggiunge grandi dimensioni. Prima di tutto, è necessario trattare la malattia di base: patologia del cuore, dei reni o del fegato.

Suggerimenti per l'idropisia (ascite)

Non bere molti liquidi e non mangiare affatto sale. Mangia più frutta e verdura diaforetiche e diuretiche: sedano, prezzemolo, asparagi, aglio, anguria, zucca, fragole, ribes nero, uva.

I prodotti lattiero-caseari sono utili per l'ascite, in particolare quelle acide - yogurt, kefir, acidophilus, ricotta.

Metodi tradizionali per l'ascite (idropisia)

Ortica: 2 cucchiaini asciugare le radici di ortica tritate finemente versare 2 tazze di acqua bollente, lasciare per 2 ore, scolare. Prendi 3/4 tazze al mattino e alla sera prima dei pasti 20 min..

Bevi 2 cucchiai al giorno. l. succo di cipolla per l'idropisia della cavità addominale: 2 cipolle medie alla sera tagliate a fettine, cospargete di zucchero e lasciate durante la notte, in modo che le cipolle facciano uscire il succo. Spremere la mattina e bere 1 ora dopo aver mangiato.

Brucia i gambi di fagioli comuni su un foglio di ferro o su una tavola di pietra. Raccogliere la cenere, trasformarla in polvere, setacciare e conservare in un barattolo di vetro con un tappo di terra. Versa 1 cucchiaio in una tazza. l. acqua, aggiungere 1/2 cucchiaino al suo interno. la cenere specificata, mescolare e bere 3-4 volte al giorno, lavata con acqua e preferibilmente succo di carota.

Taglia la buccia dalla rapa, mettila in una pentola calda, versaci sopra dell'acqua bollente, coprila bene e lasciala in un forno caldo per 15 minuti in modo che il contenuto non bolle, ma languisca. Quindi filtrare, spremere bene. Bere 3/4 tazze al giorno (per 1 tazza di buccia, 3 tazze di acqua bollente).

Un antico rimedio per l'idropisia della cavità addominale (ascite) è polvere di scarafaggi neri. Puoi asciugare gli scarafaggi, schiacciarli in polvere e assumere 3 volte al giorno con acqua o assumere circa 1 cucchiaino. con la parte superiore degli scarafaggi essiccati, versare un bicchiere di acqua fredda e lasciare per 5 giorni, scuotendo periodicamente il contenuto, scolare. Prendi 1 cucchiaio. l. in un giorno.

Prevenzione dell'ascite (idropisia)

Per prevenire l'idropisia della cavità addominale (ascite) prendere un'infusione di agave americana (foglia) e assenzio (erba) nella stessa proporzione (30 g ciascuno): prendere 1 cucchiaino. miscela in un bicchiere di acqua bollente, insistere per 1 ora, filtrare. Prendi 1/4 di tazza 1 volta al giorno, 1 ora dopo i pasti.

Con l'idropisia dell'addome, viene mostrata una dieta di tre zuppe di latte al giorno con cipolle fresche (specialmente blu o viola) tritate in esse. Il corso del trattamento è di una settimana. È in questo periodo che arriva un'intensa guarigione..

In caso di idropisia addominale (ascite), prendi 20-40 gocce di succo spremute da frutti maturi e giovani germogli frondosi di belladonna nera 1-2 volte al giorno con latte.

Rimedi popolari per l'idropisia (ascite)

Prendi 1/2 cucchiaino. radici essiccate in polvere di levistico medicinale 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti, lavate con 150 ml di birra riscaldata. Allo stesso tempo, strofina il tuo corpo con l'interno della scorza di melone. Il corso del trattamento dura fino a 10 giorni. Ripetere se necessario dopo 3-4 giorni. Si consiglia di iniziare il trattamento a luna piena..

Tritare due teste di cipolle su una grattugia, mescolare con 1 cucchiaio. l. miele alle erbe e insistere in un contenitore sigillato durante la notte in un luogo caldo.

Al mattino, spremi il succo attraverso 3 strati di garza e bevilo in 2 cucchiai. l. 30 minuti prima dei pasti. Questa composizione è preparata quotidianamente. Corso: due settimane.

Con l'edema delle gambe, dovrebbero essere strofinati al mattino e alla sera per 10-15 minuti con un decotto di aglio: 1 cucchiaio. l. bollire la pappa in 0,5 l di acqua per 5 minuti. Filtrare, spremere il resto. Il corso del trattamento è di una settimana. Ripetere se necessario dopo 3 giorni.

Diuretico - birra infusa con rafano (versare 1 cucchiaino di rafano tritato in 0,5 litri di birra, sigillare, lasciare per 7 ore). Filtra e bevi immediatamente. L'effetto si verifica in 40-60 minuti. La stessa ricetta tratta l'idropisia dell'addome. Corso: una settimana, prendere una volta al giorno, 40 minuti dopo pranzo.

Il succo di radice di mora è utile come agente diuretico e antinfiammatorio per l'ascite (50-100 ml al giorno).

Un decotto di radici di mora è utile come diuretico. 2 cucchiai. l. Versare 0,5 litri di acqua bollente sulle radici tritate della foresta di more, cuocere in un contenitore sigillato a fuoco basso per 30 minuti, raffreddare per 10 minuti, scolare. Prendi 2 cucchiai. l. 3-4 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti come diuretico.

Una miscela speciale di betulla e prezzemolo. Prendi 50 g di gemme di betulla, 40 g di frutti di prezzemolo, 30 g di fagioli e foglie di ribes. 1 cucchiaio. l. miscela in un bicchiere d'acqua, far bollire per 5 minuti, scolare. Bevi 3 bicchieri al giorno.

Prezzemolo. Lavare e tritare 800 g di prezzemolo, mettere in una pentola di smalto. Versare nel latte fresco fatto in casa (1,5 l). Mettere nel forno o sul fornello e lasciare che il latte si sciolga a metà del volume originale. Sforzo. Dare al paziente 2 cucchiai. l. brodo ogni ora. Questo rimedio aiuta ad alleviare il gonfiore anche quando la medicina ufficiale non è più in grado di aiutare..

1 cucchiaino semi di prezzemolo o 1 cucchiaio. l. l'intera pianta viene tormentata per 10 ore in 300 ml di acqua bollente, filtrata e bevuta a 1 cucchiaio. l. 4 volte al giorno Il decotto e l'infuso di semi danno 1 cucchiaino. 4 volte al giorno.

Passa la radice e il prezzemolo attraverso un tritacarne. Per ottenere 1 bicchiere di massa, aggiungere 0,5 litri di acqua bollente e avvolgerlo per 8 ore, quindi filtrare, spremere il resto, aggiungere il succo di un limone e bere tutto in 3 dosi durante il giorno. Devi bere la composizione per 2 giorni consecutivi. Ripeti ancora dopo 3 giorni.

Il fluido viene rimosso bene dal corpo con l'aiuto di una dieta di frutta e verdura per 1-2 mesi.

Si raccomanda in particolare di mangiare cavolo crudo, melanzane, cetrioli, limoni con scorza e miele, pastinache, prezzemolo, scorza di anguria in polvere (o un decotto di bucce invece del tè).

Con edema di origine cardiaca, si consiglia di bere un decotto di gemme e foglie di betulla, decotti e infusi di erbe di bedstraw, utilizzare il prezzemolo in qualsiasi forma.

I frutti di ciliegia e un decotto di gambi di ciliegia sono ottimi diuretici per difficoltà a urinare.

Brodo. 1 cucchiaio. l. Versare materie prime frantumate con 1 bicchiere di acqua bollente, far bollire per 30 minuti, insistere fino a quando si raffredda, scolarle. Prendi 1/4 di tazza 3-4 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti. Uno dei diuretici migliori e delicati ad azione.

Semi di lino. 4 cucchiaini semi per 1 litro di acqua. Far bollire per 15 minuti. Insistere 1-2 ore, drenare. Prendi 1/2 tazza calda 6-8 volte al giorno. Il risultato inizierà a comparire tra 1–2 settimane. Il rimedio è particolarmente utile per l'edema interno..

Idropisia dell'addome: foglia di ortica, erba di San Giovanni, foglia di ribes, rosa canina, foglia di piantaggine (presa ugualmente).

Brodo. 1 cucchiaio. l. infondere la miscela tritata per 8 ore in 1 bicchiere di acqua fredda, quindi far bollire per 10 minuti a fuoco basso. Filtrare e prendere 1/4 di tazza 3 volte al giorno.

Un decotto di paglia di avena, raccolto dall'inizio della maturazione e prima dell'inizio della maturazione del grano, nella quantità di 40 g per 1 litro di acqua viene bevuto 3-4 volte al giorno, 1/2 tazza.

Il succo di zucca e zucca sono usati nel trattamento dell'edema (principalmente di origine cardiaca).

1 cucchiaio. l. far bollire la radice di erba di grano in 400 ml di acqua per 10 minuti, lasciare per 1 ora, scolare. Bevi 2 cucchiai. l. 3 volte al giorno.

La pula di canapa è un ottimo rimedio per l'idropisia. Prepara e bevi come un normale tè. Ma devi bere molto durante il giorno (fino a 2 litri).

Il crescione, consumato in grandi quantità, allevia bene ogni gonfiore.

Succo di ravanello nero. Con il miele, inizia a bere 1/2 tazza 1 volta al giorno. Aumentare gradualmente la dose a 2 bicchieri al giorno (in 3 dosi divise).

Bevi 2 cucchiai al mattino. l. succo di cipolla.

Per fare questo, la sera, 2 cipolle medie vengono tagliate a fettine sottili, cosparse di zucchero e al mattino, spremendo il succo, bevono.

L'infuso di fiori di acacia bianca è utile come diuretico.

Infusione. 1 cucchiaio. l. Versare i fiori di acacia tritati con 1 bicchiere di acqua bollente, insistere in un bagno di acqua bollente per 15 minuti, raffreddare a temperatura ambiente per 45 minuti, scolare. Prendi 1/4 di tazza 3-4 volte al giorno 15 minuti prima dei pasti.

Le composte, la gelatina di prugna secca, il tè con marmellata di prugne sono utili a quasi tutte le persone come diuretico, specialmente con l'ascite (idropisia).

Il frutto dell'anice è utile per migliorare la minzione. I frutti vengono schiacciati in un macinacaffè e presi 1,5 g per ricevimento, lavati con acqua, 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

Idropisia dell'addome (ascite) - il succo d'arancia è utile da bere come diuretico

L'anguria, il succo di anguria sono molto utili come diuretico per quasi tutti i disturbi della salute umana.

Un decotto di scorze di anguria fresche o secche è anche un buon diuretico..

Decotti per ascite (idropisia)

Brodo. 1 cucchiaio. l. Versare bucce di anguria tritate con 1 bicchiere di acqua bollente, insistere in un bagno di acqua bollente per 30 minuti, raffreddare a temperatura ambiente per 10 minuti, scolare. Prendi 1/2 tazza 3-4 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

Infiorescenze non aperte (cestini), giovani germogli e foglie di carciofi sono molto utili da includere nella dieta come un buon diuretico. I cestini di carciofo crudo hanno il sapore di noci acerbe.

Brodo contro l'idropisia dell'addome - 2 cucchiai. l. Versare 1 tazza di acqua bollente su cestini di carciofo tritati, insistere in un contenitore sigillato su un bagno di acqua bollente per 30 minuti, raffreddare per 10 minuti, scolare. Prendi 1/3 di tazza 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti come eccellente diuretico per le malattie renali.

L'infuso di erba di astragalo danese è un eccellente diuretico, utile per l'edema di varie origini. 1 cucchiaio. l. Versare 0,5 l di acqua bollente su erbe tritate, insistere in un contenitore sigillato a bagnomaria per 15 minuti, raffreddare a temperatura ambiente per 45 minuti, filtrare. Prendi 1/3 di tazza 3-4 volte al giorno 15 minuti prima dei pasti.

Un decotto delle radici dell'astragalo a fiore cadente è un potente diuretico. 1 cucchiaio. l. Versare le radici schiacciate con 0,2 litri di acqua bollente, insistere in un contenitore sigillato a bagnomaria per 30 minuti, raffreddare a temperatura ambiente per 10 minuti, scolare. Prendi 1-2 cucchiai. l. 3-4 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

La melanzana ha un effetto diuretico attivo e aiuta a rimuovere l'acqua e il sale da tavola dal corpo umano.

Frutti di mirtillo rosso freschi, foglie di mirtillo rosso sotto forma di infusione sono diuretici eccellenti per l'ascite (idropisia).

Infusione. 2 cucchiaini Versare 0,2 litri di acqua bollente su foglie di mirtillo rosso tritate, insistere in un recipiente chiuso a bagnomaria per 15 minuti, raffreddare a temperatura ambiente per 45 minuti, scolare. Prendi 1/3 di tazza 3-4 volte al giorno 15 minuti prima dei pasti.

I bagni dall'infusione di fiori di sambuco sono utili nel trattamento dell'idropisia dell'addome di qualsiasi eziologia.

È utile bere un infuso di foglie di orologio a tre foglie come diuretico per edema, idropisia. 1 cucchiaio. l. Versare le foglie tritate con 1 tazza di acqua bollente, insistere in un bagno di acqua bollente per 15 minuti, raffreddare a temperatura ambiente per 45 minuti, scolare. Prendi caldo lentamente, a piccoli sorsi, 1/2 tazza 3-4 volte al giorno 15 minuti prima dei pasti.

Un decotto di erbe di cammello spinoso è un eccellente diuretico. 1 cucchiaio. l. Versare 0,2 litri di acqua bollente sull'erba tritata di cammello tritato, insistere in un contenitore sigillato in un bagno di acqua bollente per 30 minuti, raffreddare a temperatura ambiente per 10 minuti, scolare. Prendi 1/2 tazza 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

Il tè alle erbe di erica è utile da bere come diuretico per la ritenzione urinaria..

Un'infusione di erbe di Veronica officinalis è un eccellente diuretico. 2 cucchiaini Versare 0,2 litri di acqua bollente sull'erba tritata di Veronica, insistere in un contenitore sigillato in un bagno di acqua bollente per 15 minuti, raffreddare a temperatura ambiente per 45 minuti, filtrare. Prendi 1/2 sta-kana 3-4 volte al giorno 15 minuti prima dei pasti.

Cos'è l'idropisia: tipi e trattamento

L'idropisia della malattia ha preso il nome dall'accumulo patologico di acqua causato da insufficiente deflusso di liquidi nei tessuti, grasso sottocutaneo o cavità sierose. Può interessare un singolo organo o essere in tutto il corpo. L'idropisia è una condizione patologica che non appare da sola, diventa una conseguenza di un'altra malattia.

Cos'è questa malattia??

L'idropisia è edema, l'accumulo di trasudato può verificarsi in diversi organi o in tutto il corpo, che determina il tipo di patologia. Come risultato di deflusso alterato, inizia il gonfiore della pelle. Il contenuto dell'edema è un liquido limpido con un alto contenuto proteico. Nonostante il fatto che una persona sia composta per l'80% di acqua, il suo ristagno è pericoloso e le cause, i sintomi e il trattamento dell'idropisia dipendono dalla sua posizione. Nel corso del trattamento, indipendentemente dalla malattia primaria, si consiglia di mangiare cibi a basso contenuto proteico, ridurre l'assunzione di acqua.

Ragioni per l'apparenza

I segni di idropisia sono diversi, a seconda della forma, possono essere i seguenti.

Tipo di idropisiaLe ragioni
idroceleTumori, danni meccanici, infiammazione, gonorrea, tubercolosi.

Idropisia delle donne in gravidanzaViolazione dell'equilibrio sale-acqua e circolazione capillare causata da cambiamenti nella regolazione neuroendocrina dei processi biochimici
hydrothoraxTumore nel mediastino, malattie del sistema genito-urinario, distrofia sullo sfondo della carenza vitaminica, disturbi del deflusso linfatico.
idropericardioMalattie del muscolo cardiaco, oncologia, tubercolosi, mixidema.
idrartroDanno meccanico al menisco, spondilite anchilosante, sifilide, tubercolosi.
asciteInsufficienza cardiaca, distrofia, malattia renale, tubercolosi, oncologia, trombosi venosa portale.
idrocefaliaSottosviluppo cerebrale, ernia spinale, lesioni cerebrali cancerose e parassitarie, meningite, encefalite, lesioni craniche.
Idropisia della cistifelleaPresenza di calcoli, colecistite cronica, discinesia biliare, struttura anormale della cistifellea.
Idropisia del sacco lacrimaledacryocystitis.
idrosalpingeDispositivo intrauterino, aborto con curettage, frequente ipotermia, infiammazione, infezioni, frequente cambiamento dei partner sessuali, nodi miomatosi, sottosviluppo degli organi genitali, disturbi endocrini, disbiosi.
Cistoma ovaricoI veri segni dell'idropisia ovarica non sono stati identificati, si ritiene che la patologia possa essere innescata da:

· Papilloma virus e herpes di tipo 2;

· Disturbi ormonali delle funzioni ovariche;

· Oncologia del seno;

Ciclo mestruale irregolare e alcune altre malattie femminili.

FuniculoceleLa patologia può essere congenita o apparire come risultato di:

· Infiammazione nello scroto;

Sbalzo di sangue venoso durante la pubertà.

idronefrosiUrolitiasi, tumori, anomalie nella struttura del sistema genito-urinario.
HydrophthalmosLa malattia è congenita, ereditaria, che è apparsa a causa della chiusura dell'angolo della camera anteriore da parte del tessuto embrionale, sottosviluppo del seno venoso della sclera.
Malattia emolitica del neonatoIncompatibilità di sangue di madre e figlio.

Tipi di idropisia

La patologia si distingue in 2 forme. Con l'idropisia generale, l'intero corpo è soggetto a edema, a partire dal viso e scendendo alle gambe, con insufficienza cardiaca, il gonfiore inizia dalle estremità inferiori, una persona sviluppa una sindrome di "zampe di elefante". L'idropisia locale è caratterizzata dalla sconfitta di un organo, a seconda della posizione, ha diverse varietà:

  • idropisia di donne in gravidanza, neonati e falsi;
  • ascite;
  • hydrophthalmos;
  • idrocefalo;
  • hydrothorax;
  • idrocele;
  • idropericardio;
  • idronefrosi;
  • funicolare
  • idrartro;
  • malattia emolitica del neonato;
  • cistoma ovarico;
  • hydrosalpinsk;
  • idropisia della cistifellea;
  • idropisia del sacco lacrimale.

Inoltre, la patologia si distingue in:

  1. Meccanico causato da alta pressione idrostatica nei piccoli vasi sanguigni a causa di blocco o pressione fisica.
  2. Ipooncotico, derivante da una diminuzione dei livelli di proteine ​​nel sangue.
  3. Membranogenico, che si manifesta sullo sfondo di nefrite acuta, insufficienza cardiaca o respiratoria e altri.
  4. Linfatico, provocato da una ridotta circolazione linfatica.

Funzionalità chiave

La principale manifestazione di idropisia è l'edema, in questo luogo la circolazione sanguigna peggiora, la pelle diventa pallida, grigia o cianotica. Quando viene premuto, la fossa si stacca lentamente.

Tipo di patologiaOrgano interessatoSintomi
Idropisia delle donne in gravidanza· gambe

Pancia

La prima cosa a cui prestano attenzione è l'aumento di peso, la tariffa settimanale aumenta di 2 o più volte. Il gonfiore dei piedi e delle dita dei piedi è determinato dall'anello e dalle scarpe, diventano stretti. Se non prendi provvedimenti alle prime manifestazioni, il gonfiore diventerà visibile.

L'idropisia delle donne in gravidanza può attraversare 4 fasi, inizia dalle gambe, sale allo stomaco, alle braccia, al viso. Il gonfiore di tutto il corpo indica l'ultimo stadio.

In una donna in posizione, il volume delle urine diminuisce, mentre i test rimangono normali, i reni e il fegato non sono compromessi. Una caratteristica distintiva di idropisia da disturbi della funzione renale è la pelle lucida, nel secondo caso, diventa pallida.

È possibile, ma non sempre, l'apparenza con edema grave di affaticamento rapido, tachicardia, sensazione di pesantezza, mancanza di respiro, sete.

Malattia emolitica del neonatoL'idropisia congenita è la forma più grave di HDN, è caratterizzata dall'aspetto di:

Pallore e grave gonfiore della pelle;

Fegato e milza ingranditi;

Toni del cuore soffocato;

La malattia emolitica edematosa è la causa degli aborti spontanei e dei nati morti.

ascitestomacoI segni di danno al peritoneo sono determinati dalla patologia primaria, dal volume e dalla velocità di formazione del trasudato, la condizione è caratterizzata da:

Bruciore di stomaco e eruttazione;

· Espansione delle vene nel luogo allargato;

Arti blu.

HydrophthalmosocchiL'idropisia dell'occhio è una patologia congenita, si manifesta:

· Aumento della pressione intraoculare;

· Allungando la sclera e acquisendole un colore blu;

Blefarospasmo e altro.

idrocefaliacervelloL'idrocefalo negli adulti è più difficile, poiché le ossa del cranio fuse vicino alla fontanella non si allontanano e il fluido accumulato esercita una pressione sul cervello. La malattia si manifesta:

Scoppio di mal di testa;

· Nausea e vomito;

Sensazione di bruciore agli occhi;

· Violazione delle funzioni visive, movimento degli occhi, respirazione;

• innaturale posizione della testa;

• incontinenza di urina e feci;

hydrothoraxil pettoI sintomi dell'idrotorace aumentano all'aumentare del volume del trasudato e compaiono:

· Pesantezza al petto;

· Una sensazione di una piccola quantità di ossigeno nei polmoni, a seguito di una respirazione rapida;

Petto sporgente.

Spesso, l'idropisia del seno si verifica con ascite e idropericardio.

idroceletesticoliLa malattia si verifica in circa il 15% dei neonati e scompare da sola dopo alcuni mesi. Gli adulti richiedono un trattamento; in sua assenza, la patologia progredisce.

I sintomi dell'idrocele nei bambini sono una diminuzione dopo il sonno e un aumento del giorno dello scroto senza dolore, negli adulti è caratterizzato dalla comparsa di:

Un forte aumento dello scroto su uno o due lati.

La forma e le dimensioni dello scroto sono diverse, a causa del fluido formato, il testicolo non può essere sentito.

idropericardioun cuoreI sintomi differiscono a seconda della causa e aumentano con ogni fase successiva. L'idropericardio si manifesta:

Gonfiore delle mani e dei piedi;

· Bassa pressione sanguigna;

· Respirazione frequente e superficiale;

L'organo allargato comprime l'esofago, impedisce il passaggio del cibo, provoca singhiozzi prolungati. La condizione è pericolosa per la vita senza una pronta assistenza medica.

idronefrosireniSe i calcoli renali diventano la causa della condizione, quindi il sangue sarà presente nelle urine del paziente, la condizione è anche caratteristica:

· Febbre con infezione del tratto urinario;

· Aumento della pressione sanguigna nelle fasi successive;

· Diminuzione della quantità giornaliera di urina;

· La presenza di dolore sordo, doloroso o acuto;

· La presenza di proteine ​​nelle urine;

Ritenzione di urea e altri prodotti metabolici.

Funiculocelecordone spermaticoIl funiculocele potrebbe non mostrare i sintomi per lungo tempo e presentarsi per caso al momento dell'esame. I segni della malattia sono:

Un sigillo rotondo nello scroto;

In alcuni casi, appare un dolore lancinante che aumenta con l'attività fisica, con un aumento del volume, il dolore nella zona inguinale diventa acuto.

idrartroarticolazioniMolto spesso, l'idropisia è localizzata nelle ginocchia e si manifesta:

Disagio quando si cammina.

Non ci sono segni generali di infiammazione.

Cistoma ovaricoidropisia dell'ovaioI segni di lesioni ovariche benigne sono:

Dolore nell'addome inferiore, che, con un aumento della cisti, può irradiarsi nel perineo, nell'osso sacro e nella parte bassa della schiena;

Costipazione cronica, flatulenza, pesantezza e gonfiore;

Con la degenerazione dell'educazione in un tumore maligno, è anche caratteristico:

· Perdita di peso senza motivo;

Aumento della temperatura per un lungo periodo.

idrosalpingele tube di FalloppioLa patologia si manifesta:

Dolore persistente nell'addome o nella parte bassa della schiena;

· Violazioni del ciclo mestruale;

· Scarico di leucorrea o muco;

Tentativi falliti di concepire o non trasportare.

Idropisia della cistifelleacistifelleaLa malattia è caratterizzata da un decorso lento, si manifestano gravi disturbi:

· Pesantezza o dolore acuto sotto le costole a destra;

· L'aspetto di un colore giallo sulla pelle e sugli occhi;

• urine scure e feci chiare;

Febbre e febbre;

· Perdita di appetito;

Idropisia del sacco lacrimalesacco lacrimaleNell'angolo dell'occhio, il paziente sviluppa un rigonfiamento, pus, arrossamento della pelle, visione offuscata, febbre, sensazione di gonfiore.

Diagnostica

Esami medici complessi aiuteranno a determinare la patologia, oltre all'esame visivo e alla palpazione, il paziente avrà bisogno di:

  • passare un'analisi generale di urina e sangue;
  • prendere una radiografia dell'area gonfia;
  • eseguire un'ecografia per determinare la quantità di fluido.

Il metodo di differenziazione della patologia dagli altri è una puntura dal sito edematoso e il loro esame istologico, sulla base della quale viene selezionata la terapia.

Metodi di trattamento

La forma acuta viene trattata con farmaci, vengono prescritti farmaci antinfiammatori e analgesici, impacchi freddi e caldi, indossando una sospensione. Nel caso di un decorso cronico, applicare:

  1. Puntura, che consiste nel rimuovere il contenuto con una siringa. La procedura è efficace quando il paziente ha bisogno di assistenza di emergenza, il meno è che il fluido può accumularsi di nuovo.
  2. Iniezioni di idrocortisone per aiutare le membrane cicatriziali.
  3. Il trattamento chirurgico viene eseguito utilizzando l'anestesia generale o locale. L'essenza della procedura è fare delle forature per rimuovere il contenuto e installare un sistema di drenaggio.

Non sarà possibile curare l'edema senza eliminare la patologia primaria, altrimenti appariranno di nuovo.

Etnoscienza

Il trattamento dell'idropisia con la medicina tradizionale è consentito in combinazione con la terapia di base e dopo una visita medica. Nella lotta contro la patologia, vengono utilizzate le seguenti ricette:

  • Ravanello nero Il succo di ravanello nero con miele è considerato efficace nel trattamento. Inizialmente, la dose giornaliera del farmaco è di 1/3 di tazza, dopo un po 'viene aumentata a 500 ml.
  • Uva. Il trattamento consiste nel mangiare 10 uve fresche al mattino, dopodiché i pasti dovrebbero essere iniziati il ​​più tardi possibile..
  • Ortica. I guaritori tradizionali raccomandano l'uso del tè alla radice di ortica. Per prepararlo, hai bisogno di 1 cucchiaino di materie prime per 250 ml di acqua bollente. La dose giornaliera è di 500 ml, 1 bicchiere di tè viene bevuto al mattino e alla sera.

Le conseguenze dell'idropisia

Le conseguenze dell'idropisia sono diverse e dipendono dalla posizione. Come risultato dell'ascite, il diaframma si sposta verso l'alto, i polmoni lavorano difficili, appare l'insufficienza respiratoria, la circolazione sanguigna è disturbata e si sviluppano altre patologie. L'idropisia testicolare può portare a infertilità, atrofia. L'idrocefalo porta a ritardo mentale, disturbo mentale ed emotivo, sottosviluppo del linguaggio.

Prevenzione della malattia

Al fine di prevenire l'idropisia, le donne in gravidanza dovrebbero mangiare bene, stabilire un regime di lavoro e di riposo, impedire alle tossine di entrare nel corpo, rafforzare l'immunità per ridurre il rischio di infezioni, sottoporsi a regolari esami.

Al fine di prevenire l'idropisia degli organi, è necessario trattare tempestivamente tutte le malattie che possono provocarlo, fare attenzione a non permettere lesioni allo scroto e al cranio.

Ascite addominale

Informazione Generale

L'ascite è una condizione patologica in cui il liquido libero si accumula nella cavità addominale. Si chiama anche idropisia addominale. Nella maggior parte dei casi - circa il 75% - questo fenomeno è associato allo sviluppo della cirrosi epatica. Pertanto, a volte è definito come ascite epatica. Un altro 10% dei casi è una conseguenza delle malattie oncologiche, il 5% è la conseguenza dell'insufficienza cardiaca. Cioè, questa condizione è una complicazione delle malattie potenzialmente letali. I sintomi tipici di tali pazienti sono: un aumento del volume e del peso addominale, che sta progredendo. L'ascite, il cui codice ICD-10 è R18, è una condizione pericolosa e richiede un trattamento adeguato.

patogenesi

Una certa quantità di liquido ascitico è sempre presente nel peritoneo di una persona. Nel processo della vita, questo fluido si sposta nei vasi linfatici e al suo posto appare uno nuovo. Tuttavia, in alcune condizioni patologiche, l'assorbimento di questo fluido si interrompe o viene prodotto eccessivamente.

Un ruolo importante nello sviluppo dell'ascite è giocato dall'insufficienza epatica funzionale, dall'interruzione dei processi di metabolismo del sale acquatico e delle proteine, dai cambiamenti patologici nel sistema vascolare del peritoneo e dalla sua copertura mesoteliale.

I medici identificano i seguenti meccanismi patogenetici:

  • Ipertensione portale.
  • Stagnazione del sangue nella circolazione sistemica nelle persone con insufficienza cardiaca ventricolare destra.
  • Linfostasi locale in caso di filariasi dei vasi linfatici che raccolgono linfa dagli organi peritoneali.
  • Metastasi ai linfonodi regionali nelle malattie oncologiche.
  • Carcinomatosi del peritoneo durante l'avanzamento delle cellule tumorali di formazioni maligne degli organi peritoneali nella sua cavità.
  • Essudazione nella cavità addominale con peritonite.
  • Edema ipoproteinemico nelle persone con malattia renale o digiuno.

Di conseguenza, l'eccessivo accumulo di liquido influisce negativamente sul funzionamento degli organi circolatori e interni. Il sistema digestivo soffre, il movimento del diaframma è limitato. Poiché il liquido contiene sali e proteine, i processi metabolici vengono interrotti. Inoltre, insieme all'ascite, danni ai reni, al cuore, al fegato, ecc..

Classificazione

L'ascite (codice secondo ICD-10 R18) è divisa in diversi tipi a seconda del volume del fluido che si è accumulato nella cavità addominale:

  • Transitorio - fino a 400 g. Di norma, la malattia in questa fase viene rilevata nel processo di studi speciali. Le funzioni degli organi interni non sono compromesse. In questo caso, la malattia di base viene trattata per curare l'ascite.
  • Moderato - fino a quattro litri. In questa fase, lo stomaco del paziente si allarga - in posizione eretta, la sua parte inferiore sporge. La dispnea si preoccupa quando una persona mente. Il fluido può essere rilevato toccando o un sintomo di fluttuazione (la parete opposta dell'addome fluttua quando viene toccata).
  • Ascite massiccia o tesa - 10 litri o più. La pressione nella cavità addominale aumenta, il lavoro degli organi vitali viene interrotto. La persona è in gravi condizioni, ha bisogno di un ricovero urgente.

A seconda del tipo di fluido contenuto nella cavità addominale, la condizione è classificata come segue:

  • sterile: il trasudato si accumula nella cavità;
  • infetto: l'essudato si accumula nella cavità;
  • peritonite batterica spontanea: questa forma si sviluppa in pazienti con peritonite acuta e richiede un trattamento chirurgico urgente;
  • chyle - la linfa si accumula nella cavità addominale con linfoma o altri tumori del peritoneo;
  • emorragico: il sangue si accumula nella cavità, che appare durante traumi o malattie oncologiche.

Classificazione a seconda della prognosi per il paziente:

  • curabile;
  • refrattaria - la terapia è inefficace o rende impossibile prevenire uno stato recidivante precoce.

Ascite addominale: cause

Ogni persona in buona salute ha un po 'di liquido nell'addome, il cui ruolo è ridurre l'attrito tra gli organi interni e impedire che si attacchino. Tuttavia, quando la sua secrezione è disturbata, un trasudato o essudato si accumula nella cavità..

Le ragioni dell'accumulo di trasudato, cioè fluido senza segni di infiammazione, possono essere le seguenti:

  • Ipertensione portale a seguito di danno epatico cronico. Ciò può verificarsi con epatite, cirrosi, epatosi, cancro, sarcoidosi, epatopatia alcolica, trombosi venosa epatica.
  • Insufficienza cardiaca che porta al ristagno di sangue nella circolazione sistemica.
  • Malattia renale, in cui diminuisce il livello di proteine ​​nel sangue. Ciò può accadere con insufficienza renale cronica, glomerulonefrite.
  • Malattie sistemiche L'ascite è possibile con lupus eritematoso, febbre reumatica, artrite reumatoide.
  • Myxedema. Si sviluppa con insufficienza funzionale della ghiandola tiroidea.
  • Fame. Può essere dovuto a una grave carenza di proteine.

Le ragioni dell'accumulo di essudato, cioè fluido con una maggiore quantità di proteine ​​e leucociti rilasciati durante il processo infiammatorio, possono essere le seguenti:

  • Peritonite di varie origini.
  • Pancreatite.
  • Formazione maligna di organi addominali o metastasi di tumori da altri organi.
  • La malattia di Whipple è una rara malattia infettiva intestinale.

Idropisia dell'addome, foto

Nonostante il fatto che ci siano molte malattie in cui una persona può sviluppare l'idropisia dell'addome, nella maggior parte dei casi l'idropisia della cavità addominale nell'uomo si manifesta nella cirrosi epatica. Il medico che determina le cause e il trattamento dell'idropisia dell'addome, prima di tutto, conferma o esclude questa diagnosi.

Secondo le statistiche mediche, nel 75% di idropisia dell'addome, viene diagnosticata l'ascite con cirrosi epatica. Ecco perché, se sospetti l'ascite con cirrosi epatica, è molto importante visitare un gastroenterologo che prescriverà il trattamento corretto, raccomandare un regime dietetico, ecc..

È importante non solo ottenere una risposta alla domanda su quanto tempo vivono con l'ascite nella cirrosi epatica, ma iniziare una terapia adeguata il prima possibile.

Sintomi di ascite

Se una persona sviluppa ascite, i sintomi di questa malattia non sono immediatamente evidenti. Questa condizione, di regola, si sviluppa gradualmente e il paziente per molti mesi potrebbe non prestare attenzione al fatto che non tutto è in ordine con lui. A volte una persona sembra solo aumentare di peso. I segni di ascite diventano evidenti quando circa un litro di liquido viene raccolto nella cavità addominale. I sintomi tipici dell'idropisia addominale sono:

Segni di ascite addominale, foto

Man mano che la quantità di liquido nella cavità aumenta gradualmente, anche l'addome diventa più grande, il che porta al fatto che diventa difficile per una persona chinarsi. A poco a poco, la pancia diventa come una palla, la pelle su di essa si allunga e brilla. A volte sulla sua superficie compaiono vene dilatate e smagliature. A causa della pressione intra-addominale, l'ombelico può sporgere, può svilupparsi un'ernia dell'anello ombelicale. Se il liquido si è accumulato un po ', in posizione orizzontale, i fianchi addominali del paziente si gonfiano e la regione peri-ombelicale si appiattisce (la cosiddetta "pancia della rana").

In alcuni casi, il fluido può comprimere i vasi subepatici, portando a ittero, vomito e nausea..

Analisi e diagnostica

Per stabilire una diagnosi, il medico inizialmente conduce un esame visivo e palpa l'addome. Spesso, uno specialista esperto è in grado di determinare l'ascite utilizzando le informazioni ottenute durante l'esame e la palpazione. Ma è possibile rilevare clinicamente l'ascite se almeno 1 litro di liquido si è accumulato nella cavità addominale. Se durante l'esame si è accumulato molto fluido, lo specialista scopre un addome ingrossato, una rete venosa sulla pelle (le vene divergono dall'ombelico, si forma la cosiddetta "testa di medusa"). Con le percussioni, il medico rileva un suono sordo in luoghi caratteristici.

Tuttavia, è estremamente importante determinare non solo la presenza di ascite, ma anche la causa che l'ha provocata. Per questo, sono prescritti i seguenti studi:

  • Ultrasuoni della cavità addominale e del torace. Nel suo processo, è possibile non solo confermare l'idropisia, ma anche rilevare cambiamenti patologici nella struttura del fegato, neoplasie.
  • Radiografia: consente di determinare la tubercolosi e di scoprire se il cuore è ingrossato.
  • Ultrasuoni Doppler: consente di valutare lo stato delle vene del paziente.
  • RM e TC: tali studi forniscono dati accurati sulla presenza di cambiamenti fluidi e patologici.
  • Laparoscopia: questo studio prevede una puntura della parete addominale e la raccolta di liquido accumulato per l'analisi.
  • Analisi biochimiche di urina e sangue.

La malattia di base che ha causato l'idropisia aiuta a determinare l'analisi dei segni associati.

  • Se l'ascite si sviluppa nelle persone con insufficienza cardiaca congestizia, il fluido (idrotorace) si trova spesso nello spazio pleurico. In pazienti con insufficienza cardiaca, edema degli arti inferiori, acrocianosi.
  • Nei pazienti con cirrosi epatica, l'ascite può essere combinata con sanguinamento dalle vene varicose dell'esofago. Di norma, è accompagnato da collaterali sotto la pelle dell'addome. Il liquido ascitico in tali pazienti è quasi sempre trasparente, contiene principalmente cellule endoteliali. Se vengono eseguite punture ripetute, i leucociti possono apparire nel liquido a causa dell'irritazione del peritoneo.
  • Con insufficienza renale, si sviluppa edema diffuso della pelle e del tessuto sottocutaneo.
  • Con la tubercolosi si sviluppa ascite-peritonite. In questo caso, il fluido ha un carattere emorragico, contiene linfociti. A volte viene rilevata la tubercolosi del micobatterio..
  • Con il cancro, il fluido può contenere cellule tumorali.

Trattamento dell'ascite addominale

Per coloro che sono interessati a come trattare l'ascite, è necessario, innanzitutto, tenere conto del fatto che il trattamento dell'idropisia dell'addome dovrebbe sempre iniziare con la terapia della malattia che ha provocato l'accumulo di liquidi. In nessun caso dovresti praticare il trattamento dell'ascite addominale con rimedi popolari senza prima visitare un medico. Dopotutto, la condizione può essere pericolosa per la salute, quindi è indispensabile consultare un medico..

A causa del fatto che l'idropisia è un sintomo di malattie piuttosto pericolose, il trattamento dell'ascite a casa non può essere praticato. È possibile applicare il regime terapeutico prescritto a casa solo dopo che il medico lo ha prescritto..