ISTRUZIONI
sull'uso medico del farmaco

Numero di registrazione: P N014229 / 01-210508

Denominazione commerciale del farmaco: Trental ®

Nome internazionale non proprietario (DCI): pentossifillina

Forma di dosaggio: compresse enteriche rivestite con film.

Composizione:
Principio attivo: pentossifillina - 100 mg.
Eccipienti: lattosio, amido, talco, biossido di silicio colloidale, magnesio stearato.
Composizione della calotta: copolimero di acido metacrilico, sodio idrossile, macrogol (polietilenglicole) 8000, talco, biossido di titanio (E 171).

Descrizione: soluzione incolore quasi trasparente.

Gruppo farmacoterapeutico: agente vasodilatatore.
Codice ATX C04AD03

Proprietà farmacologiche
farmacodinamica
Trental migliora le proprietà reologiche del sangue (fluidità) influenzando la deformabilità patologicamente alterata degli eritrociti, inibendo l'aggregazione piastrinica e riducendo la maggiore viscosità del sangue. Trental migliora la microcircolazione nelle aree di ridotta circolazione sanguigna.
Come ingrediente attivo, Trental contiene un derivato della xantina - pentossifillina. Il meccanismo della sua azione è associato all'inibizione della fosfodiesterasi e all'accumulo di cAMP nelle cellule della muscolatura liscia vascolare e delle cellule del sangue..
Fornendo un debole effetto vaso-rilassante miotropico, la pentossifillina riduce leggermente la resistenza periferica totale e dilata leggermente i vasi coronarici.
Il trattamento con Trental porta a un miglioramento dei sintomi degli incidenti cerebrovascolari.
Il successo del trattamento per le lesioni occlusive delle arterie periferiche (ad esempio, claudicatio intermittente) si manifesta nell'allungamento della distanza percorsa, nell'eliminazione dei crampi notturni nei muscoli del polpaccio e nella scomparsa del dolore a riposo.

farmacocinetica
Dopo somministrazione orale, la pentossifillina viene assorbita rapidamente e quasi completamente.
Dopo un assorbimento quasi completo, la pentossifillina viene metabolizzata. La biodisponibilità assoluta della sostanza originale è del 19 ± 13%. Il principale metabolita attivo 1- (5-pifossiossi) -3,7-dimetilxantina (metabolita I) ha una concentrazione nel plasma sanguigno due volte la concentrazione iniziale di pentossifillina.
L'emivita della pentossifillina dopo somministrazione orale è di 1,6 ore.
La pentossifillina viene completamente metabolizzata e oltre il 90% viene escreto attraverso i reni sotto forma di metaboliti solubili in acqua non coniugati. L'escrezione di metaboliti è ritardata nei pazienti con funzionalità renale compromessa.
Nei pazienti con compromissione della funzionalità epatica, l'emivita della pentossifillina viene allungata e aumenta la biodisponibilità assoluta.

Indicazioni per l'uso
Disturbi della circolazione periferica della genesi aterosclerotica (ad es. Claudicatio intermittente, angiopatia diabetica), disturbi trofici (ad es. Ulcere trofiche della gamba, cancrena).
Disturbi della circolazione cerebrale (conseguenze dell'aterosclerosi cerebrale, come ridotta concentrazione, vertigini, compromissione della memoria), condizioni ischemiche e post-ictus.
Disturbi circolatori nella retina e nella coroide, otosclerosi, alterazioni degenerative sullo sfondo della patologia dei vasi dell'orecchio interno e perdita dell'udito.

  • con ipersensibilità alla pentossifillina, ad altre metilxantine o ad uno qualsiasi degli eccipienti;
  • con sanguinamento massiccio;
  • con estese emorragie retiniche;
  • con emorragie cerebrali;
  • con infarto miocardico acuto;
  • di età inferiore ai 18 anni;
  • durante la gravidanza e l'allattamento.
Il farmaco deve essere usato con cautela nei pazienti con:
  • gravi aritmie cardiache (rischio di peggioramento delle aritmie);
  • ipotensione arteriosa (rischio di ulteriore abbassamento della pressione sanguigna, vedere la sezione "Dosaggio e somministrazione");
  • insufficienza cardiaca cronica;
  • ulcera peptica dello stomaco e del duodeno:
  • compromissione della funzionalità renale (clearance della creatinina inferiore a 30 ml / min) (rischio di accumulo e aumento del rischio di effetti collaterali, vedere la sezione "Dosaggio e somministrazione");
  • grave compromissione della funzionalità epatica (rischio di accumulo e aumento del rischio di effetti collaterali, vedere la sezione "Metodo di somministrazione e dosaggio");
  • dopo di recente ha subito interventi chirurgici;
  • una maggiore tendenza al sanguinamento, ad esempio, a seguito dell'uso di anticoagulanti o in caso di disturbi nel sistema di coagulazione del sangue (rischio di sviluppare sanguinamenti più gravi).
Per sanguinamento vedere la sezione "Controindicazioni".

Metodo di somministrazione e dosaggio
Il dosaggio è fissato dal medico in base alle caratteristiche individuali del paziente..
La dose abituale è: una compressa di Trental tre volte al giorno, seguita da un lento aumento della dose a 200 mg 2-3 volte al giorno. La dose singola massima è di 400 mg. La dose massima giornaliera è di 1200 mg. Il farmaco deve essere deglutito intero durante o immediatamente dopo un pasto con una quantità sufficiente di acqua..
Nei pazienti con funzionalità renale compromessa (clearance della creatinina inferiore a 30 ml / min), il dosaggio può essere ridotto a 1-2 compresse al giorno.
La riduzione della dose, tenendo conto della tolleranza individuale, è necessaria nei pazienti con grave disfunzione epatica.
Il trattamento può essere iniziato a basse dosi nei pazienti con bassa pressione sanguigna, nonché in quelli a rischio a causa di una possibile riduzione della pressione sanguigna (nazisti con grave malattia coronarica o con stenosi cerebrale altrettanto significativa). 13 di questi casi, la dose può essere aumentata solo gradualmente.

Effetti collaterali
Nei casi in cui Trental viene utilizzato in dosi elevate, possono verificarsi i seguenti effetti indesiderati:
dal sistema nervoso: mal di testa, vertigini, ansia, disturbi del sonno, convulsioni;
dal lato della pelle e del grasso sottocutaneo: iperemia della pelle del viso, "vampate di calore" di sangue sulla pelle del viso e della parte superiore del torace, edema, aumento della fragilità delle unghie;
dal sistema digestivo: xerostomia, anoressia, atonia intestinale, sensazione di pressione e pienezza allo stomaco, nausea, vomito, diarrea;
da parte del sistema cardiovascolare: tachicardia, aritmia, cardialgia, progressione dell'angina pectoris, abbassamento della pressione sanguigna;
dal sistema emostatico e dagli organi ematopoietici: leucopenia, trombocitopenia, pancitopenia, sanguinamento dai vasi della pelle, mucose, stomaco, intestino, ipofibrinogenemia;
dai sensi: visione alterata, pastinaca;
reazioni allergiche: prurito, arrossamento della pelle, orticaria, angioedema, shock anafilattico.
Casi di sviluppo della meningite asettica, all'interno della colestasi epatica e un aumento dell'attività delle transaminasi "epatiche", la fosfatasi alcalina sono molto rari.

Overdose
Quadro clinico: vertigini, desiderio di vomito, calo della pressione sanguigna: pressione, tachicardia, aritmia, arrossamento della pelle, perdita di coscienza, brividi, areflessia, convulsioni tonico-cloniche,
In caso di insorgenza delle violazioni di cui sopra, è necessario consultare urgentemente un medico.
Il trattamento è sintomatico: è necessario prestare particolare attenzione al mantenimento della pressione sanguigna e della funzione respiratoria. Le convulsioni sono alleviate dalla somministrazione di diazepam.
Quando compaiono i primi segni di sovradosaggio (sudorazione, nausea, cianosi), interrompere immediatamente l'assunzione del farmaco. Fornisce una posizione inferiore per la testa e la parte superiore del corpo. Monitorare le vie aeree libere.

Interazione con altri medicinali
La pentossifillina è in grado di migliorare l'effetto dei farmaci che abbassano la pressione sanguigna (ACE-inibitori, nitrati).
La pentossifillina può aumentare l'effetto di farmaci che influenzano il sistema di coagulazione del sangue (anticoagulanti indiretti e diretti, trombolitici), antibiotici (comprese cefalosporine).
La cimetidina aumenta la concentrazione plasmatica di pentossifillina (rischio di effetti collaterali).
La co-somministrazione con altre xantine può portare a eccitazione nervosa eccessiva.
L'effetto ipoglicemizzante dell'insulina o degli agenti antidiabetici orali può essere potenziato con pentossifillina (aumento del rischio di ipoglicemia). È richiesto un rigoroso monitoraggio di tali pazienti.
In alcuni pazienti, la somministrazione concomitante di pentossifillina e teofillina può portare ad un aumento dei livelli di teofillina. Ciò può comportare un aumento o un aumento degli effetti collaterali associati alla teofillina.

istruzioni speciali
Il trattamento deve essere monitorato per la pressione sanguigna.
Nei pazienti diabetici che assumono agenti ipoglicemizzanti, la nomina di dosi elevate può causare grave ipoglicemia (è necessario un aggiustamento della dose).
Quando somministrato contemporaneamente agli anticoagulanti, è necessario monitorare attentamente gli indicatori del sistema di coagulazione del sangue.
Nei pazienti che hanno subito recentemente un intervento chirurgico, è necessario un monitoraggio sistematico dei livelli di emoglobina ed ematocrito.
La dose somministrata deve essere ridotta nei pazienti con pressione sanguigna bassa e instabile.
Negli anziani, può essere necessaria una riduzione della dose (aumento della biodisponibilità e riduzione del tasso di eliminazione).
La sicurezza e l'efficacia della pentossifillina nei bambini non sono ben comprese..
Il fumo può ridurre l'efficacia terapeutica del farmaco.

Modulo per il rilascio
Compresse enteriche rivestite con film 100 mg.
10 compresse in un blister di PVC / alluminio. 6 blister con istruzioni per l'uso in una scatola di cartone.

Condizioni di archiviazione
Conservare in un luogo buio a una temperatura non superiore a 25 ° С.
Tenere fuori dalla portata dei bambini!

Data di scadenza
4 anni.
Dopo la data di scadenza, il farmaco non può essere utilizzato..

Condizioni di erogazione dalle farmacie
Su prescrizione medica.

Prodotto da
Di Aventis Pharma Ltd., India.
54 / A Maturadas Vasanji Road, Andheri (E), Mumbai - 400093.

I reclami dei consumatori devono essere inviati a un indirizzo in Russia
115035, Mosca, st. Sadovnicheskaya, 82, edificio 2.

Trental: istruzioni per l'uso

Le compresse di prova rappresentano un gruppo di agenti farmacologici che migliorano la microcircolazione del sangue. Sono utilizzati per varie patologie, accompagnate da un significativo deterioramento del flusso sanguigno locale nei vasi..

Descrizione della forma di dosaggio, composizione

Le compresse di Trental hanno una forma rotonda, una superficie biconvessa, sono coperte da un guscio di pellicola enterica bianca. Il principale ingrediente attivo del farmaco è la pentossifillina, il suo contenuto nella prima compressa è di 100 mg. Contiene inoltre sostanze aggiuntive ausiliarie, che includono:

  • Diossido di silicio colloidale.
  • Diossido di titanio.
  • Lattosio.
  • Macrogol.
  • Talco.
  • Copolimero di acido metacrilico.
  • Amido.
  • Idrossido di sodio.

Le compresse da 100 mg di Trental sono confezionate in blister da 10 pezzi. La scatola di cartone contiene 6 blister (60 compresse), nonché istruzioni per l'uso del farmaco.

Effetti farmacologici, farmacocinetica

Il principale ingrediente attivo delle compresse di pentossifillina Trental è un derivato chimico della xantina. Inibisce l'attività dell'enzima fosfodiesterasi, che porta all'accumulo di cGMP (acido monofosforico ciclico guanino) nelle cellule, che provoca il rilassamento dei muscoli lisci delle pareti dei vasi con un aumento del diametro del loro lume e migliora anche l'elasticità della parete plasmatica degli eritrociti, che consente loro di attraversare bene i microrganismi dei microrganismi. Il farmaco dilata leggermente le arterie del cuore (vasi coronarici) e le strutture del cervello.

Dopo aver assunto la compressa da 100 mg di Trental, il principio attivo pentossifillina viene assorbito rapidamente e quasi completamente nel sangue dall'intestino. È uniformemente distribuito nei tessuti, metabolizzato nel fegato con la formazione di prodotti inattivi di decadimento, che vengono escreti nelle urine.

Indicazioni per l'uso

L'assunzione di compresse di Trental da 100 mg è indicata per il trattamento complesso di condizioni patologiche, accompagnato da una compromissione predominante del flusso sanguigno periferico, tra cui:

  • Lesione sclerotica (deposizione di colesterolo sotto forma di placche sulla parete interna delle arterie con flusso sanguigno alterato) delle arterie periferiche, che è spesso accompagnata da claudicatio intermittente.
  • Danno vascolare patologico provocato dallo sviluppo a lungo termine del diabete mellito (angiopatia diabetica).
  • Vari disturbi circolatori nelle strutture del cervello - le conseguenze dello sviluppo a lungo termine dell'aterosclerosi cerebrale, caratterizzato dalla deposizione di colesterolo nelle arterie del cervello.
  • Cambiamenti distrofici nelle strutture dell'orecchio medio e interno, provocati da un deterioramento della circolazione sanguigna in essi.
  • Vari disturbi trofici nei tessuti provocati da un flusso sanguigno periferico alterato (ulcere trofiche degli arti inferiori, cancrena).
  • Condizioni dopo un ictus del cervello.
  • Vari disturbi circolatori nella retina o nella coroide.

Inoltre, il farmaco viene utilizzato per la complessa terapia dell'otosclerosi, accompagnata dalla sostituzione di varie strutture dell'orecchio medio e interno con tessuto connettivo sullo sfondo di una ridotta circolazione del sangue in esso.

Controindicazioni da usare

L'uso di compresse di Trental 100 mg è controindicato in alcune condizioni patologiche e fisiologiche del corpo del paziente, che includono:

  • Sanguinamento volumetrico di varie localizzazioni nel corpo.
  • Infarto miocardico acuto (morte di una porzione del muscolo cardiaco).
  • Emorragia retinica estesa.
  • Gravi disturbi nel ritmo delle contrazioni cardiache (aritmia).
  • Emorragie nel tessuto delle strutture cerebrali.
  • Aumento della pressione sanguigna (ipertensione arteriosa) che è difficile da trattare con i farmaci.
  • Ipersensibilità a qualsiasi composto chimico derivato dalle metilxantine.
  • Ipersensibilità a qualsiasi componente del farmaco.
  • Gravidanza in qualsiasi fase del corso, periodo di allattamento (allattamento al seno).

Con cautela, questo farmaco viene utilizzato in pazienti con concomitante aumento della pressione sanguigna, che è suscettibile di controllo del farmaco, pronunciata compromissione dello stato funzionale del fegato e dei reni, insufficienza cronica della funzione contrattile del cuore, compromissione dell'emostasi (sistema di coagulazione del sangue), che è accompagnata da una maggiore tendenza al sanguinamento, tra cui anche sullo sfondo dell'uso di farmaci del gruppo farmacologico, anticoagulanti indiretti, nonché dopo interventi chirurgici nel recente passato. Prima di prescrivere il farmaco, il medico deve assicurarsi che non vi siano controindicazioni.

Uso corretto, dosaggio

Le compresse di Trental da 100 mg sono destinate alla somministrazione orale (somministrazione orale). Sono presi con o dopo i pasti, non sono masticati, ingeriti interi e lavati con una quantità sufficiente di acqua. Il medico stabilisce individualmente il dosaggio terapeutico medio del farmaco. Di solito inizia con 100 mg (1 compressa) 3 volte al giorno. Se necessario, il dosaggio viene gradualmente aumentato a 200 mg 2-3 volte al giorno. Il dosaggio singolo massimo non deve superare i 400 mg. Il dosaggio per i pazienti con una diminuzione dell'attività funzionale del fegato, dei reni, un aumento controllato della pressione sanguigna è generalmente ridotto di 2 volte. La durata del corso di terapia con l'uso di compresse di Trental è stabilita dal medico individualmente.

Reazioni collaterali negative

Durante l'assunzione di compresse Trental con frequenza variabile, i pazienti possono sviluppare reazioni patologiche negative da alcuni organi e sistemi:

  • Apparato digerente: marcata riduzione del tono (atonia) delle pareti intestinali, mancanza di appetito (anoressia), secchezza delle fauci (xerostomia).
  • Sistema nervoso - mal di testa, vertigini periodiche, disturbi del sonno, crampi muscolari scheletrici striati, ansia.
  • Sistema cardiovascolare - dolore nella regione del cuore (cardialgia), disturbo del ritmo (aritmia) delle contrazioni cardiache, loro frequenza (tachicardia), diminuzione del livello di pressione arteriosa sistemica (ipotensione arteriosa).
  • Organi sensoriali: compromissione della vista, comparsa di un punto cieco nel campo visivo (scotoma).
  • Pelle e tessuto sottocutaneo: aumento della fragilità delle unghie, arrossamento della parte superiore del corpo con vampate di calore.
  • Sangue e midollo osseo - una diminuzione del numero di leucociti (leucopenia), piastrine (trombocitopenia), una violazione della coagulazione del sangue con lo sviluppo di sanguinamento nella pelle, le mucose delle strutture cave del tratto digestivo, una diminuzione della concentrazione di fibrinogeno (ipofibrinogenemia).
  • Reazioni allergiche: comparsa di un'eruzione cutanea, prurito, arrossamento, alterazioni caratteristiche che in apparenza assomigliano a un'ustione di ortica (orticaria), pronunciato gonfiore dei tessuti molli del viso e degli organi genitali esterni (angioedema Quincke), grave reazione sistemica con una grave riduzione dell'arteria pressione e sviluppo di insufficienza multipla d'organo.

La comparsa di segni dello sviluppo di reazioni patologiche negative è la base per interrompere l'assunzione di compresse di Trental e andare dal medico.

Caratteristiche d'uso

Prima di prescrivere compresse da 100 mg di Trental, il medico deve tenere conto di una serie di caratteristiche riguardanti l'uso corretto di questo farmaco, tra cui:

  • Se il farmaco viene utilizzato in pazienti con diabete mellito appropriato, i livelli di zucchero nel sangue devono essere monitorati e, se necessario, il dosaggio dell'insulina o dei farmaci ipoglicemizzanti deve essere regolato.
  • Durante il corso della terapia, è obbligatorio il monitoraggio periodico del livello di pressione arteriosa sistemica..
  • L'uso simultaneo di farmaci del gruppo farmacologico di anticoagulanti richiede il monitoraggio di laboratorio obbligatorio dello stato funzionale del sistema di coagulazione del sangue.
  • Il farmaco viene usato con cautela negli anziani, di solito richiedono una riduzione del dosaggio.
  • I pazienti a cui è stato prescritto il farmaco dopo un'operazione recente richiedono il monitoraggio di laboratorio dei livelli di emoglobina ed ematocrito.
  • Il fumo può portare a una riduzione dell'effetto terapeutico dopo l'assunzione della compressa di Trental.
  • Il componente attivo di questo farmaco può interagire con farmaci di altri gruppi farmacologici, pertanto il medico curante deve essere avvertito del loro possibile utilizzo.
  • Durante l'assunzione di pillole, non è consigliabile eseguire lavori associati alla necessità di aumentare la concentrazione dell'attenzione e una velocità sufficiente di reazioni psicomotorie.

Nella catena di farmacie, le compresse Trental sono vendute come farmaco da prescrizione. Il loro uso indipendente non è raccomandato, in quanto ciò può portare a varie complicazioni e conseguenze..

Dose in eccesso

Un sovradosaggio di compresse Trental porta a significativa debolezza, nausea, vertigini, un cambiamento nello stato funzionale della corteccia cerebrale con sonnolenza o agitazione, perdita di coscienza, sviluppo di crampi muscolari scheletrici striati, aumento della temperatura corporea, diminuzione del livello di pressione sanguigna sistemica e aumento della frequenza cardiaca. In questo caso, la terapia sintomatica viene eseguita in un ospedale medico, nonché misure volte a mantenere le funzioni vitali del corpo..

Analoghi di compresse Trental

Le preparazioni di Vazonit, Pentoxifylline sono simili nella composizione e negli effetti terapeutici per le compresse di Trental..

Corretta conservazione

La durata di conservazione delle compresse di Trental 100 mg è di 4 anni. Devono essere conservati nella loro confezione originale di fabbrica, in un luogo buio e asciutto, fuori dalla portata dei bambini, a una temperatura dell'aria compresa tra +8 e + 25 ° С..

Prezzo di prova

Il costo del confezionamento di compresse Trental nelle farmacie di Mosca varia tra 480-533 rubli.

Trental

Indicazioni per l'uso

Disturbi della circolazione periferica della genesi aterosclerotica (claudicatio "intermittente", angiopatia diabetica), disturbi trofici dei tessuti (sindrome post-trombotica, vene varicose, ulcere trofiche delle gambe, cancrena, congelamento); disturbi della circolazione cerebrale (conseguenze dell'aterosclerosi cerebrale, ad esempio vertigini, mal di testa, disturbi della memoria, disturbi del sonno), condizioni ischemiche e post-ictus; disturbi circolatori nella retina e nella coroide; otosclerosi, alterazioni degenerative sullo sfondo della patologia vascolare dell'orecchio interno con una perdita dell'udito graduale.

Possibili analoghi (sostituti)

Ingrediente attivo, gruppo

Forma di dosaggio

Concentrato per soluzione per infusione, compresse con rivestimento enterico

Il tablet può essere masticato, schiacciato o rotto? E se ci sono molti componenti in esso? E se è coperto da una conchiglia? Leggi di più.

Controindicazioni

Ipersensibilità a pentossifillina, derivati ​​della xantina o eccipienti di farmaci; infarto miocardico acuto; sanguinamento massiccio; estese emorragie nella retina; emorragia nel cervello; età inferiore ai 18 anni; gravidanza e allattamento.

Il farmaco è prescritto con cautela nei pazienti con aritmie cardiache gravi, ipotensione arteriosa, insufficienza cardiaca cronica, ulcera gastrica e ulcera duodenale, compromissione della funzionalità renale (clearance della creatinina inferiore a 30 ml / min), grave compromissione della funzionalità epatica, dopo un recente intervento chirurgico, con aumento del tendenze sanguinanti.

Come usare: dosaggio e ciclo di trattamento

Le compresse sono prescritte per via orale, deglutite intere, durante o immediatamente dopo un pasto, con una quantità sufficiente di acqua. La dose abituale è di 1 tabella. Trental 100 mg 3 volte al giorno, seguito da un lento aumento della dose a 200 mg 2-3 volte al giorno. La dose singola massima è di 400 mg.

La dose massima giornaliera è di 1200 mg. Nei pazienti con funzionalità renale compromessa, il dosaggio può essere ridotto a 1-2 compresse. al giorno.

La soluzione per infusione viene somministrata per via endovenosa, flebo, la dose e il metodo di somministrazione sono determinati dalla gravità dei disturbi circolatori, nonché sulla base della tolleranza individuale del farmaco.

La dose abituale è di due infusioni endovenose al giorno (mattina e pomeriggio) di 200 mg di pentossifillina (2 amp. 5 ml) o 300 mg di pentossifillina (3 amp. 5 ml) in 250 ml o 500 ml di soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% o la soluzione di Ringer.

La pentossifillina (100 mg) deve essere somministrata per almeno 60 minuti. A seconda delle malattie concomitanti (insufficienza cardiaca), potrebbe essere necessario ridurre il volume iniettato. In tali casi, si consiglia di utilizzare un infusore dedicato per l'infusione controllata..

Dopo l'infusione giornaliera, possono essere prescritte altre 2 compresse da 400 mg. Se 2 infusioni sono separate da un intervallo più lungo, allora 1 compressa del farmaco 400 mg delle due prescritte in aggiunta, può essere assunta prima (verso mezzogiorno).

Se l'esecuzione dell'infusione endovenosa è possibile solo una volta al giorno, in aggiunta, dopo di essa, possono essere prescritte 3 compresse. 400 mg (a mezzogiorno - 2 compresse e la sera - 1 tavolo). L'infusione endovenosa a lungo termine del farmaco per 24 ore è indicata nei casi più gravi, specialmente nei pazienti con forte dolore a riposo, con cancrena o ulcere trofiche (fasi III-IV secondo Fontaine).

La dose giornaliera del farmaco somministrato per via parenterale, di norma, non deve superare i 1200 mg di pentossifillina. Nei pazienti con insufficienza renale, il dosaggio deve essere ridotto.

effetto farmacologico

Migliora le proprietà reologiche del sangue (fluidità) influenzando la deformabilità patologicamente alterata degli eritrociti, inibendo l'aggregazione piastrinica e riducendo l'aumento della viscosità del sangue; migliora la microcircolazione nelle aree di ridotta circolazione sanguigna. Fornendo un debole effetto vaso-rilassante miotropico, riduce in qualche modo la resistenza periferica totale e dilata leggermente i vasi coronarici.

Il trattamento con il farmaco porta a un miglioramento dei sintomi dei disturbi della circolazione cerebrale. Il successo del trattamento per le lesioni occlusive delle arterie periferiche (ad esempio, con claudicatio intermittente) si manifesta nell'allungamento della distanza percorsa, nell'eliminazione dei crampi notturni dei muscoli del polpaccio e nella scomparsa del dolore a riposo.

Effetti collaterali

Nei casi in cui il farmaco viene utilizzato in grandi dosi o con un'alta velocità di infusione, a volte possono verificarsi i seguenti effetti indesiderati:

Da parte della pelle e del grasso sottocutaneo: arrossamento della pelle del viso, arrossamento del viso e della parte superiore del torace, edema, aumento della fragilità delle unghie.

Dal sistema digestivo: xerostomia, anoressia, atonia intestinale.

Da parte del sistema cardiovascolare: tachicardia, aritmia, cardialgia, progressione dell'angina pectoris, abbassamento della pressione sanguigna.

Dal sistema emostatico e dagli organi ematopoietici: leucopenia, trombocitopenia; pancitopenia, sanguinamento dai vasi sanguigni della pelle, mucose, stomaco, intestino, ipofibrinogenemia.

Dai sensi: compromissione della vista, scotoma.

Reazioni allergiche: prurito, arrossamento della pelle, orticaria, angioedema, shock anafilattico.

Casi molto rari di meningite asettica, colestasi intraepatica e aumento dell'attività delle transaminasi "epatiche", fosfatasi alcalina.

Durante l'assunzione del farmaco in compresse, si può inoltre avvertire una sensazione di pressione e straripamento nello stomaco, nausea, vomito, diarrea.

In caso di sovradosaggio con compresse del farmaco, possono svilupparsi vertigini, voglia di vomito, calo della pressione sanguigna, tachicardia, aritmia, arrossamento della pelle, perdita di coscienza, brividi, areflessia, convulsioni tonico-cloniche.

In caso di sovradosaggio del farmaco sotto forma di soluzione per infusione, debolezza, sudorazione, nausea, cianosi, vertigini, diminuzione della pressione sanguigna, tachicardia, svenimento, sonnolenza o agitazione, aritmia, ipertermia, areflessia, perdita di coscienza, convulsioni tonico-cloniche, segni di sanguinamento gastrointestinale (vomita come i fondi di caffè).

Il trattamento è sintomatico; occorre prestare particolare attenzione al mantenimento della pressione sanguigna e della funzione respiratoria. Le convulsioni sono alleviate dalla somministrazione di diazepam.

Quando compaiono i primi segni di sovradosaggio (sudorazione eccessiva, nausea, cianosi), il farmaco viene immediatamente interrotto. Fornisce una posizione inferiore per la testa e la parte superiore del corpo. Monitorare le vie aeree libere.

istruzioni speciali

Il trattamento deve essere monitorato per la pressione sanguigna.

Nei pazienti con diabete mellito che assumono farmaci ipoglicemizzanti, la somministrazione in dosi elevate può causare grave ipoglicemia (è necessario un aggiustamento della dose).

Quando somministrato contemporaneamente agli anticoagulanti, è necessario monitorare attentamente gli indicatori del sistema di coagulazione del sangue.

Nei pazienti sottoposti a recente intervento chirurgico, è necessario un monitoraggio sistematico dell'emoglobina e dell'ematocrito.

La dose somministrata deve essere ridotta nei pazienti con pressione sanguigna bassa e instabile.

Può essere richiesta una riduzione della dose negli anziani.

La sicurezza e l'efficacia della pentossifillina nei bambini non sono ben comprese..

Il fumo di tabacco può ridurre l'efficacia terapeutica del farmaco.

La compatibilità della soluzione di pentossifillina con la soluzione per infusione deve essere verificata caso per caso..

Quando si esegue l'infusione endovenosa, il paziente deve trovarsi in posizione "sdraiata".

Interazione

Può aumentare l'effetto dei farmaci che influenzano il sistema di coagulazione del sangue (anticoagulanti indiretti e diretti, trombolitici), antibiotici (comprese cefalosporine - cefamandol, cefalazazone, cefotetan), acido valproico.

Aumenta l'efficacia dei farmaci antiipertensivi, dell'insulina e dei farmaci ipoglicemizzanti orali.

La cimetidina aumenta la concentrazione plasmatica di pentossifillina (rischio di effetti collaterali).

La co-somministrazione con altre xantine può portare a eccitazione nervosa eccessiva nei pazienti.

Domande, risposte, recensioni sul farmaco Trental


Le informazioni fornite sono destinate a professionisti medici e farmaceutici. Le informazioni più precise sul farmaco sono contenute nelle istruzioni fornite con il pacchetto dal produttore. Nessuna informazione pubblicata su questa o qualsiasi altra pagina del nostro sito può servire da sostituto di un ricorso personale a uno specialista.

Da cosa e come prendere le compresse di Trental

Alcune malattie nell'uomo sono accompagnate da un deterioramento dell'afflusso di sangue ai tessuti, nel qual caso è necessario prescrivere fondi per eliminare questo problema. Uno dei farmaci più convenienti e potenti che migliorano la circolazione sanguigna è Trental.

Descrizione del farmaco, composizione

Un farmaco come Trental è prescritto per cosa e che cos'è? È un farmaco vasodilatatore di lunga durata che dilata i capillari e migliora il flusso sanguigno e la microcircolazione. Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse e una soluzione con il principio attivo pentossifillina. Oltre a lui, la composizione comprende:

  • talco;
  • diossido di titanio;
  • povidone;
  • macrogol;
  • stearato di magnesio;
  • hyetellose;
  • ipromellosa.

Il farmaco viene facilmente assorbito nel tratto gastrointestinale ed escreto attraverso i reni e l'intestino. L'emivita è di circa un'ora e mezza. Si consiglia di conservare le compresse a temperatura ambiente per non più di quattro anni..

La maggior parte della composizione viene escreta attraverso i reni, quindi le persone con insufficienza renale devono assumere con cura il medicinale..

Indicazioni per l'uso

Le medicine di questo tipo sono usate nel trattamento di molte malattie. Le indicazioni per l'uso di Trental sono le seguenti:

    disturbi dell'apporto ematico e della circolazione periferica, di natura aterosclerotica, alterazioni trofiche, disturbi associati allo sviluppo del diabete;

Il farmaco aiuta nella terapia complessa e tratta l'afflusso di sangue ai tessuti indebolito. Il dosaggio dipende dalle indicazioni, dal tipo di malattia e dal grado del suo sviluppo. In alcuni casi, i medici prescrivono Trental agli uomini per il trattamento dell'impotenza.

Istruzioni per l'uso

Se il medico ha prescritto compresse Trental, per cosa e come prendere questo medicinale? Il suo dosaggio è di solito impostato individualmente. Il regime posologico standard prevede un aumento graduale della dose e si presenta così:

  • per gli adulti i primi giorni, una compressa da due a tre volte al giorno (la dose massima è di dodici compresse al giorno);
  • per i pazienti che soffrono di malattie renali, non più di una o due compresse al giorno;

Quando si prescrive un farmaco, vengono prese in considerazione tutte le possibili deviazioni e patologie del paziente. Uno dei più importanti fattori di applicazione è il tipo di malattia da trattare..

Se è necessario assumere altri medicinali, è necessario verificarne la compatibilità e consultare un medico..

Controindicazioni

A causa del fatto che il farmaco Trental è un vasodilatatore, ha limitazioni d'uso, associate principalmente a patologie del sistema cardiovascolare. Tra le sue principali controindicazioni:

  • attacco cardiaco acuto;
  • emorragia cerebrale, ictus;
  • emorragia all'interno dell'occhio, nella retina;

Durante la gravidanza, Trental non viene prescritto alle donne per il trattamento dell'afflusso di sangue compromesso e di altre patologie. Altre restrizioni includono l'allattamento al seno, i bambini e gli adolescenti di età inferiore ai diciotto anni e il consumo di alcol. Con estrema cautela, il farmaco deve essere assunto per aritmie e ipotensione, disfunzione epatica, dopo l'intervento chirurgico, con alti rischi di emorragie gravi, in età avanzata. In questo caso, il dosaggio è generalmente ridotto e se si verificano gravi effetti collaterali e complicazioni, il farmaco viene interrotto..

Effetti collaterali

Trental è un potente farmaco con molti possibili effetti collaterali:

  • vertigini, emicranie e mal di testa frequenti, disturbi del sonno;
  • aumento del gonfiore, arrossamento;
  • nausea e vomito, diarrea, disagio nell'apparato digerente, anoressia;

Se il dosaggio viene superato, aumenta il rischio di effetti collaterali. Con overdose ampie e sistematiche, questi fenomeni possono aumentare nel tempo e richiedere un trattamento sintomatico. In questo caso, il farmaco deve essere immediatamente sospeso, quindi la funzione respiratoria e la pressione sanguigna devono essere normalizzate. È importante consultare un medico se necessario.

Analogo domestico di Trental in compresse

In caso di intolleranza individuale a Trental e altre restrizioni, vengono prescritti preparati analoghi di produzione nazionale e importata.

Nome del farmacoprincipio attivoPrezzo (rubli)
Agapurin (compresse e soluzione)Pentoxifylline150-200
PentylinPentoxifylline100-180
Flexital (compresse)Pentoxifylline200-300
VasonitePentoxifylline250-350
Latren (soluzione per contagocce e iniezioni)Pentoxifylline100-150

La concentrazione del principio attivo dei medicinali analogici Trental varia.

Anche il peso delle compresse è diverso. Pertanto, la risposta alla domanda su quale sia il trattamento migliore dipenderà dalle caratteristiche del paziente e dalla sua malattia..

È severamente vietato sostituire il farmaco con farmaci simili senza l'approvazione di un medico..

Conclusione

Trental è uno dei migliori medicinali in grado di far fronte al difficile e indebolito afflusso di sangue al corpo a causa di eventuali patologie. È efficacemente utilizzato in trattamenti complessi ed elimina anche le conseguenze di attacchi di malattie gravi. Tuttavia, ha molti limiti ed effetti collaterali, quindi deve essere usato con grande cura..

condividi con i tuoi amici

Fai qualcosa di utile, non ci vorrà molto

Trental

  • Indicazioni per l'uso
  • Modalità di applicazione
  • Effetti collaterali
  • Controindicazioni
  • Interazione con altri medicinali
  • Overdose
  • Modulo per il rilascio
  • Condizioni di archiviazione
  • Sinonimi
  • Composizione

Il farmaco Trental, che migliora la microcircolazione, contiene il principio attivo pentossifillina, un derivato della xantina. Il farmaco migliora le proprietà reologiche del sangue. La pentossifillina normalizza l'elasticità degli eritrociti, riduce l'aggregazione piastrinica e riduce la viscosità del sangue. Riduce le concentrazioni plasmatiche di fibrinogeno, migliora la fibrinolisi. Sotto l'azione del farmaco, l'accumulo di adenosina monofosfato ciclico si verifica nei muscoli lisci della parete vascolare, nel sangue e in altri tessuti del corpo. Inoltre, il farmaco blocca l'azione dell'enzima fosfodiesterasi. La pentossifillina ha un effetto vasodilatatore miotropico. L'assunzione del farmaco porta a una riduzione della resistenza vascolare periferica totale con un aumento del volume del sangue sistolico minuto. La pentossifillina non porta a cambiamenti significativi nella frequenza cardiaca.

Il miglioramento più significativo della microcircolazione e della respirazione cellulare si osserva nei tessuti del sistema nervoso centrale, nelle estremità e, in misura minore, nei reni..
Il farmaco stimola i processi metabolici nel sistema nervoso centrale, aumenta la quantità di acido trifosforico adenosina nelle cellule cerebrali e migliora le prestazioni bioelettriche. Quando somministrato per via parenterale, viene stimolata la circolazione collaterale.

Se assunta per via orale, la pentossifillina è ben assorbita nel tratto gastrointestinale. La massima concentrazione plasmatica di pentossifillina e del suo metabolita attivo si osserva 1 ora dopo la somministrazione orale. La pentossifillina è caratterizzata dall'effetto del primo passaggio attraverso il fegato. È metabolizzato principalmente nel fegato, il metabolita attivo della pentossifillina ha un effetto farmacologico simile ed è considerato nella farmacocinetica del farmaco insieme alla pentossifillina invariata. Il farmaco viene completamente metabolizzato nel corpo, escreto principalmente dai reni, una piccola parte (circa il 5%) viene escreta nelle feci. L'emivita è di solito da 1,5 a 2 ore. I pazienti con funzionalità renale gravemente compromessa hanno un'emivita più lunga. In caso di compromissione della funzionalità epatica, il metabolismo del farmaco rallenta e quindi l'emivita viene allungata e la biodisponibilità del farmaco aumenta.
Il farmaco non si accumula nel corpo.

Indicazioni per l'uso

Modalità di applicazione

Iniezione:
Il farmaco viene somministrato per via endovenosa o flebo. Per preparare una soluzione per infusione, come solvente vengono utilizzate la soluzione di Ringer, una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% o una soluzione di glucosio al 5%. Di solito vengono prescritti 100-600 mg di pentossifillina 1 o 2 volte al giorno. La durata dell'infusione dipende dalla dose del farmaco e dal volume della soluzione iniettata, l'introduzione di 100 mg del farmaco dovrebbe durare almeno 60 minuti. Ai pazienti con gravi disturbi circolatori può essere somministrata un'infusione di 24 ore. In questo caso, la dose viene calcolata in base al peso corporeo del paziente, di solito vengono prescritti 0,6 mg / kg di peso corporeo all'ora. Indipendentemente dalla gravità della malattia e dal peso corporeo, la dose giornaliera del farmaco non deve superare i 1200 mg. Di solito non prescrivere più di 1,5 litri di soluzione per infusione al giorno.
Per l'iniezione endovenosa di jet, la dose è generalmente di 100 mg. Con l'iniezione a getto del farmaco, il tempo di infusione dovrebbe essere di almeno 5 minuti. La somministrazione endovenosa di stringhe del farmaco viene prescritta 1-2 volte al giorno, a seconda della gravità della malattia. Durante l'iniezione a getto, è necessario assicurarsi che il paziente sia in posizione orizzontale.
Se necessario, la terapia viene eseguita in parallelo con il farmaco Trental sotto forma di compresse.

pillole:
La dose del farmaco e il corso del trattamento sono selezionati dal medico curante individualmente per ciascun paziente. Di solito prescritto 2-4 compresse 2-3 volte al giorno. Il tablet viene deglutito intero, senza masticare, con la quantità d'acqua necessaria. Si consiglia di assumere il farmaco dopo i pasti..
La dose massima giornaliera del farmaco è di 1200 mg.
Quando la terapia combinata con un farmaco sotto forma di compresse e una soluzione iniettabile, è necessario assicurarsi che la dose totale di pentossifillina non superi i 1200 mg.

Effetti collaterali

Controindicazioni

- Aumento della sensibilità individuale ai componenti del farmaco;
- tendenza al sanguinamento;
- ictus emorragico;
- emorragia nella retina;
- Durante la gravidanza e l'allattamento.

È prescritto con cautela ai pazienti che soffrono di grave aterosclerosi dei vasi cerebrali e coronarici, aritmia, malattia coronarica e tendenza a improvvisi picchi di pressione sanguigna. Inoltre, è prescritto con cautela per lesioni ulcerative del tratto gastrointestinale, insufficienza cardiaca e pazienti che hanno subito di recente un intervento chirurgico.

Interazione con altri medicinali

Overdose

Modulo per il rilascio

Condizioni di archiviazione

Sinonimi

Composizione

1 compressa con rivestimento enterico contiene:
Pentossifillina - 100 mg;
eccipienti.

1 ml di soluzione iniettabile contiene:
Pentossifillina - 20 mg;
eccipienti.

Trental

Sanofi Aventis [Sanofi-Aventis]

Sanofi Aventis [Sanofi-Aventis]

Istruzioni per l'uso

Forma di rilascio, composizione e confezione

Il farmaco Trental è disponibile sotto forma di concentrato per preparazione di soluzione e compresse classiche. Il prezzo di Trental in Russia va da 100 a 500 rubli, a seconda della forma di rilascio e del volume del pacchetto. Le recensioni su Trental sono positive. Se è necessario selezionare analoghi di Trental, si consiglia di consultare il proprio medico. Il medicinale è contenuto in una scatola di cartone standard. I componenti principali nella soluzione: • Pentossifillina; • Cloruro di sodio; • Acqua purificata. I componenti principali delle compresse: • Pentossifillina; • lattosio; • Stearato di magnesio; • amido; • Talco; • Diossido di silicio colloidale; Componenti nel guscio: • Copolimero di acido metacrilico; • Diossido di titanio; • Idrossido di sodio; • Talco; • Macrogol.

effetto farmacologico

farmacodinamica

farmacocinetica

indicazioni

Il prezzo di Trental è un compromesso, e quindi il farmaco ha guadagnato grande popolarità in tutto lo spazio della CSI. Indicazioni per l'uso: • Malattie che influenzano la circolazione sanguigna di tipo periferico (uno dei sintomi principali è la zoppia); • problemi di udito causati da disturbi vascolari nell'orecchio interno; • Angiopatia di tipo diabetico; • Otosclerosi; • Ulcere, cancrena e altre malattie trofiche; • Problemi con la circolazione del sangue negli occhi; • Disturbi della circolazione sanguigna nel cervello; • Condizioni dolorose dopo un ictus.

Controindicazioni

Controindicazioni all'uso di Trental sotto forma di soluzione: • intolleranza allergica a uno dei componenti del farmaco; • Suscettibilità a qualsiasi farmaco del gruppo metilxantina; • sanguinamento abbondante; • Gravidanza in qualsiasi trimestre e periodo dell'allattamento al seno; • Sanguinamento nel bulbo oculare; • Infanzia. Il farmaco non è prescritto per i minori; • Sanguinamento interno nel cervello; • Ipotensione arteriosa di tipo incontrollato; • Infarto del miocardio nella fase acuta; • Grave malattia arteriosa; • aritmia cronica; In alcuni casi, il farmaco può essere assunto con cautela e sotto la supervisione del medico curante: • Ipotensione arteriosa. Con questa malattia, aumenta la probabilità di una riduzione clinicamente significativa della pressione sanguigna in un paziente; • Non è raccomandato prescrivere un trattamento a pazienti che hanno subito di recente un intervento chirurgico importante; • Disturbi gravi nel lavoro del cuore; • Anomalie gravi nel fegato. Separatamente, vale la pena evidenziare le malattie associate al rischio di sanguinamento interno in questo organo; • Grave malattia renale. I medici raccomandano di astenersi dall'assumere il farmaco se la clearance renale scende al di sotto dei 30. Controindicazioni all'assunzione del farmaco sotto forma di compresse: • Intolleranza allergica a uno dei componenti della composizione. In questo caso, è anche necessario tenere conto dei componenti nella composizione del guscio del film delle pillole; • Suscettibilità ad altri farmaci del gruppo metilcantina; • Sanguinamento grave, perdita di molto sangue in un breve periodo di tempo; • Il farmaco è controindicato durante la gravidanza ed è vietato durante l'allattamento; • Sanguinamento negli occhi; • Infanzia; • Sanguinamento nel cervello; • Infarto miocardico acuto. In alcuni casi, è consentito utilizzare il medicinale sotto forma di compresse sotto la supervisione del medico curante: • La presenza di problemi con il battito cardiaco; • Complicanze dopo l'intervento chirurgico o il periodo di recupero dopo un intervento chirurgico grave; • Ipotensione arteriosa (in tali pazienti esiste il rischio di un abbassamento clinicamente significativo della pressione sanguigna); • Gravi violazioni del lavoro del cuore (un particolare pericolo è creato da disturbi cronici); • Tendenza clinica a sanguinamenti pericolosi (può essere innescato dall'uso di altri farmaci); • Ulcera allo stomaco; • gravi disturbi al fegato; • Tasso di clearance renale inferiore a 30.

Dosaggio

Puoi acquistare il farmaco in qualsiasi farmacia o ordinare Trental online. Istruzioni per l'uso della soluzione: • Il dosaggio deve essere determinato dal medico curante su base individuale. Per elaborare un corso di trattamento, è necessario sottoporsi a un esame completo e identificare la scala delle deviazioni nella composizione del sangue. È anche importante determinare il livello di suscettibilità del paziente ai componenti principali nella composizione del farmaco; • Il medicinale viene iniettato per via endovenosa nel corpo due volte al giorno a intervalli regolari. La dose singola raccomandata è di 200 o 300 milligrammi di ingrediente attivo. Il farmaco deve essere miscelato con una soluzione, seguendo le istruzioni del medico curante; • Prima di usare il medicinale, assicurarsi che sia sicuro miscelarlo con altre soluzioni per infusione. Solo le soluzioni chiare sono adatte per l'uso. Una dose di 100 mg deve essere somministrata nell'arco di un'ora. Se il paziente soffre di gravi disturbi nel lavoro del cuore, sarà necessario ridurre il dosaggio della soluzione. I medici raccomandano di usare un infusore con la capacità di controllare accuratamente il volume del fluido iniettato; • Quando si prescrive un ciclo di trattamento, è consentito utilizzare contemporaneamente il farmaco sotto forma di soluzione e sotto forma di compresse. Pertanto, dopo la prima dose giornaliera di infusione, il paziente verrà istruito a utilizzare due pillole standard del farmaco di base. In caso di un lungo periodo di riposo tra la somministrazione di infusioni, si consiglia di utilizzare le compresse separatamente, distribuendo uniformemente il tempo; • In alcuni casi, i medici prescriveranno una pillola aggiuntiva del farmaco in sostituzione di una delle infusioni. Questa pratica è raccomandata se, a causa di circostanze convincenti, l'uso dell'infusione è possibile solo una volta ogni 24 ore; • È consentito prescrivere un lungo ciclo di infusione per pazienti con un livello critico di disagio, anche in stato di inattività. Il motivo dell'appuntamento può essere ulcere di tipo trofico o cancrena grave; • Nella maggior parte dei casi, il valore giornaliero del farmaco non supera i 1200 milligrammi. La tariffa giornaliera viene calcolata su base individuale, a seconda del peso del paziente. La quantità necessaria di medicina per una persona che pesa 80 chilogrammi è di 1150 milligrammi al giorno; • Per i pazienti con grave insufficienza renale, è necessario un aggiustamento della dose individuale verso il basso. I medici raccomandano di ridurre la frequenza giornaliera del 30-50%, a seconda delle caratteristiche del corpo del paziente e della reazione al farmaco; • La presenza di gravi anomalie nel fegato è anche una ragione per l'aggiustamento della dose. La frequenza giornaliera deve essere adattata alle capacità del corpo, in modo da non provocare sovratensione e la comparsa di effetti collaterali da un sovradosaggio; • I pazienti con una pressione sanguigna sottovalutata devono iniziare il trattamento con basse dosi appositamente selezionate del farmaco. Inoltre, si raccomanda di aumentare gradualmente la dose a valori normali con una reazione positiva del corpo. Istruzioni per l'uso del farmaco sotto forma di compresse: • Il medico curante deve stabilire un dosaggio personale in base alle caratteristiche del corpo del paziente; • La dose iniziale non deve superare i 300 milligrammi al giorno (3 compresse standard). La quantità deve essere gradualmente aumentata a 400-600 mg. La dose totale deve essere suddivisa in 2-3 dosi, delimitate da intervalli di tempo uguali. I medici non raccomandano di assumere più di 1200 milligrammi di farmaco al giorno. Le pillole vengono deglutite intere, senza masticare; • In caso di gravi problemi renali, la dose massima giornaliera è ridotta a una o due compresse al giorno; • I pazienti con gravi problemi al fegato richiedono anche un aggiustamento della dose individuale in base allo stato attuale del corpo; • I pazienti con livelli di pressione sanguigna criticamente bassi o a rischio di pressione sanguigna bassa dopo l'inizio del trattamento devono ricevere basse dosi di farmaci all'inizio del trattamento. La dose può essere gradualmente aumentata alla normalità in assenza di effetti collaterali dall'uso.

Effetti collaterali

Sebbene sia possibile acquistare Trental liberamente, il farmaco ha una serie di effetti collaterali derivanti dall'uso: • In rari casi, dopo aver usato il farmaco, i pazienti si sono lamentati di disagio nell'area della testa. I medici hanno anche diagnosticato i principali sintomi di meningite asettica e vertigini; • Il farmaco può causare problemi di sonno, ansia o agitazione inutili; • Anche le malattie cardiache e i disturbi della pressione sanguigna sono effetti collaterali; • Gli effetti collaterali in alcuni casi influenzano negativamente lo stato dei vasi sanguigni. A volte, a causa di questo effetto, si verificano sanguinamento interno o sanguinamento dalla mucosa; • L'uso di Trental è accompagnato dal rischio di numerosi effetti collaterali nel sistema digestivo. I pazienti lamentavano innaturale secchezza delle fauci, vomito, costipazione e diarrea. I pazienti hanno anche riportato salivazione eccessiva e congestione di stomaco; • Dopo aver assunto il medicinale, alcuni pazienti soffrivano di problemi al fegato; • In un certo numero di casi, i pazienti hanno notato un deterioramento delle condizioni del sangue e una serie di malattie correlate dopo aver iniziato un ciclo di trattamento; • L'assunzione di farmaci può provocare una serie di disabilità visive; • In rari casi, questo farmaco ha causato prurito prolungato, eruzioni cutanee, gonfiore e aumento delle unghie fragili; • I medici hanno diagnosticato angioedema, broncospasmo e shock anafilattico dopo l'inizio del trattamento. Gli effetti collaterali descritti si sono manifestati in casi estremamente rari..

Overdose

I principali sintomi di un sovradosaggio di questo medicinale sono: • Vertigini; • convulsioni; • Disagio nell'addome; • brividi; • Vomito; • Svenimento, perdita di coscienza; • abbassamento della pressione sanguigna; • aritmia; • tachicardia; • Rossore della pelle. I medici raccomandano un trattamento sintomatico quando vengono rilevati questi effetti collaterali. È importante chiedere l'aiuto di uno specialista qualificato il più presto possibile, immediatamente dopo la comparsa dei primi segni di disagio. La comparsa di effetti collaterali è una chiara ragione per l'interruzione anticipata del corso del trattamento. Se entro un'ora dopo l'assunzione del medicinale compaiono effetti collaterali, devono essere provocati vomito ed eliminazione precoce dal corpo, se possibile. I medici raccomandano anche di assumere carbone attivo in questi casi. Prima di tutto, si dovrebbe monitorare attentamente le irregolarità del sistema respiratorio e un calo critico della pressione sanguigna. Non esiste un antidoto per un medicinale. Per convulsioni gravi, ai pazienti viene iniettata una dose verificata di diazepam.

Interazioni farmacologiche

Se il farmaco ha un pronunciato effetto antiipertensivo, non può essere utilizzato come parte di una terapia complessa. Se questa raccomandazione viene violata, aumenta il rischio di sviluppare ipotensione arteriosa nel paziente e un rapido deterioramento del benessere. Anche i medicinali che aumentano o diminuiscono l'indice di coagulazione del sangue non sono raccomandati per l'uso congiunto. Il farmaco principale può aumentare il loro effetto, convertendo un effetto terapeutico benefico in un fattore dannoso. Con una terapia complessa con l'uso di anticoagulanti indiretti, il rischio di sanguinamento di vari tipi è aumentato. Prima di iniziare il corso del trattamento, è necessario condurre un esame completo dei pazienti a cui, per un motivo o per l'altro, è stata prescritta una terapia con anticoagulanti. Il farmaco non funziona bene con la cimetidina, poiché migliora le sue proprietà terapeutiche, aumentando la probabilità di una serie di effetti collaterali derivanti dall'uso. Non è raccomandato prescrivere un trattamento complesso usando altri farmaci del gruppo xantina. Se è necessario aumentare la dose, si consiglia di assumere una quantità aggiuntiva del farmaco originale e di non diluirlo con analoghi di Trental. Il trattamento congiunto con l'uso di farmaci ipoglicemizzanti è consentito solo sotto la supervisione del medico curante. La terapia combinata con teofillina aumenta la probabilità di effetti collaterali. L'uso della ciprofloxacina insieme al farmaco principale aumenta la sua concentrazione nel sangue del paziente, motivo per la comparsa di numerosi effetti collaterali. La terapia complessa con inibitori dell'aggregazione piastrinica non è raccomandata.

istruzioni speciali

Durante il trattamento, è necessario monitorare la pressione sanguigna del paziente. Non è raccomandato prescrivere un ciclo di trattamento usando dosi elevate di farmaci per i pazienti con diabete mellito. La violazione di questa raccomandazione può portare a ipoglicemia. Se è necessario un trattamento complesso con l'uso di eventuali anticoagulanti, è necessario eseguire regolarmente test per valutare il tasso di coagulazione del sangue. Se il farmaco è necessario per i pazienti che hanno recentemente subito un intervento chirurgico, durante la prima volta si raccomanda di controllare l'indice Hb nel corpo. Se il paziente ha una pressione sanguigna instabile o bassa, il dosaggio del farmaco deve essere regolato verso il basso. Si raccomanda di prescrivere dosi più piccole di farmaci ai pazienti più anziani. I medici raccomandano, se possibile, di astenersi dal fumare durante il corso del trattamento, poiché l'uso di prodotti del tabacco riduce l'efficacia del farmaco. In alcuni casi, l'uso del farmaco è stato accompagnato da vertigini di gravità variabile. Quando si guida qualsiasi veicolo o attrezzatura di produzione di grandi dimensioni, è necessario esercitare la massima vigilanza.

Gravidanza e allattamento

Studi scientifici hanno confermato i pericoli derivanti dall'uso di questo farmaco durante la gravidanza in qualsiasi trimestre. Il medicinale può danneggiare la salute della madre e del bambino e pertanto il ciclo di trattamento deve essere rinviato alla fine del travaglio. Si sconsiglia inoltre l'applicazione durante l'allattamento. In caso di urgente necessità di terapia, i medici raccomandano di sospendere l'allattamento..

Uso dell'infanzia

Il farmaco è controindicato per l'uso in pazienti di età inferiore ai 18 anni..

Con funzionalità renale compromessa

In caso di gravi disturbi nel lavoro dei reni (clearance inferiore a 30), si raccomanda di regolare la dose verso il basso. Inoltre, il trattamento deve essere effettuato sotto la supervisione del medico curante..

Per violazioni della funzionalità epatica

L'emivita del farmaco sarà aumentata nei pazienti con gravi problemi al fegato. Per prevenire la comparsa di effetti collaterali, è necessario regolare il corso del trattamento.

Utilizzare negli anziani

I medici raccomandano di assumere una dose ridotta del farmaco per i pazienti di età superiore ai 65 anni. Si raccomanda inoltre ai pazienti anziani di essere esaminati più spesso dal medico curante.

Condizioni e periodi di conservazione

Trental a Mosca viene venduto senza prescrizione medica. Il medicinale è sempre disponibile e, se necessario, è possibile ordinarlo online. Una descrizione completa delle caratteristiche terapeutiche del farmaco si trova nella confezione e sul sito Web del produttore. Il medicinale deve essere conservato a una temperatura non superiore a 25 ° C. La durata massima è di 4 anni.

Recensioni

Il farmaco ha ricevuto recensioni positive sia tra i pazienti che tra la comunità medica..