Le vertigini improvvise improvvise (vertigini) sono spesso un sintomo di malattie potenzialmente letali: ictus, crisi ipertensiva, tumore al cervello. E questa è una piccola parte dei motivi che possono causare una sensazione di rotazione degli oggetti o una sensazione di movimento del corpo nello spazio. La patologia si trova nelle pareti della casa, nei trasporti, sulla strada. Pertanto, è estremamente importante sapere cosa aiuta con le vertigini, nonché i principi del primo soccorso..

In questa condizione, nel 70-80% dei casi, si verificano ulteriori sintomi: nausea, vomito, instabilità quando si cammina, visione doppia. La loro presenza è dovuta alla causa sottostante delle vertigini. Riassumendo tutti i segni osservati, lo specialista determinerà quale malattia sono provocati e sarà in grado di fornire cure mediche adeguate.

I principali 5 tipi di vertigine

Per determinare quale farmaco deve essere assunto, è necessario conoscere il tipo di vertigine e quali sono le cause.

È possibile determinare il tipo di vertigini dopo un interrogatorio dettagliato del paziente sui suoi sentimenti. Vertigo è suddiviso in:

  • Vestibolare. Appare come risultato di un danno alla parte periferica dell'apparato vestibolare (fibre nervose, canali semicircolari) o formazioni centrali (il nucleo del nervo vestibolare-cocleare, la loro connessione con la corteccia). Questo tipo di patologia è caratterizzato da una sensazione di movimento in una direzione strettamente definita (da destra a sinistra o dal basso verso l'alto). La condizione può essere provocata dalla posizione specifica della testa rispetto al corpo. Questo tipo di vertigine è sempre accompagnato da alterazione della deambulazione, instabilità, nausea e vomito, nistagmo (rapidi movimenti oculari a pendolo oscillatorio).
  • Lipotimic. È la prima "campana" di uno stato leggero, che è associato a ipotensione ortostatica (un calo di pressione con un brusco cambiamento della posizione orizzontale del corpo in uno verticale), una diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue, prendendo alcuni tipi di droghe (psicotrope), uso di alcol e droghe. Accompagnato da una sensazione di "nebbia" nella testa, grave debolezza generale.
  • Posturale. Si sviluppa a causa di una sensazione di instabilità, patologia del camminare di varia origine e si osserva principalmente negli anziani.
  • Cervicogenica. La vertigine in questo caso è una manifestazione di una distorsione della sensazione della posizione della testa rispetto al corpo. Si verifica sullo sfondo di danni alla colonna vertebrale o dolore alla colonna cervicale, nonché osteocondrosi avanzata.
  • Le vertigini psicogene o psicofisiologiche si sviluppano in pazienti con nevrosi e problemi emotivo-personali, durante un periodo di stress prolungato. Una esacerbazione della condizione si osserva nelle donne durante la menopausa o prima delle mestruazioni. È accompagnato da una sensazione di ansia, irritabilità e aumento della respirazione. La vertigine può verificarsi in determinati luoghi e situazioni che causano paura nel paziente.

Ricorda: solo uno specialista qualificato (neurologo, terapista, neurochirurgo) può stabilire in modo affidabile il tipo di vertigini.

Diagnosi differenziale o cause chiave di vertigine

La diagnosi differenziale, che aiuterà in futuro a determinare il trattamento delle vertigini, è scoprire le cause di questa condizione. Questo sintomo può essere osservato sotto forma di un singolo attacco ed essere una manifestazione di malattie dell'organo vestibolare, condizioni di emergenza (ictus, aumento della pressione intracranica, ipertensione maligna). Le vertigini ricorrenti e permanenti si basano su somatiche croniche (anemia, malattie del sistema cardiovascolare), patologie neurologiche (encefalopatia, malattia di Meniere).

Le principali cause di vertigini includono le seguenti patologie:

  • Neuronite vestibolare - nel 60-70% dei casi, è la base della vertigine, ma viene diagnosticata raramente. È caratterizzato da un danno all'organo vestibolare o al nervo a seguito di un processo infettivo. La malattia si sviluppa ugualmente spesso sia negli uomini che nelle donne. Le vertigini sono accompagnate da nausea, vomito ripetuto, deterioramento dell'equilibrio, nistagmo. La condizione peggiora con i movimenti della testa, quindi il paziente cerca autonomamente di mantenerlo, escludendo la rotazione ai lati.

Le vertigini gravi con neuronite vestibolare durano fino a un mese, quindi inizia il periodo di recupero. Se la vertigine disturba molto più a lungo, può essere un sintomo di gravi patologie del sistema nervoso (ictus, tumore) e richiede TC o RM.

  • L'insufficienza vertebro-basilare è una causa comune di vertigini nelle persone di età superiore ai 60 anni che soffrono di ipertensione. La vertigine si verifica parossistica ed è combinata con debolezza, nausea e disturbi del cammino.
  • Ictus ischemico o emorragico (emorragia) nella regione cerebellare - l'aiuto per le vertigini di questa genesi deve essere fornito immediatamente e nell'unità di terapia intensiva. Con gli ictus, c'è un alto rischio di morte, quindi è fortemente sconsigliato l'automedicazione.
  • La malattia di Meniere è una patologia presente nello 0,2-0,3% della popolazione mondiale. È caratterizzato dallo sviluppo di improvvisi attacchi di vertigini, accompagnati da acufene. Mentre la malattia progredisce, si verifica una perdita permanente dell'udito.
  • Lesioni cerebrali traumatiche e loro conseguenze - le lesioni alla testa sono spesso accompagnate da fratture dell'osso temporale o dal deterioramento della microcircolazione nel labirinto, che porta alla comparsa di vertigini.
  • Malattie dell'orecchio: patologie come otite media, tappo di zolfo, otosclerosi e disfunzione dell'articolazione temporo-mandibolare, possono causare vertigini ricorrenti.
  • Tumori localizzati nell'angolo cerebellopontino - di solito queste neoplasie sono neuromi acustici. Il primo segno della malattia è l'udito. Ma quando il tumore cresce, si verifica anche un danno al nervo vestibolare, che porta a vertigini croniche..
  • Sclerosi multipla - i focolai di demielinizzazione (i processi delle cellule nervose perdono la membrana e non trasmettono un impulso da un neurone a un neurone) possono essere localizzati nel cervelletto o nella regione dei nuclei vestibolari, causando in tal modo instabilità, vertigini.
  • Vertigine posizionale benigna - si verifica a seguito della formazione di "pietre" nell'organo vestibolare, irritando i recettori, provocano la comparsa di vertigini. La patologia è osservata più spesso nei pazienti anziani sullo sfondo di cambiamenti nella posizione del corpo.
  • Vestibolopatia bilaterale cronica, caratterizzata da vertigini e disturbi del cammino che aumentano lentamente. La patologia si verifica sullo sfondo dell'intossicazione del corpo con farmaci ototossici (ad esempio l'antibiotico gentamicina), farmaci chemioterapici, diuretici (furosemide, lasix).
  • Distonia vegeto-vascolare (VVD) - l'instabilità del sistema di autoregolazione del tono vascolare nei giovani pazienti può portare al deterioramento della circolazione sanguigna nell'organo vestibolare e causare vertigini periodiche, spesso accompagnate da una sensazione di paura, sudorazione, tremori nelle mani, aumento della respirazione e battito cardiaco.

Con una crisi vegetativa-vascolare, un sedativo tempestivo può far fronte rapidamente alle vertigini.

  • Anemia - la vertigine si manifesta come manifestazione di ipossia cronica.

Misure diagnostiche per vertigini

Con le vertigini, vengono utilizzati i seguenti metodi diagnostici per identificare la malattia che la provoca:

  • Ricerca di laboratorio: analisi del sangue biochimica e clinica, analisi delle urine.
  • elettrocardiografia.
  • TC o risonanza magnetica.
  • Vestibulometry.
  • Studio dei potenziali evocati vestibolari.
  • audiometria.

La scelta dei metodi di esame necessari è determinata dal medico curante, dopo un esame dettagliato e la raccolta di anamnesi.

Fornire assistenza di emergenza per le vertigini

Tutti dovrebbero sapere come fornire il primo soccorso per le vertigini, dal momento che non sempre un'équipe medica può essere sulla scena nel giro di pochi minuti. Le fasi principali delle cure di emergenza:

  • Il paziente deve essere posato su una superficie piana, è meglio girare su un lato in caso di vomito.
  • È necessario aumentare l'accesso dell'aria: aprire le finestre, forzare gli altri ad allontanarsi, sbottonare il colletto e la cintura della camicia, allentare la cravatta.
  • Limitare il movimento del paziente, non consentendogli di girare.
  • Puoi mettere una bolla di ghiaccio o acqua fredda sulla testa, un panno fresco e umido.
  • Non è consigliabile dare al paziente alcun farmaco da solo. Se dopo l'assistenza fornita, la vertigine non scompare, è necessario chiamare un medico.

Quando si forniscono cure di emergenza per vertigini a seguito di una recente lesione cerebrale traumatica, cercare di non spostare il paziente. Esiste sempre il rischio di ulteriori danni alla colonna cervicale.

Trattamento vertigini

È necessario capire che è finalmente possibile far fronte alle vertigini solo curando la malattia che è accompagnata da questo sintomo. Sfortunatamente, alcune patologie non possono essere completamente eliminate (le conseguenze di traumi, sclerosi multipla, VSD, ecc.). Pertanto, ci sono farmaci che possono aiutare a ridurre l'intensità e la frequenza degli attacchi di vertigine..

  • Vestibolosoppressori o farmaci che sopprimono l'eccitabilità dell'apparato vestibolare: anticolinergici (scopolamina, buscopan), antistaminici (difenidramina, meclizina, pipolfen), benzodiazepine tranquillanti (diazepam, relanium, clonazepam, antagonisti del calcio) (Cipodod.
  • Farmaci antiemetici che bloccano i recettori della dopamina (Metoclopramide, Cerucal, Domperidone, Sulpiride).
  • Medicinali che migliorano il funzionamento dell'apparato vestibolare (Betagistin, Vestibo, Betaserc, Piracetam, Lucetam, Thiotriazolin, Trimetazidine).

Solo un medico può selezionare correttamente un farmaco per le vertigini. L'automedicazione è inaccettabile!

Prevenzione

Le persone che soffrono di vertigini dovrebbero adottare le seguenti misure preventive:

  • Non abusare di alcol, bevande contenenti caffeina.
  • Evita le malattie infettive e tratta quelle esistenti in tempo.
  • Limitare i cibi salati, grassi e fritti nella dieta.
  • Proteggi la testa da lesioni.
  • Osserva la routine quotidiana, assegnando almeno 6 ore di sonno.
  • Quando si lavora al computer, fare delle pause ogni 40-45 minuti.
  • Esegui ginnastica vestibolare.
  • Durante i periodi di stress, utilizzare sedativi o utilizzare tecniche di rilassamento non farmacologiche.

Osservando queste semplici misure preventive e aderendo alle raccomandazioni del medico, è possibile ridurre la frequenza dei parossismi delle vertigini. Devi anche ricordare che la vertigine è solo un sintomo e dovresti sempre cercare la sua causa. La diagnosi e il trattamento tempestivi migliorano significativamente la prognosi e la qualità della vita del paziente.

Come eliminare i sintomi di debolezza e vertigini

Debolezza e vertigini sono uno dei sintomi più comuni che i medici incontrano nei loro pazienti. Una testa vertiginosa (a volte insieme a nausea, letargia, mal di testa) può avere molte cause, ma nella maggior parte dei casi il problema è dovuto a una violazione dell'equilibrio e del sistema di movimento, un disturbo dell'attività cerebrale. Poiché il cervello dipende dalla fornitura di ossigeno e dal corretto ambiente interno, dalle cause di debolezza delle braccia e delle gambe, le vertigini includono anche malattie vascolari, malattie cardiache, una violazione dell'ambiente interno del corpo.

Azioni per vertigini e debolezza

Esistono diverse opzioni su cosa fare in caso di vertigini (e la debolezza interferisce con il normale funzionamento), ma è meglio combinarli:

  • Siediti o sdraiati. La testa pesante, le vertigini e la debolezza si verificano di solito in piedi o in movimento.
  • Bere acqua. La fatica, la sensazione di malessere è spesso il risultato della disidratazione.
  • Mangia qualcosa di leggero. La debolezza generale, specialmente con la fame, è causata da un basso livello di zucchero nel sangue, in particolare nei diabetici.
  • Concentrati su una posizione specifica. Questo è il consiglio dei ballerini che prevengono vertigini, affaticamento, debolezza durante l'allenamento e le prestazioni concentrando gli occhi su un luogo specifico..
  • Respira profondamente. Uno stato in cui si verifica la debolezza e la testa gira può essere un segno di ansia, ansia. In tali casi, una persona sente mancanza di respiro, mancanza di respiro.
  • Evita le luci intense. Durante attacchi di debolezza e vertigini, cerca di evitare la luce intensa, anche da una TV o un laptop.
  • Esegui la manovra di Epley. Questi sono gli esercizi per la testa e il collo, raccomandati dai medici per i pazienti che lamentano debolezza, vertigini..

Importante! Guarda per altre manifestazioni. Con debolezza, vertigini, sonnolenza, le cause sono malattie più gravi. Gli attacchi frequenti o prolungati sono la ragione per visitare uno specialista.

Quando debolezza e vertigini non sono una patologia

Sensazioni di affaticamento, vertigini lievi o debolezza lieve sono normali. Tutti li incontrano. In genere, questi sintomi sono un segnale per riposare. Ma se malessere, sonnolenza, vertigini influenzano la vita quotidiana, dovresti cercare aiuto.

Chi è a rischio

Il problema riguarda più donne che uomini. Ciò è dovuto a vari motivi, in particolare ai cambiamenti nel ruolo delle donne, che ora implicano un doppio onere, sia a lavoro che a casa. Inoltre, le donne sono più inclini al perfezionismo, ponendo crescenti richieste alla perfezione. Ciò porta alla fatica, le cui manifestazioni includono irritabilità, perdita di appetito. L'assenza dei risultati "ideali" desiderati dell'attività provoca sentimenti di paura interiore, impotenza (come liberarsene è una questione di psicologia, si consiglia di consultare uno specialista in questa direzione).

Sebbene la sindrome da affaticamento cronico sia rara nei bambini, la sua frequenza aumenta significativamente durante l'adolescenza (circa 15-18 anni).

È normale avere vertigini e debolezza

Quando si parla di sintomi come debolezza, vertigini, affaticamento, ogni persona significa cose diverse. La fatica può significare sentimenti diversi. In alcune persone, si manifesta come sensazioni fisiche (pesantezza alla testa, vertigini), in altre, una diminuzione delle prestazioni mentali. Le persone spesso descrivono la stanchezza come vertigini, mal di testa, debolezza, stanchezza, sonnolenza, sensazione di mancanza di energia, malessere, disorientamento. I sintomi sono avvertiti in un modo diverso: dalla sensazione di formicolio nel corpo, comune tra le persone sane, ai sentimenti di irritabilità, frustrazione, deterioramento dell'umore, ansia. A volte le persone affaticate si sentono molto svuotate, ma in grado di svolgere la maggior parte delle loro attività. Altri perdono la capacità di fare anche il lavoro più leggero. Pertanto, se una sensazione di debolezza è normale dipende dalla sua manifestazione in una determinata persona..

Debolezza e vertigini come segni di malattia

Vertigini e debolezza sono segni comuni di affaticamento e non sono insoliti, soprattutto dopo una giornata intensa. Se il giorno successivo la condizione ritorna normale, tutto è in ordine..

Se i sintomi sono frequenti, presenti quasi ogni giorno, può essere un sintomo di malattie fisiche e mentali, eccessivo sforzo fisico o mentale, insonnia, stress a lungo termine, conseguenze dell'uso di tranquillanti, farmaci antitumorali, leucemia e farmaci per il linfoma. Inoltre, sintomi simili si verificano dopo l'anfetamina.

Spesso con lievi vertigini, le cause sono rappresentate da malattie infettive, cancro, diabete, malattie del sangue.

Ma più spesso questi segni accompagnano il moderno stile di vita esigente, pieno di fretta..

Cause di vertigini e debolezza nel corpo

Cause di improvvisa debolezza e vertigini:

  • la debolezza dei muscoli delle braccia e delle gambe è una conseguenza di un intenso sforzo fisico (compaiono anche palpitazioni);
  • lesioni al sistema locomotore;
  • ipotiroidismo;
  • infezioni;
  • Malattie autoimmuni;
  • malattie muscolari congenite;
  • malattie tumorali;
  • squilibrio ormonale;
  • anemia;
  • fibromialgia (malattia reumatoide cronica);
  • distrofia muscolare;
  • disturbo immunologico della conduzione nervosa.

Importante! Se soffri di debolezza senza una ragione apparente, di che cosa sta esattamente parlando il tuo problema dovrebbe essere determinato dal tuo medico.

Mancanza cronica di sonno

Con la mancanza cronica di sonno, l'importante fase del sonno REM viene interrotta (aggiunge forza, ripristina i processi psicologici). Una persona con privazione del sonno ha costantemente vertigini, c'è costante debolezza, mancanza di appetito o, al contrario, aumento dell'appetito, può svilupparsi depressione.

Stress cronico

Lo stress costante, la depressione, essendo un problema di maggiore regolazione nervosa, non limitato al livello di singoli organi o muscoli, può manifestarsi con vari sintomi in diverse aree del corpo.

Le manifestazioni di stress e depressione sono diverse e possono verificarsi in quasi tutte le parti del corpo o dell'organo:

  • mal di testa;
  • nervosismo;
  • deterioramento della vista (nebulosa, "mosche" costanti);
  • tensione muscolare, più spesso nell'area dei muscoli masticatori;
  • sensazione di un nodo alla gola;
  • una sensazione di pressione al petto (una persona ha difficoltà a respirare);
  • gola infiammata;
  • palpitazioni - tachicardia;
  • problemi digestivi (nausea, amarezza in bocca, flatulenza, diarrea o costipazione);
  • fatica;
  • brividi;
  • sudorazione eccessiva (iperidrosi);
  • disordini del sonno;
  • tremori degli arti (tremori alle braccia o alle gambe);
  • formicolio delle dita;
  • debolezza degli arti.

Anemia da carenza di ferro

La mancanza di globuli rossi - anemia - causa pallore, deterioramento dell'apporto di ossigeno al cervello, che porta a una serie di difficoltà, tra cui debolezza degli arti, vertigini. Stiamo parlando della sindrome anemica.

Malattie infettive

Queste sono malattie comuni causate da microrganismi (batteri, virus, funghi, parassiti).

Malattie infettive che causano vertigini, indebolimento del corpo:

  • ascesso;
  • AIDS;
  • tonsillite (tonsillite): dopo la tonsillite, i segni persistono fino a una settimana;
  • botulismo;
  • tifo;
  • pertosse (tosse nera);
  • colera;
  • influenza;
  • CMV;
  • ebola;
  • febbre emorragica;
  • Febbre dengue;
  • impetigine;
  • Mononucleosi infettiva;
  • encefalite;
  • candidosi;
  • leptospirosi;
  • Malattia di Lyme;
  • malaria;
  • Febbre di Marburg;
  • influenza suina;
  • salmonellosi;
  • morbillo;
  • intossicazione da stafilococco;
  • tetano;
  • toxoplasmosi;
  • tubercolosi;
  • infiammazione del cervello;
  • difterite;
  • ittero;
  • febbre gialla.

Malattie dell'apparato vestibolare

Le malattie o l'irritazione dell'equilibrio e del sistema di movimento sono il prossimo disturbo che provoca una condizione quando la testa gira, le mani tremano, si verificano instabilità quando si cammina (il paziente vacilla), dolori muscolari, mal di testa.

L'irritazione può causare:

  • infiammazione (infezioni dell'orecchio medio, infiammazione dell'orecchio interno);
  • gonfiore del nervo che trasporta informazioni sull'equilibrio;
  • lesione;
  • alcol (diventa cattivo, in particolare, dopo una abbuffata, cioè un uso prolungato di alcol);
  • La malattia di Meniere;
  • chinetosi.

Malattie neurologiche

Il sistema nervoso controlla tutti i processi nel corpo umano, incluso il cervello. Pertanto, le malattie neurologiche sono il motivo per cui la testa gira, appare la debolezza delle gambe; le vertigini possono essere accompagnate da secchezza delle fauci e altri sintomi neurologici.

Malattie di vasi sanguigni, cuore

Questo gruppo include condizioni in cui le navi non possono fornire abbastanza sangue e ossigeno al cervello. Debolezza e vertigini sono segni tipici di malattia. Molto spesso stiamo parlando di aterosclerosi delle arterie cerebrali, restringimento delle arterie vertebrali. Queste due arterie si adattano perfettamente alla colonna cervicale e si collegano all'arteria cerebrale che alimenta il tronco encefalico e il cervelletto (importanti meccanismi per mantenere l'equilibrio).

L'interruzione dell'apporto di ossigeno al cervello si verifica anche con un disturbo della pompa cardiaca. Quasi ogni causa di insufficienza cardiaca può influenzare il cervello.

Debolezza delle gambe e vertigini sono segni di cardiomiopatia in altre malattie cardiache. Poiché il muscolo cardiaco non funziona correttamente, il sangue non si ossida abbastanza, quindi la fatica..

Importante! Le malattie dei vasi sanguigni e del cuore sono ereditarie o causate da infezione.

Pressione arteriosa

Debolezza, affaticamento, vertigini sono associati a una deviazione degli indicatori della pressione sanguigna, sia bassa (ipotensione) che alta (ipertensione)..

Le seguenti manifestazioni di disturbi della pressione sanguigna:

  • aumento della sudorazione;
  • gonfiore alle gambe;
  • sangue dal naso;
  • mal di testa.

Lesioni cerebrali e malattie

Qualsiasi malattia del cervello può manifestarsi con vertigini, debolezza. Questi segni sono tipici per condizioni associate a edema cerebrale, aumento della ICP: traumi (commozione cerebrale), tumore, infiammazione, meningite, ictus, convulsioni epilettiche, ecc..

Gravidanza

Vertigini e affaticamento sono sintomi comuni nelle donne in gravidanza. Le vertigini nel 1o trimestre si verificano perché il corpo non ha ancora abbastanza sangue per il sistema circolatorio in rapida espansione. Nel secondo trimestre e fino a 40 settimane, svenimenti improvvisi possono essere spiegati da un aumento della pressione uterina sulle navi.

La condizione durante la gravidanza è anche caratterizzata da nausea (a volte - non solo dopo la colazione, ma per tutto il giorno). Una donna vuole costantemente dormire, periodi di appetito "lupo" si alternano a stati in cui non c'è appetito; è impossibile curare questo disagio, a volte prendendo vitamine, calcio, magnesio aiuta (è raccomandato anche se la nausea non è molto forte).

Vertigini durante la menopausa

La perimenopausa è lo stadio che dura circa 5 anni prima della menopausa (che di solito si verifica tra 40 e 50). Le ovaie smettono lentamente di produrre l'ormone estrogeno, che controlla gli ormoni dello stress (cortisolo e adrenalina). La violazione del suo livello può causare affaticamento, ansia, tensione. Una donna ha mal di testa, instabilità dell'andatura interferisce con la normale deambulazione, mani, gambe in ginocchio possono tremare leggermente.

Importante! Una condizione simile a volte si verifica prima dell'ovulazione (anche se molto raramente), al contrario, è dovuta a un forte aumento dei livelli di estrogeni.

Durante la menopausa, si verifica spesso una diminuzione del numero di globuli rossi, si sviluppa l'anemia - la causa dell'affaticamento. Le vampate di calore notturne possono interrompere il sonno, causando affaticamento durante il giorno.

Ipotiroidismo

Questa è una funzione insufficiente della ghiandola tiroidea, che produce tiroxina e triiodotironina, ormoni responsabili della regolazione del metabolismo..

Se la ghiandola tiroidea non funziona correttamente, il metabolismo rallenta e inizia la stanchezza.

Diabete

Capogiri con diabete, affaticamento, piedi imbottiti, il più delle volte causati da fluttuazioni della glicemia. I sintomi possono durare per settimane.

Medicinali

Vertigini e affaticamento sono una conseguenza dell'assunzione di immunosoppressori, che sono prescritti, in particolare, dopo un intervento chirurgico di trapianto di organi per la sua migliore sopravvivenza..

Diagnostica della debolezza e vertigini

Per una serie di possibili motivi, è necessario sottoporsi a un esame completo. Il paziente deve essere esaminato da un neurologo, sottoporsi a esami ECG, misurazione della pressione sanguigna.

Anche gli esami del sangue sono importanti. Determinano i seguenti indicatori:

  • livelli minerali;
  • parametri renali;
  • test del fegato;
  • emocromo;
  • CRP (processi infettivi nel corpo), ecc..

Se si sospetta una malattia del cervello, un disturbo dell'equilibrio e del sistema di movimento, vengono eseguiti metodi di imaging: esame TC, ultrasuoni dell'arteria cervicale. L'ecografia viene anche utilizzata per esaminare il muscolo cardiaco.

Se non esiste una causa chiara per i segni o è presente una menomazione visiva, si consiglia di consultare un oculista. Condurrà ulteriori ricerche basate sui risultati dei test di cui sopra..

Prime misure per vertigini e debolezza gravi

Con grave debolezza e vertigini, le seguenti azioni aiutano:

  • calmati;
  • sedersi o sdraiarsi;
  • misurare la pressione sanguigna;
  • chiudi gli occhi, cerca di concentrarti su un punto specifico;
  • se la tua bocca è secca, bevi un bicchiere d'acqua.

Importante! Se i sintomi si combinano con disturbi del linguaggio, goffaggine degli arti, visione doppia, intorpidimento delle mani, dei piedi o altri problemi sensoriali, chiamare immediatamente un'ambulanza.!

Principi terapeutici di base per svenimento e vertigini

Il primo passo è sempre determinare la causa principale della malattia e quindi trattarla. La terapia dovrebbe concentrarsi principalmente sul fattore che causa i sintomi.

Medicinali e altri trattamenti

In conformità con i risultati della diagnosi, il medico raccomanderà di assumere farmaci dai seguenti gruppi:

  • antidepressivi;
  • antipsicotici;
  • nootropics;
  • sedativi;
  • complessi vitaminici.

Psicoterapia

La psicoterapia aiuta a identificare i fattori mentali e i conflitti associati alla malattia. In alcuni casi, i sintomi sono un riflesso di profonda insoddisfazione. I conflitti interni che sono penetrati nel subconscio possono portare all'esaurimento mentale e fisico. In tali casi, la psicoterapia è più efficace del trattamento farmacologico..

fitobalneoterapia

Questo nome esotico nasconde la terapia termale alle erbe. Non fornisce rilassamento per un corpo stanco, ma anche una pulizia della mente, dell'anima.

Rimedi di auto-aiuto per debolezza e vertigini

Si consiglia una dieta ricca di proteine ​​del latte e carboidrati facilmente digeribili. La dieta dovrebbe includere:

  • uova;
  • Latticini;
  • verdure;
  • frutta;
  • noccioline;
  • germogli di grano;
  • miele;
  • lievito;
  • alga marina;
  • melassa (sciroppo di canna).

Bere succo di frutta fresca contenente vitamina C (arancia, pompelmo) per le vertigini aiuterà a ripristinare la resistenza naturale del corpo.

Prevenzione di vertigini e debolezza

Le basi della prevenzione sono il rispetto delle regole di uno stile di vita sano, movimento sufficiente, individuazione tempestiva e trattamento di eventuali malattie. Nel caso della progressione della malattia, la debolezza si manifesta nei muscoli lisci, influenzando la respirazione, la digestione, la circolazione sanguigna. Non esiste una prevenzione efficace di alcune malattie. Tuttavia, controllarli è la misura principale per prevenire i sintomi associati..

Come sbarazzarsi di vertigini con medicine e metodi tradizionali?

Principali neurologia vertigini Come sbarazzarsi di vertigini con l'aiuto di farmaci e metodi alternativi?

Esistono molti modi per trattare le vertigini. Si raccomanda di usarli dopo la diagnostica e stabilire la causa dello sviluppo di queste condizioni patologiche..

Pronto soccorso per vertigini

Se improvvisamente sviluppa vertigini, è necessario attenersi alle raccomandazioni di base relative al primo soccorso. Queste regole aiuteranno a prevenire lesioni e altre complicazioni. Questi includono:

  • Posa della vittima su una superficie piana mantenendo l'estremità della testa sollevata. In questo caso, la testa deve essere girata su un lato, in modo che in caso di vomito, le vie respiratorie non vengano aspirate con il vomito.
  • Fornire accesso gratuito all'aria allungando o rimuovendo completamente i vestiti. È anche necessario aprire le finestre o portare una persona all'aria aperta o accendere un ventilatore nella stanza. Per facilitare la respirazione, allentare la cintura e rimuovere le scarpe per il raffreddamento.
  • Applicazione di un oggetto freddo sulla fronte. La fonte fredda può essere un impacco umido di asciugamani, una bottiglia di acqua fredda o ghiaccio. A casa, applica un impacco con soluzione di aceto per alleviare mal di testa e vertigini.
  • Chiamata di emergenza immediata. Un prerequisito per la fornitura di cure mediche è vomito, nausea, febbre o mal di testa che si verificano sullo sfondo di vertigini..

Elenco dei migliori farmaci per le vertigini

I farmaci più popolari ed efficaci usati per alleviare le vertigini includono:

  • Air-mare. Il rimedio appartiene al gruppo di medicinali omeopatici che sono prescritti per il trattamento sintomatico delle vertigini causate dalla cinetosi in auto o altri mezzi di trasporto. Avia-sea può essere utilizzato dalla maggior parte dei pazienti, poiché non sono state identificate controindicazioni al suo utilizzo. Va tenuto presente che l'effetto terapeutico del suo uso non è stato dimostrato. Ciò è dovuto al fatto che Avia-more non appartiene al gruppo di medicinali.
  • Betaserc. Il farmaco a base di betaistina è uno degli analoghi sintetici dell'istamina. Il suo meccanismo d'azione si basa sull'espansione dei capillari, sul miglioramento della circolazione sanguigna e del flusso linfatico nel cervello e nell'apparato vestibolare. Può essere usato per eliminare i sintomi patologici nella malattia di Meniere, l'encefalopatia e le lesioni vascolari aterosclerotiche. A Betaserc è vietato l'uso per le donne in gravidanza nel primo trimestre, in presenza di feocromocitoma e ulcere nel tratto digestivo nella fase acuta.
  • Vasobral. Prodotto combinato contenente estratti di ergot e caffeina. Sullo sfondo dell'applicazione, i recettori adrenergici sono bloccati, seguiti da una diminuzione del tono della parete vascolare. Il miglioramento della circolazione sanguigna nelle cellule cerebrali aiuta a proteggere il corpo dall'ipossia. È usato per trattare emicrania, sindrome premestruale, sindrome di Raynaud e malattia di Meniere, nonché patologie causate da un flusso sanguigno venoso compromesso..
  • Vinpocetina. Un rimedio con il principio attivo con lo stesso nome aiuta a migliorare la circolazione cerebrale. La vinpocetina elimina gli spasmi delle pareti vascolari nei pazienti anziani, dopo un attacco o un attacco ischemico transitorio.
  • Diazepam. Il farmaco, che appartiene al gruppo dei tranquillanti, riduce l'eccitabilità nelle strutture subcorticali del cervello. Ha un effetto sedativo, ipnotico e anticonvulsivante. Il trattamento con Diazepam è indicato per le vertigini, causate da stress, spavento e sovraeccitazione del sistema nervoso.

Auto-aiuto a casa

Un paziente di fronte alla comparsa di questo sintomo deve sapere come eliminare le vertigini a casa. Queste misure dovrebbero mirare a prevenire lesioni e perdita di coscienza. Per fare ciò, è necessario rispettare le raccomandazioni di base, tra cui:

  • Prendere una posizione comoda. Per evitare una caduta, sedersi o sdraiarsi il più rapidamente possibile. Trovare supporto quando è in pubblico è importante.
  • Fornire accesso aereo gratuito. Il paziente deve liberare il collo da indumenti soffocanti o aderenti come sciarpe, colletti o gioielli. Sgancia i vestiti e la cintura. Le finestre si aprono quando possibile.

Massaggio

Il massaggio è di grande importanza nel trattamento delle vertigini. L'auto-massaggio può essere fatto stando seduti o sdraiati. La durata media della procedura dovrebbe essere di almeno 5 minuti. Con vertigini regolari, l'auto-massaggio viene eseguito ogni giorno.

Per eliminare i sintomi patologici, eseguire:

  • Massaggio delle zone temporali e frontali. I movimenti dovrebbero essere uno sfregamento rotazionale in senso orario. L'efficienza si riduce facendo scivolare le dita o eseguendo movimenti irregolari.
  • Massaggio della regione temporale. I movimenti dovrebbero essere diretti dalla corona ai padiglioni auricolari e dalla corona alla regione occipitale. Alla fine della procedura, è obbligatorio un leggero sfregamento della parte posteriore della testa.
  • Spostando il cuoio capelluto con le mani giunte in una serratura. In questo caso, i movimenti possono essere diretti in avanti e ai lati. Il paziente ha bisogno di sentire il movimento della pelle rispetto alle ossa. La durata media della procedura è di 1-2 minuti.

Sbarazzarsi delle vertigini con i rimedi popolari

Se ci sono controindicazioni all'uso di medicinali, il paziente deve sapere cosa fare con le vertigini a casa. La preferenza dovrebbe essere data ai metodi non farmacologici, così come alla medicina tradizionale.

  • Raccolta di erbe. La composizione della collezione per la preparazione del brodo comprende rosa selvatica, biancospino e prati. Questi componenti vengono miscelati in proporzioni uguali nel volume di un cucchiaio e versati con un litro di acqua bollente. Consuma quotidianamente la soluzione risultante, un cucchiaio. Il corso del trattamento è di un mese.
  • Prezzemolo. Il brodo di prezzemolo viene preparato al ritmo di un cucchiaio, che viene riempito con acqua calda in un volume di 350 ml. Per ottenere un effetto terapeutico, si consiglia di utilizzare la miscela risultante due volte al giorno..
  • Succo di limone. Questo prodotto può essere utilizzato come mezzo per strofinare le tempie, il meccanismo d'azione in questo caso ricorda un olio essenziale. Acqua meno comunemente usata con succo di limone.
  • Castagna. La tintura di castagne si ottiene mescolando i germogli della pianta con Cahors in un volume di 500 ml. Gli ingredienti risultanti vengono riscaldati a bagnomaria per 25 minuti. Dopo il raffreddamento, la miscela viene filtrata e consumata in 50 ml al giorno.

Prevenzione delle vertigini

Le misure preventive volte a prevenire le vertigini includono le regole che vengono applicate quotidianamente nello stile di vita del paziente. Tra loro:

  • Ridurre la quantità totale di caffeina, nicotina e alcool consumati. Con il consumo giornaliero di caffè e alcol, è necessario escludere questi prodotti dalla dieta. Si consiglia alle persone con una lunga storia di fumo di sbarazzarsi di questa abitudine.
  • Ridurre l'assunzione giornaliera di sale. Ciò richiede una modifica della dieta ed esclusione di cibi affumicati, marinati e piccanti. Ciò è dovuto al fatto che contengono la più alta quantità di sale..
  • Carica tutti i giorni. L'esercizio fisico regolare riduce il rischio di sviluppare osteocondrosi, migliora la circolazione sanguigna e mantiene anche il tono delle fibre muscolari. I medici selezionano una serie di esercizi fisici in base al livello di allenamento, nonché patologie che possono provocare vertigini.
  • Controllo del peso con prevenzione dell'obesità. Per fare ciò, si consiglia di normalizzare la dieta e regolare il contenuto calorico..
    Correzione della modalità di lavoro e di riposo con l'esclusione di carichi eccessivi, così come il sonno quotidiano per almeno 8 ore. Lo stress emotivo dovrebbe essere evitato.
  • Uso di un materasso e un cuscino ortopedici.

L'uso incontrollato di metodi per il trattamento delle vertigini può portare allo sviluppo di complicanze. Pertanto, con una sistematica perdita di equilibrio, è necessario scegliere un trattamento volto ad eliminare la causa sottostante..

Cosa fare in caso di vertigini gravi - pronto soccorso

Le principali cause di disagio

Numerosi sistemi anatomici integrali del corpo umano sono immediatamente responsabili dello stato stazionario del corpo:

  • L'apparato vestibolare si trova all'interno del cranio ed è responsabile degli organi di senso che rispondono al movimento del corpo nello spazio circostante.
  • Sistema visivo: gli occhi consentono di ottenere informazioni di base sulla posizione del corpo umano rispetto a vari oggetti.
  • Recettori teneri periferici sensoriali situati nelle articolazioni, nei muscoli e nelle ossa forniscono al cervello i dati necessari durante il movimento.

La stimolazione di più o una parte dei sistemi anatomici può essere la principale causa di vertigini. Se il disagio si verifica in assenza di fattori irritanti, quindi l'origine della patologia assume un carattere diverso e indica la presenza di una malattia.

Spesso si distinguono vertigini sistemiche, le cui ragioni risiedono nelle anomalie dell'apparato vestibolare. Cosa fare in questo caso, solo il medico curante può dirlo.

Malattie che provocano patologia

Abbastanza spesso, le cause di vertigini gravi si trovano in presenza delle seguenti violazioni.

  • Non si applica alla vera vertigine: nebbia nella testa, sensazione di instabilità, paura di perdere conoscenza, cadere. Agisce come risposta allo stress.
Nome della malattiaTipi di disturbi e loro caratteristiche
Processo patologico negli organi dell'udito.
  1. Vertigine sistemica posizionale parossistica. Questo tipo di malattia non rappresenta una minaccia particolare; le convulsioni compaiono improvvisamente quando la testa viene inclinata o girata. La causa della patologia è lo spostamento delle formazioni nell'orecchio interno. Può causare debolezza, nausea.
  2. Labirinto - un processo patologico infiammatorio dell'organo interno dell'udito.
  3. Malattia di Meniere - accumulo di liquido nell'orecchio interno, provoca vertigini molto forti, riflesso del vomito, nausea, rumore estraneo, perdita dell'udito.
  4. Tumore del nervo sensoriale uditivo.
  5. Barotrauma - danno alla membrana timpanica a causa di un improvviso cambiamento di pressione.
  6. Altre patologie dell'organo dell'udito - accumulo di zolfo, otite media.
Funzione cerebrale compromessa.
  1. L'emicrania è un disturbo patologico delle strutture cerebrali che controllano il dolore. Le vertigini in questo caso sono un presagio di un attacco.
  2. Tumori cerebrali e lesioni alla testa.
  3. Ferita alla testa.
  4. Disturbi del rachide cervicale (osteocondrosi).
Patologia psicogena.

Le vertigini gravi dovute alla presenza di altre malattie appaiono inaspettatamente e possono causare perdita di equilibrio. Ma questo processo è reversibile se si identifica in tempo perché tali attacchi hanno luogo..

Sintomi di vero capogiro

La vertigine è un processo patologico vestibolare o vero che si verifica senza alcun fattore provocatorio visibile e accompagna la maggior parte dei disturbi. Sintomi di vertigini:

  • l'illusione del movimento si accresce girando o sollevando la testa;
  • sensazione di rotazione, inclinazione, oscillazione di oggetti, cose;
  • sudorazione, vomito, costante sensazione di nausea;
  • patologia degli organi uditivi, rumori;
  • perdita di orientamento con possibilità di caduta;
  • un improvviso senso di debolezza, come prima di uno stato quitrente;
  • polso rapido, sbiancamento della pelle;
  • cadute di pressione.

Un'urgente necessità di consultare un medico se i sintomi della vertigine:

  • combinato con emicrania, debolezza;
  • gli attacchi non vanno via per molto tempo;
  • si verifica in un paziente con diabete o ipertensione;
  • divenne la causa della perdita di coscienza, la caduta di una persona;
  • accompagnato da febbre, vomito.

Solo un medico, dopo una corretta diagnosi, esame, sarà in grado di determinare perché compaiono ulteriori sintomi con vertigini e cosa fare per prevenire la perdita di coscienza.

I segni di vertigine sono spesso confusi con falsi attacchi che si verificano spesso nelle donne nel primo trimestre di gravidanza. Il motivo principale di ciò è una diminuzione del glucosio sierico. Come tale, la terapia in questo caso non esiste, a meno che, naturalmente, l'origine della vertigine risieda in qualcos'altro.

Diagnostica clinica

Per scoprire perché si verificano convulsioni e determinare la diagnosi esatta, è necessario consultare un terapista e sottoporsi a un esame completo. Oltre alla ricerca attraverso vari metodi:

  1. RM e TC;
  2. Radiografia del cranio e della colonna cervicale;
  3. test della glicemia e test generali;
  4. Ecografia Doppler del cervello;
  5. esame audiografico.

Sulla base dei dati ottenuti, il medico farà la diagnosi corretta, determinerà il motivo per cui potresti avere le vertigini e prescriverà un trattamento completo adeguato.

Primo soccorso

Se una persona ha le vertigini, deve essere posata in posizione orizzontale e consentire l'accesso all'aria aperta. Puoi dargli 8 gocce di soluzione di atropina allo 0,1%. Per eliminare la tensione nervosa che accompagna una tale condizione, vengono mostrati tranquillanti: 5 mg di Seduxen e 0,5 grammi di Grandaxin.

Vertigini e grave debolezza

Capogiri e letargia possono verificarsi in varie situazioni. Questa condizione non indica sempre la presenza di una malattia. Quindi, negli adolescenti, le vertigini, così come la debolezza, sono dovute a una violazione del background ormonale. La crescita degli organi è accelerata, il sistema nervoso autonomo viene ricostruito. Tali cambiamenti sono spesso accompagnati da svenimenti, vertigini e debolezza. Inoltre, tali sintomi possono indicare la presenza di una malattia. Spesso si osservano vertigini e debolezza in presenza delle seguenti patologie:

  • Anemia, oncologia.
  • Anomalie della circolazione sanguigna nel cervello: ronzio nelle orecchie, diminuzione della concentrazione, possono essere presenti punti neri davanti agli occhi.
  • Un forte salto di pressione. In questo caso, con vertigini, letargia, si osservano mal di testa..
  • Distonia sistematica neurocircolare.

Con un aumento della frequenza degli attacchi, dovresti cercare immediatamente l'aiuto di un terapista: questo può aiutare a determinare tempestivamente la causa delle vertigini.

Nausea e vertigini

Una condizione simile con tali violazioni si osserva in diversi casi:

  • patologia del nervo centrale vestibolare;
  • La malattia di Meniere;
  • neoplasie maligne nel cervello;
  • attacchi molto gravi di mal di testa;
  • così come per altri tipi di disturbi.

Se il paziente è infastidito da attacchi sistematicamente ricorrenti (o da un complesso di vari sintomi - nausea, emicrania, vertigini - o vertigini e letargia) o da una sensazione di nausea e vertigini, è necessario consultare urgentemente un terapista o un neurologo. In alcune situazioni, può essere richiesto un esame completo per stabilire con precisione la causa del processo patologico, nonché per escludere la presenza di disturbi pericolosi.

Terapia complessa

Il trattamento sintomatico adeguato delle convulsioni viene effettuato con i farmaci prescritti da un terapeuta dei gruppi: antistaminici (Meclizin), anticolinergici (ad esempio, scopolamina), antipsicotici (Meterazina), antiemetici - il farmaco Metoclopramide, Nicotinka. Lo scopo principale della terapia è ridurre i sintomi delle vertigini.

Quando viene identificato un processo patologico, il medico prescrive un trattamento complesso eziotropico, che non solo neutralizza la causa principale della malattia, ma aiuta anche a far fronte alle convulsioni. Nel trattamento della vertigine non specifica, vengono utilizzati metodi alternativi: fisioterapia, terapia manuale.

Se, a seguito dell'esame, non sono state rilevate gravi violazioni, gli attacchi possono essere gestiti senza farmaci.

Ecco alcuni suggerimenti per aiutare a ridurre i sintomi di vertigini:

  • rifiuto di cattive abitudini;
  • stile di vita attivo;
  • cammina all'aperto;
  • attività sportive: sci, ginnastica, corsa, piscina.

Tutto ciò può avere un effetto piuttosto benefico sul sistema nervoso e vestibolare. Il corpo dovrebbe ricevere una quantità sufficientemente grande di liquido, perché è ciò che aiuta a migliorare il benessere, un aumento di forza, un tono eccellente e non la caffeina, che fa parte di molte bevande.

Trattamento con metodi popolari

Gli aderenti alla terapia non farmacologica possono utilizzare semplici metodi di terapia: bere la tintura di Ginkgo Biloba, il tè allo zenzero. Gli antichi saggi trattavano forti vertigini con succo di barbabietole e carote fresche. Inoltre, il melograno non è meno efficace, il che aiuta ad aumentare l'emoglobina..

Ecco alcune semplici ricette:

  • Puoi preparare un tè con semi di coriandolo tritati (un cucchiaino per bicchiere d'acqua). Si insiste per 6 ore, filtrato, consumato in piccole porzioni durante il giorno.
  • Il tè a base di melissa medicinale, fiori di tiglio e infiorescenze di menta o trifoglio (un cucchiaio per bicchiere) aiuta ad eliminare i sintomi molto forti di convulsioni. È accettato dopo cena e pranzo..
  • La polvere di alghe pure contiene fosforo, iodio, aiuta a ripristinare le funzioni dell'apparato vestibolare.

Le vertigini non rappresentano un pericolo per la salute, la vita umana, ma possono indicare la presenza di un grave processo patologico nel corpo. Pertanto, se gli attacchi si verificano bruscamente e sistematicamente, accompagnati da mal di testa, difficoltà a parlare, intorpidimento in tutti o alcuni arti e debolezza, può essere necessaria un'attenzione medica urgente. Solo una diagnosi tempestiva consentirà di prescrivere l'unico trattamento corretto ed evitare gravi conseguenze.

6 segni che le vertigini sono pericolose per la vita

Se noti questo, corri dal medico o chiama un'ambulanza..

Diciamo subito: nella maggior parte dei casi, le vertigini non sono pericolose. Esse comportano solo un rischio: avendo sentito vertigini (come gli scienziati chiamano questa sensazione), se sei molto sfortunato, puoi inciampare, cadere e guadagnare una distorsione o un'abrasione. E molto probabilmente non accadrà nemmeno.

Tuttavia, ci sono momenti in cui le vertigini suggeriscono un problema di salute davvero grave..

Perché mi gira la testa

In termini generali, le cause della vertigine sono semplici. Molto spesso, le vertigini si verificano quando viene interrotta la comunicazione tra il cervello e l'orecchio interno, dove si trova l'apparato vestibolare. Il cervello perde il suo orientamento nello spazio, il che lo fa sentire come se il terreno scivolasse da sotto i piedi. Per rimanere in piedi, la materia grigia innesca una cascata di reazioni progettate per ripristinare un senso di equilibrio. Alcune di queste reazioni colpiscono anche il centro del vomito, motivo per cui le vertigini sono spesso accompagnate da un attacco di nausea. Questo, ad esempio, accade con la cinetosi. Tuttavia, questa è una storia leggermente diversa..

Fortunatamente, tale perdita di contatto tra il cervello e l'apparato vestibolare è rara e dura solo pochi secondi. I medici non riescono a vedere quali sono le vertigini? in tali brevi incidenti motivi di panico.

Inoltre, non preoccuparti se hai le vertigini più a lungo, ma a causa di diversi motivi comuni. Questi includono:

  • intossicazione da alcol;
  • effetti collaterali dei farmaci assunti (controllare le istruzioni!);
  • disidratazione;
  • surriscaldamento e shock termico;
  • viaggiare in auto, autobus o nave;
  • anemia - in particolare, basso contenuto di ferro nel sangue;
  • ipoglicemia - basso livello di zucchero nel sangue;
  • calo della pressione sanguigna;
  • esercizio eccessivamente intenso;
  • alcune infezioni alle orecchie.

Certo, le vertigini sono sempre spiacevoli. Ma in queste situazioni, sono una tantum e di breve durata e non minacciano la vita. E i sintomi di accompagnamento ti consentono di indovinare le cause del disturbo..

Le vertigini non sono una malattia indipendente, ma un sintomo che può accompagnare più di 80 condizioni e malattie fisiologiche.

Ha segnato la frase "il più delle volte"? Passiamo alla minoranza - quelle condizioni che possono rappresentare una vera minaccia per la salute e persino la vita. E le vertigini sono il segno più importante qui.

Quando le vertigini sono pericolose

I neurologi distinguono sei condizioni 6 Segni Un improvviso incantesimo da capogiro potrebbe essere qualcosa di più serio, in cui la vertigine è la chiave e quasi l'unico sintomo che suggerisce lo sviluppo di una malattia grave, ma ancora latente.

1. Testa che gira spesso e per più di qualche minuto

Ciò può indicare un forte disturbo da capogiro nell'orecchio interno. Ad esempio, sulla neurite vestibolare (infezione virale del nervo vestibolare) o labirintite (otite media interna).

Tali malattie sono pericolose perché all'inizio possono essere quasi asintomatiche e in futuro i loro agenti patogeni possono influenzare il cervello e il sistema nervoso - fino alla morte.

2. Le vertigini sono accompagnate da grave debolezza, intorpidimento di una parte del corpo, problemi di linguaggio e / o visione

Attenzione: questa combinazione di sintomi può essere un segno di ictus! Un ictus è una violazione della circolazione cerebrale. Secondo le statistiche dell'ictus, è la seconda (dopo infarto del miocardio) causa di morte in Russia.

Assicurati di testare qualcuno che sta vivendo questo tipo di vertigini con il minuto Got a Minute? È possibile diagnosticare l'ictus:

  • Chiedi al paziente di sorridere ampiamente per mostrare i denti. Se una persona ha un ictus, il sorriso non sarà simmetrico: gli angoli delle labbra si induriranno a diversi livelli.
  • Chiedi di chiudere gli occhi e di alzare le mani. Un ictus (più precisamente, i disturbi nel funzionamento delle terminazioni nervose e la debolezza muscolare causata da esso) non permetterà alla vittima di alzare le braccia alla stessa altezza.
  • Offri di ripetere una semplice frase di poche parole dopo di te. Ad esempio: "Sto bene, e ora diventerà ovvio". Se si verifica un ictus, sarà difficile per una persona ricordare e riprodurre la frase. Inoltre, la sua pronuncia sarà indistinta, con ovvio limp sulle consonanti sonore..

Allo stesso modo, in caso di dubbio, puoi provare a controllarti..

Se almeno un'attività fallisce, chiamare urgentemente un'ambulanza. L'ictus è estremamente pericoloso Statistiche dell'ictus: fino all'84% dei pazienti muore o rimane disabilitato e solo il 16% circa guarisce. Hai solo 3-6 ore per cercare di essere tra i fortunati con l'aiuto dei medici.

3. Ti senti sempre stordito quando ti alzi.

L'ipotensione ortostatica a breve termine (una diminuzione della pressione sanguigna, anche nel cervello, che provoca vertigini) è una condizione abbastanza comune e non così pericolosa.

Molto spesso, è associato al fatto che il corpo non ha abbastanza liquidi. Sulla base di una leggera disidratazione, il sangue diventa più denso, la circolazione sanguigna peggiora, quindi non è difficile guadagnare ipotensione ortostatica quando ci si alza da una posizione sdraiata o seduta. Questo problema è risolto semplicemente: non dimenticare di bere acqua, soprattutto in estate calda o durante uno sforzo fisico serio.

Ma se sei assolutamente sicuro di non avere disidratazione e le vertigini accompagnano ogni tua ascesa, dovresti visitare un terapista il prima possibile. Tali sintomi indicano possibili malattie cardiovascolari (aritmia, insufficienza cardiaca) o neuropatia - lesioni non infiammatorie dei nervi.

4. Hai avuto attacchi di mal di testa insopportabili

Molti hanno familiarità con la parola "emicrania", ma molti credono che stiamo parlando esclusivamente di un mal di testa pulsante. Tuttavia, questo non è del tutto vero: vertigini ripetitive prolungate possono anche essere emicrania..

Questo disturbo neuropsichiatrico è potenzialmente pericoloso. Che cos'è un'emicrania? per la vita, in quanto può portare a un ictus o infarto.

Se il tuo capogiro dura per diverse ore o più, si verifica regolarmente e in passato hai avuto mal di testa, assicurati di consultare un terapista per determinare le loro possibili cause e conseguenze..

Ti avvertiamo: potresti aver bisogno di una diagnostica hardware - CT o MRI, la direzione a cui ti verrà data di nuovo dal medico.

5. Di recente hai urtato la testa

La vertigine è uno dei sintomi più sorprendenti di una commozione cerebrale. È importante consultare un medico il più presto possibile per escludere gravi danni e edema dei tessuti..

6. Durante l'allenamento, hai costantemente le vertigini

Molto spesso, la disidratazione sopra menzionata è la causa di tali condizioni. O iperventilazione: a causa della rapida respirazione nel sangue, il livello di ossigeno aumenta e il contenuto di anidride carbonica diminuisce, causando vertigini. Pertanto, è importante bere una quantità di liquido adeguata al carico e non essere troppo zelante con i carichi cardiaci..

Se sei assolutamente sicuro di bere la tua norma d'acqua e la testa inizia a girare anche durante esercizi di "pensionamento", consulta il medico. In questo caso, è necessario escludere la possibilità di disturbi cardiovascolari potenzialmente pericolosi..