L'ipotensione è una diminuzione della pressione sanguigna al di sotto del normale. Il motivo principale è una violazione della regolazione del tono vascolare.

Di norma, l'ipotensione è un sintomo di una malattia. La bassa pressione sanguigna può essere accompagnata da:

  • distonia vegetativa,
  • aterosclerosi del cervello,
  • encefalopatia,
  • anemia, ulcera allo stomaco,
  • osteocondrosi (in particolare della colonna cervico-toracica).
  • varie infezioni croniche o intossicazione,
  • spesso la pressione sanguigna bassa si verifica nelle donne in gravidanza.

della tua pagina ->

Non ci sono segni evidenti e chiari di ipotensione. Una persona si sentirà ugualmente male sia ad alta che a bassa pressione sanguigna. Avrà mal di testa. vertigini, nausea, vomito, palpitazioni cardiache. Pertanto, è così importante misurare la pressione nel tempo per rispondere correttamente a questo segnale dal corpo..

Perché l'equilibrio emotivo è disturbato

Ora molte persone soffrono di distonia vegetativa-vascolare (in particolare i giovani) e il numero di pazienti aumenta ogni anno. Ciò è dovuto principalmente al deterioramento dell'ambiente, allo stress emotivo e alla dipendenza precoce dal fumo e dalle bevande alcoliche, compresa la birra. Tutti questi fattori influenzano lo stato del sistema nervoso, interrompono l'equilibrio emotivo di una persona.

L'eccitabilità aumentata porta allo sviluppo del paging vascolare, che può essere accompagnato da bassa pressione sanguigna. I sintomi di questa malattia si manifestano con convulsioni con diversi schemi patologici. Ad esempio, la pressione può aumentare e diminuire, il battito cardiaco può essere più veloce e più raro, potresti avvertire dolori lancinanti nel cuore o soffrire di mal di testa, ecc..

La distonia vegetovascolare (se non trattata) porta a ipertensione o patologie neurologiche (nevrosi, disturbi mentali). Questi problemi possono essere evitati.

Norma o patologia

La pressione sanguigna bassa si verifica anche nelle persone sane, questa è la loro caratteristica fisiologica. Esistono 3 tipi di ipotensione fisiologica:

  • Ipotensione individuale. In questo caso, l'ipotensione è generalmente ereditaria e dipende dalla costituzione della persona. Le persone di tipo astenico sono predisposte ad esso (magre, con un fisico fragile).
  • Ipotensione sportiva. Si verifica a seguito di un allenamento sotto l'influenza di uno sforzo fisico intenso. Insieme a una frequenza cardiaca ridotta, indica un'alta prestazione del cuore.
  • Ipotensione adattativa (compensativa). Tipico per gli abitanti degli altopiani, i tropici. Hanno una bassa pressione sanguigna - il corpo si abitua alle condizioni di vita.

È chiaro che in tutti questi casi il trattamento non è richiesto, poiché non si tratta di condizioni dolorose. se chiedi consiglio a un cardiologo, neurologo o psicoterapeuta in tempo.

La distonia è il risultato di un disturbo; in famiglia, al lavoro, nella vita personale. Quindi, sorgono un sentimento di paura, ansia, incertezza nelle loro azioni e disagio. Pertanto, le lezioni con uno psicologo o con uno psicoterapeuta danno risultati positivi. Il medico e il paziente esaminano situazioni di vita difficili che hanno portato allo sviluppo della malattia e trovano una via d'uscita dal circolo apparentemente vizioso. Successivamente, l'atteggiamento verso la vita, verso le persone cambia, la persona diventa più calma e più sicura di sé e la malattia gradualmente scompare.

CONDIZIONI PATOLOGICHE includono:

NEUROCIRCOLATORIO (IPOTONIA PRIMARIA). La ragione del suo sviluppo in una persona che non ha lesioni organiche di organi e sistemi è una diminuzione dell'attività dei centri del sistema nervoso autonomo, che è responsabile della regolazione della pressione sanguigna. Può disturbarti occasionalmente, ma se assume una forma persistente, viene definito come una malattia cronica - malattia ipotonica o un tipo separato di distonia neurocircolatoria. Frequenti raffreddori, ridotta immunità, stress cronico, mancanza di movimento, malnutrizione, carenza costante di vitamine E, C e gruppo B possono contribuire al suo aspetto..

SINTOMATICO (IPOTONIA SECONDARIA). Può essere acuto o cronico. La forma acuta si verifica a causa di una significativa perdita di sangue, con avvelenamento, shock anafilattico, ecc..

L'ipotensione secondaria può essere il risultato di malattie come ulcera gastrica e ulcera duodenale, epatite, anemia, alcune malattie della tiroide e delle ghiandole surrenali, del sistema cardiovascolare e nervoso. L'ipotensione accompagna spesso malattie polmonari croniche, tubercolosi, reumatismi e malattie del sistema circolatorio. In tutti questi casi, non è l'ipotensione che deve essere trattata, ma la malattia, la cui conseguenza è.

Reclami ipotensivi

Oggettivamente, l'ipotensione è evidenziata da numeri di pressione sanguigna persistentemente bassi: la parte superiore (sistolica non supera i 100 e la parte inferiore (diastolica) - 60 mm Hg).

Disturbi della vegetazione si manifestano nel pallore, una diminuzione della temperatura corporea a 35,8-36 ° C, aumento della sudorazione, alterazione della termoregolazione (mani e piedi freddi). Le persone che soffrono di ipotensione cronica spesso si sentono sopraffatte, l'allegria non arriva anche dopo un lungo sonno.

Come risultato della pressione costantemente abbassata, i muscoli, incluso il cuore, sono meno forniti di cibo e ossigeno. Pertanto, i pazienti ipotensivi cronici spesso avvertono dolore nella regione del cuore. Di solito è noioso, non si estende al braccio sinistro e alla scapola (che è tipico per un attacco con malattia coronarica).

RICORDA!

Il dolore cardiaco con ipotensione, in contrasto con l'angina pectoris, non scompare durante l'assunzione di nitroglicerina. Non dovresti nemmeno provare: questo farmaco è categoricamente controindicato a bassa pressione e può causare svenimenti.

Il dolore nella regione del cuore con ipotensione a volte appare a riposo, dopo il sonno mattutino o con uno sforzo fisico eccessivo. L'attacco di dolore dura diverse ore o addirittura giorni. L'esercizio fisico leggero può generalmente ridurre il mal di cuore e sentirsi meglio..

A causa dell'insufficiente afflusso di sangue al cervello, i pazienti ipotensivi cronici spesso soffrono di mal di testa. Appaiono al mattino (dopo essersi svegliati), quando il tempo cambia, dopo un pasto pesante e possono durare a lungo.

Con un tono basso delle arterie cerebrali, si avverte dolore doloroso nella regione temporoparietale. Se il tono dei vasi venosi si abbassa, una persona al mattino avverte un dolore scoppiante nell'occipite. Spesso questa condizione è accompagnata da vertigini, in particolare con una posizione immobile prolungata, una forte flessione o sollevamento del tronco. Lo svenimento è possibile a causa della carenza di ossigeno nel cervello.

Spesso, i pazienti ipotonici hanno un aumento del tono del nervo vago, che si traduce in una maggiore funzione secretoria dello stomaco, che provoca bruciore di stomaco, nausea, pesantezza allo stomaco e una sensazione di amarezza in bocca. Negli uomini, la potenza sessuale può essere ridotta. Le donne sperimentano spesso irregolarità mestruali..

Interessante da sapere: ipotonici sono malati nei trasporti, sono sensibili ai cambiamenti climatici: non tollerano il freddo, il caldo, il gonfiore, reagiscono bruscamente alle fluttuazioni della pressione atmosferica, ai cambiamenti di temperatura e umidità e ai forti venti. Soffrono soprattutto durante i periodi freddi, nuvolosi, umidi, a bassa pressione atmosferica..

Come riconoscere l'ipotensione

Quando l'ipotensione arteriosa supera la norma fisiologica, viene spesso chiamata astenia neurocircolatoria. Naturalmente, in questo caso stiamo parlando di ipotensione primaria, perché la secondaria è una conseguenza di gravi malattie.

Le giovani donne (fino a 40 anni) impegnate nel lavoro mentale molto spesso soffrono di ipotensione arteriosa. Gli uomini di questa età hanno maggiori probabilità di soffrire di ipertensione (ipertensione). Ma nel corso degli anni, possono sviluppare ipotensione a causa di un indebolimento del sistema cardiovascolare, influenzato da cambiamenti aterosclerotici..

I medici hanno un tale concetto: IPOTONIA SPORTIVA o ipotensione di fitness.

Negli atleti, può verificarsi un calo costante della pressione sanguigna con attività fisica prolungata e molto elevata. Questa forma è una sorta di misura protettiva, protezione del corpo. Con un sovraccarico costante, i sistemi interni e gli organi di una persona si abituano a lavorare in una modalità economica, che è espressa da battiti cardiaci più rari. Riduzione della produzione di sangue a causa del ritmo più lento e della pressione sanguigna.

L'IPOTONIA PUO 'ESSERE SITUATIVA, ad esempio, come reazione agli allergeni. In alcune persone, l'umidità elevata, una maggiore esposizione ai campi elettromagnetici o le radiazioni possono abbassare la pressione sanguigna. Anche il cambiamento delle condizioni di vita può portare a un calo della pressione sanguigna. Ciò accade spesso se un residente della Russia centrale si trasferisce nell'Artico o negli altopiani..

In confronto all'ipertensione, l'ipotensione sembra essere un lieve malessere. Tuttavia, questa condizione causa molti inconvenienti e riduce significativamente la qualità della vita. Letargia, letargia, disturbi del sonno non solo interferiscono con il condurre una vita piena, attiva e interessante, ma possono anche interrompere le funzioni sistemiche del corpo. Pertanto, questa condizione richiede anche la consultazione di un medico che lo chiederà. Come e come puoi aumentare il tono vascolare?

DIECI RACCOMANDAZIONI IMPORTANTI

Raccomandazione 1. È necessario trovare la causa dell'ipotensione ed eliminarla, e per questo è consigliabile sottoporsi a una visita medica completa.

Raccomandazione 2. Camminare all'aria aperta, ragionevole attività fisica, massaggio, nuoto aiuteranno a mantenere un buon tono vascolare e ripristinare la pressione..

Raccomandazione 3. Poiché l'ipotensione non è così comune come l'ipertensione e non porta a conseguenze così gravi, ci sono pochi metodi farmacologici per combatterla. Pertanto, tutti gli sforzi per combattere l'ipotensione dovrebbero mirare a rafforzare la vitalità..

Raccomandazione 4. Invece delle medicine, puoi aiutare te stesso con infusi di erbe, decotti. Ad esempio, la raccolta dalle radici di valeriana, motherwort, menta piperita e frutti di biancospino è eccellente per il sistema nervoso..

Raccomandazione 5. Assicurati di dormire a sufficienza. Dormire entro 9-10 ore è una necessità vitale per tutti i pazienti ipotonici..

Raccomandazione 6. I pazienti con ipotensione dovrebbero essere in grado di alzarsi correttamente. Quando una persona dorme, il suo sangue è concentrato nella regione dello stomaco (nel fegato, nell'intestino, nella milza) e c'è una relativa mancanza di afflusso di sangue al cervello. Se in questa situazione la persona ipotonica si alza improvvisamente, può perdere conoscenza. Pertanto, svegliarsi, è necessario sdraiarsi per un po ', fare ginnastica leggera mentre si è sdraiati, quindi sedersi sul letto, sedersi. senza appendere le gambe; poi togli le gambe dal letto e siediti di nuovo; devi alzarti, appoggiarti a una sedia che dovrebbe stare vicino al letto e rimanere in piedi per un po '.

Raccomandazione 7. Devi mangiare almeno 4 volte al giorno. Il cibo dovrebbe contenere una quantità sufficiente di minerali e vitamine (in particolare il gruppo B). Cerca di evitare cibi grassi e amidacei. !

Raccomandazione 8. Al mattino e alla sera, per 10 minuti, coccola il tuo corpo con una doccia a contrasto, alternando acqua calda e fredda (2 minuti ciascuno). Termina la procedura con acqua fredda.

Raccomandazione 9. Camminare più a piedi nudi. In estate puoi correre nella rugiada e in inverno nella neve. Inizia con 3 secondi, aggiungi 2 secondi ogni giorno e porta quindi il tempo di procedura a 3-5 minuti. Quindi strofina bene i piedi e indossa calze di lana.

Raccomandazione 10. La ginnastica quotidiana aiuta a migliorare lo stato di salute in caso di ipotensione. È meglio allenarsi nel pomeriggio (1,5-2 ore dopo aver mangiato e almeno un'ora prima di coricarsi).

Tonometria con ipotensione

Molti (a volte anche i medici) trattano l'ipotensione (bassa pressione sanguigna) con disprezzo, e in alcuni libri di medicina questa malattia non è menzionata affatto. Ma quelli con bassa pressione sanguigna sanno quanto sia difficile conviverci e combatterli..

L'ipotonia supera continuamente la sonnolenza, i sentimenti di perdita di forza. perdita di prestazioni, umore pessimistico, frequenti mal di testa, ecc. Puoi consigliare quanto segue: affidati maggiormente alla tua forza nel trattamento dell'ipotensione, poiché questo processo è lungo e richiede pazienza e perseveranza.

Acquista un tonometro e misura la pressione sanguigna 4 volte al giorno (seguendo tutte le istruzioni dei medici) secondo questo programma: alle 8:00, alle 12:00, alle 16:00 e prima di coricarsi..

Tieni un diario ogni giorno, in cui annoti ciò che hai fatto negli intervalli tra le misurazioni, quanto hai riposato, lavorato, camminato, mangiato, bevuto, quale stress emotivo hai sopportato, ecc..

Tutto ciò dovrebbe avvenire entro 4-5 settimane, il più a lungo possibile. Solo in questo caso avrai un quadro completo di ciò che ti colpisce e di come. Quando la pressione sanguigna aumenta e quando diminuisce. In conformità a ciò, svilupperai il ritmo del tuo stile di vita (alimentazione, lavoro, riposo) volto ad aumentare la pressione sanguigna.

Ad esempio, se noti che la pressione aumenta dopo l'attività fisica, lavora di più; senti che dopo un drink ti senti meglio - usalo. Al contrario, escludi qualsiasi cosa che abbassi la pressione.

Consultazione del medico

Quando lo stato di salute peggiora, i pazienti ipotensivi sono costretti a consultare un medico.

Innanzitutto, il medico ti consiglierà di semplificare la routine quotidiana con la corretta alternanza di sonno e riposo, fare una doccia di contrasto, dormire a sufficienza, fare passeggiate all'aria aperta. Quindi consiglierà di sottoporsi a un corso di fisioterapia (elettrosleep, doccia subacquea, bagni medici, ecc.), Massaggio, aeroionoterapia, riflessologia.

Quindi ti dirà quali piante hanno un effetto tonico e selezionerà un corso individuale di fitoterapia, tenendo conto delle condizioni di un particolare paziente. È meglio non trattare l'ipotensione con le erbe da soli, perché lo stesso farmaco può avere effetti diversi su persone diverse.

Bassa pressione sanguigna: sintomi; fattori di rischio; prevenzione

L'ipotensione arteriosa (ipotensione) è chiamata bassa pressione sanguigna. Gli indicatori sono i seguenti.

Attenzione! le informazioni sul sito non sono una diagnosi medica o una guida all'azione e sono intese solo a scopo informativo.

Ipotensione: tipi, segni, trattamento

L'ipotensione è una condizione caratterizzata da bassa pressione sanguigna. Il limite inferiore normale di pressione è 100 mm Hg. per sistolica e 60 mm Hg. per diastolico. Qualunque cosa al di sotto di questi valori si riferisce all'ipotensione..

Tipi di ipotensione

L'ipotensione, così come l'ipertensione, può essere fisiologica, cioè a causa di cause naturali, come ad esempio l'ipotensione negli abitanti delle regioni di alta montagna dovuta all'adattamento del corpo e può essere patologica, sviluppata a seguito di varie malattie.

In generale, ci sono molte opzioni per l'ipotensione, in particolare, può essere una condizione indipendente, cioè primaria, e può agire solo come un sintomo della malattia, come l'ipotensione secondaria, può essere generalizzata (ipotensione centrale) e può essere risolta solo da un lato (con la sindrome di Takayasu ). L'ipotensione centrale può essere acuta o cronica. L'acuta si verifica con un'improvvisa violazione della gittata cardiaca, una forte riduzione del volume del sangue, che si verifica con un trauma con perdita di sangue, nonché con shock ortostatico. Lo shock ortostatico, o collasso ortostatico, è un attacco a breve termine di ipotensione acuta a causa di un brusco cambiamento nella posizione del corpo.

L'ipotensione cronica come patologia indipendente può essere una delle manifestazioni della distonia vegetativa-vascolare o essere spiegata da un'altra patologia nervosa o cardiovascolare, ma nella maggior parte dei casi non ha cause definibili. In questo caso, i medici associano la sua origine a un fattore ereditario..

Segni di ipotensione

Come puoi sapere se hai l'ipotensione senza usare un tonometro? I segni più comuni di ipotensione sono letargia generale, sonnolenza, pallore della pelle, maggiore sensibilità al freddo ("congelamento") e meno spesso al calore, dipendenza meteorologica e vertigini frequenti. Dicono di tali persone che difficilmente riescono a trascinare i piedi, e in effetti è così che si sente di solito una persona ipotonica. Le persone con ipotensione non tollerano molto bene l'attività fisica, rispondendo ad essa con un aumento della frequenza cardiaca. Negli uomini, una persistente diminuzione della pressione arteriosa è spesso accompagnata da una diminuzione del desiderio e della potenza sessuali, nelle donne ipotoniche, sono comuni vari disturbi del ciclo mestruale.

È interessante notare che ciò che ai vecchi tempi era chiamato flemmatismo, a quanto pare, non è altro che l'ipotensione, in ogni caso, ha molto in comune con i suoi sintomi. Le languide signorine di vecchi romanzi, pallide, che parlano con voci deboli e tranquille e cercano di svenire per qualsiasi motivo, possono anche servire da libro di testo sull'ipotensione, da cui possiamo concludere che questa condizione è nota alle persone da molto tempo.

Stabilire una diagnosi

Non è difficile diagnosticare l'ipotensione; per questo sono sufficienti una descrizione del quadro clinico e una semplice misurazione della pressione. È molto più difficile stabilire la causa della bassa pressione sanguigna. È necessario scoprire se questa condizione è primaria o secondaria. L'ipotensione secondaria è considerata più attentamente dai medici, poiché molte malattie comuni spesso si manifestano in questo modo. Prima di tutto, sono escluse le malattie del sistema cardiovascolare, quindi quella nervosa. Inoltre, l'ipotensione secondaria può essere un segno di molte malattie, dalla tonsillite cronica alla patologia renale, quindi la diagnosi può richiedere ricerche abbastanza approfondite..

L'ipotensione primaria, in particolare quella che accompagna una persona per molti anni, e talvolta per tutta la sua vita, è generalmente considerata una delle varianti della norma.

Come viene trattata l'ipotensione?

Il trattamento dell'ipotensione è di nuovo necessario, se viene stabilita la sua natura patologica. Poiché in questo caso agisce sempre come un segno di un disturbo grave o un sintomo della malattia di base, tutta l'attenzione dovrebbe essere focalizzata sulle condizioni generali del corpo e viene trattata la patologia che ha influenzato la diminuzione della pressione sanguigna.

Per quanto riguarda l'ipotensione acuta, allora tutto è chiaro: è necessario eliminare la sua causa il prima possibile. Lo shock ortostatico non è considerato una patologia grave se l'esame medico non mostra anomalie e quindi non necessita di trattamenti speciali. In questo stato, è sufficiente stare in piedi con calma per qualche minuto o sedersi con la testa in giù e passa senza conseguenze..

Il trattamento dell'ipotensione, che accompagna una persona per tutta la vita e non ha cause rilevabili, di solito non è richiesto, poiché non porta a alcun disturbo nel corpo. Esiste una tale espressione medica che le persone ipertensive vivono bene, ma non per molto, e le persone ipotensive vivono per molto tempo, ma male. Questo deve essere compreso in modo tale che l'ipertensione sia una patologia molto più grave dal punto di vista della salute, ma allo stesso tempo i pazienti ipertesi sono di solito attivi e vigili, a volte anche troppo. L'ipotensione, a differenza dell'ipertensione, non è una condizione pericolosa per la vita, ci sono anche prove che, al contrario, una diminuzione della pressione contribuisce ad un aumento dell'aspettativa di vita di quasi 10 anni rispetto alla media, ma il normale stato di salute dei pazienti ipotesi è debolezza, pesantezza e affaticamento.

Cosa fare in una situazione del genere? Dopotutto, è molto più piacevole essere attivi e sentire un'impennata di energia che viceversa. L'ipotensione fisiologica può anche essere corretta, ma questo di solito si ottiene con mezzi non farmacologici e devono essere utilizzati per tutta la vita..

Correzione dell'ipotensione fisiologica

L'ipotensione fisiologica è esattamente il caso in cui le bevande toniche non sono solo innocue, ma piuttosto utili. Una tazza di caffè naturale al mattino e una o due tazze durante il giorno per una persona ipotonica è più una necessità che un piacere. Il caffè può essere sostituito con tè forte e sono adatti sia il tè nero che quello verde.

Nei pazienti ipotonici, si nota spesso un deterioramento stagionale all'inizio della primavera e nel tardo autunno. Durante questi periodi, possono essere prescritti stimolanti a base di erbe del sistema nervoso, come ginseng, eleuterococco, baffi dorati, aralia manchuriana, ecc..

Nonostante il fatto che le persone inclini all'ipotensione non favoriscano l'attività fisica, viene mostrato loro, come a nessun altro. Nulla contribuisce alla lotta contro l'ipotensione più che un esercizio moderato - esattamente moderato, poiché negli atleti professionisti, al contrario, l'ipotensione adattativa spesso si sviluppa in risposta a uno sforzo fisico eccessivo.

Un buon risultato può essere ottenuto con un corso di massaggio.

Lo stile di vita ipotensivo è di grande importanza. Devi dormire a sufficienza, ma non cadere in una sonnolenza eccessiva, impostandoti un regime di sonno e riposo ottimale. La dieta dovrebbe essere equilibrata, con un contenuto sufficiente di vitamine e minerali, è molto importante non mangiare troppo.

Devi cercare di condurre non solo fisicamente, ma anche una vita emotivamente attiva, incontrare persone, interessarti agli eventi attuali, partecipare alla vita pubblica - la vitalità è supportata, tra le altre cose, dalle emozioni.

Descrizione, sintomi e trattamento dell'ipotensione arteriosa

Quale medico contattare

Con l'ipotensione, il trattamento è prescritto solo dopo un esame completo. Prima di tutto, devi contattare un terapeuta o un medico di famiglia. Dopo un esame fisico, il medico sarà in grado di indovinare i motivi della bassa pressione sanguigna e, se necessario, riferire il paziente ad altri specialisti.

Con l'ipotensione, è importante differenziare i disturbi della pressione da altre malattie. Il fatto è che l'ipotensione idiopatica è molto rara, molto spesso i medici e i pazienti devono affrontare ipotensione secondaria

In questo caso, è importante sottoporsi a un esame completo per identificare le cause della bassa pressione sanguigna..

Oltre al terapista, il paziente deve visitare i seguenti specialisti:

  • neurologo;
  • cardiologo;
  • endocrinologo;
  • gastroenterologo.

Come deve essere trattata l'ipotensione dipende dalle ragioni del suo sviluppo. In caso di disturbi dell'attività nervosa o della distonia vegetativa-vascolare, un neurologo prescrive un trattamento. Se la pressione sanguigna bassa è associata all'osteocondrosi, anche questo specialista seleziona la terapia.

Con la pressione sanguigna bassa sullo sfondo del diabete, dovresti essere esaminato da un endocrinologo. Nel caso dell'ipotiroidismo, che può provocare una diminuzione della pressione sanguigna, un endocrinologo prescriverà anche un trattamento.

Il cardiologo prescriverà un trattamento se la malattia è dovuta a una violazione del miocardio. È necessaria una visita da un gastroenterologo per escludere ulcere allo stomaco e altre malattie gastrointestinali che possono portare a una diminuzione della pressione.

Gli esami richiesti per confermare la diagnosi:

  • ECG;
  • Ecografia Doppler dei vasi della testa e del collo;
  • analisi del sangue generale e biochimica.

È obbligatoria una triplice misurazione della pressione arteriosa. Di solito, per ottenere dati affidabili, si consiglia di eseguire misurazioni durante il giorno a intervalli regolari..

Se non è stato possibile identificare la causa a causa della quale si è sviluppata la sindrome ipotensiva e una costante diminuzione della pressione è fuori dubbio, viene diagnosticata l'ipotensione idiopatica (I95.0 secondo ICD-10).

La bassa pressione sanguigna è spesso un sintomo di problemi alla tiroide, quindi deve essere esaminata.

Eziologia dell'ipotensione cronica

La bassa pressione sanguigna è spesso un sintomo di altri disturbi nel corpo. Può segnalare malattie cardiache e persino shock anafilattici che compaiono immediatamente dopo una puntura d'insetto. Inoltre, l'ipotensione si verifica nelle persone con malattia surrenalica, flusso sanguigno alterato e ritmo cardiaco. Si verifica anche con epilessia, diabete e anemia.

Il medico che esamina un paziente che ha sviluppato ipotensione deve prima determinare se la condizione è una tantum o cronica. Se il paziente, di regola, ha la pressione sanguigna corretta e la sua caduta si è verificata improvvisamente, allora possiamo parlare di ipotensione ortostatica (posturale). Se l'ipotensione arteriosa si verifica costantemente in un paziente, si chiama cronica. L'ipotensione posturale si verifica in genere negli adolescenti durante la pubertà e nelle persone di mezza età.

L'ipotensione arteriosa dovuta alle cause dell'occorrenza può essere suddivisa nei seguenti tipi:

  1. Primario. Può verificarsi spontaneamente senza alcun motivo: la cosiddetta ipotensione arteriosa idiopatica. Può avere un determinato background genetico.
  2. Secondario. Si verifica a causa di altre malattie, come il sistema cardiovascolare, l'ipofunzione della corteccia surrenale (morbo di Addison) o della ghiandola pituitaria anteriore, ipotiroidismo, neuropatia durante il morbo di Parkinson, infezione, perdita di grandi quantità di sangue o disidratazione. L'ipotensione secondaria arteriosa può essere causata da un sovradosaggio di farmaci antiipertensivi, levodopi o farmaci usati nel trattamento del morbo di Parkinson.
  3. Ortostatica. Ciò può essere dovuto all'effetto collaterale dell'assunzione di molti farmaci, in particolare quelli usati nel trattamento dell'ipertensione..

L'ipotensione può essere acuta o cronica.

Le cause di un disturbo cronico possono essere le seguenti:

  • l'ipotensione primaria arteriosa (di origine sconosciuta, con bradicardia) è la forma più comune di ipotensione cronica, spesso caratterizzata da una predisposizione genetica allo sviluppo;
  • disturbi ormonali come ipotiroidismo, aldosteronismo, morbo di Addison, ipofunzione ipofisaria;
  • diabete mellito (neuropatia diabetica);
  • malattie metaboliche come emocromatosi, glicogenosi, amiloidosi;
  • mancanza di vitamine (ad es. B1);
  • malattie del sistema cardiovascolare come la stenosi della valvola mitrale o dell'aorta, la malattia di Takayasu;
  • malattia renale, come insufficienza renale cronica;
  • avvelenamento cronico;
  • l'uso di determinati farmaci (diuretici, levodopa);
  • Sindrome di Guillain Barre;
  • Morbo di Parkinson;
  • abuso di alcool;
  • lesioni del midollo spinale;
  • assunzione di liquidi troppo scarsa;
  • malnutrizione;
  • infezioni croniche;
  • porpora trombocitopenica.

Ipotensione ortostatica

Tutti hanno mai sentito oscuramento negli occhi, vertigini, in realtà, stordimento, quando si sposta da una posizione orizzontale a una verticale. In sostanza, questo è quello che è. Questa condizione si verifica per molte ragioni. Nelle persone sane, è una manifestazione delle reazioni adattative del corpo e raramente dura più di qualche secondo..

In caso di una forma patologica, ci sono molte possibili ragioni per la diminuzione della pressione quando si alza in piedi. Uno dei più comuni è l'eccesso di accumulo di sangue nelle vene degli arti inferiori. Questa condizione è anche possibile a causa di una lesione primaria del sistema nervoso autonomo. Inoltre, con l'uso errato di farmaci antiipertensivi, una complicazione come una forte riduzione della pressione sanguigna quando si sposta in posizione verticale non è esclusa..

Con la patologia primaria del sistema autonomo, si verifica uno squilibrio tra le parti simpatica e parasimpatica. Normalmente, durante il passaggio da orizzontale a verticale, la parte simpatica del sistema nervoso viene attivata immediatamente o con un leggero ritardo. Ma per un motivo o per l'altro, questo potrebbe non accadere. Di conseguenza, le navi non rispondono correttamente, mantenendo il loro stato dilatato..

I NOSTRI LETTORI RACCOMANDANO!

Come un coltivatore di bacche di 95 anni di un villaggio lontano mi ha salvato dall'ipertensione: “Non appena mi ha guardato, ha identificato la radice del problema e ciò che è accaduto dopo ha scioccato anche il mio medico, perché dopo un mese ho dimenticato quale pressione era... "

Per i pazienti che soffrono di ipotensione ortostatica, i seguenti disturbi e sintomi sono caratteristici (solo in piedi):

  1. Vertigini e oscuramento degli occhi.
  2. Rumore nelle orecchie.
  3. La sensazione di "affondare", la sensazione di "fluttuare fuori da sotto i piedi della terra".

Nei casi più gravi, si verifica una perdita di coscienza, accompagnata da pallore della pelle, sudore freddo, polso molto debole e una significativa riduzione della pressione sanguigna. Questa condizione è grave in termini di prognosi, richiede cure urgenti e la selezione di trattamenti specifici..

L'aterosclerosi e le sue manifestazioni

L'aterosclerosi è una manifestazione molto comune di lipidi e altri disturbi metabolici. Data la sua ubiquità, alcuni scienziati lo considerano addirittura una normale manifestazione di cambiamenti legati all'età nel corpo umano, poiché questa patologia si manifesta quando una persona raggiunge l'età pre-pensionamento.

Il processo aterosclerotico colpisce tutti i vasi arteriosi del corpo. Le arterie del cervello non fanno eccezione. A causa del restringimento di questi vasi, i singoli neuroni o intere aree del cervello vengono gradualmente distrutti..

Spesso, il processo è più intenso in alcune parti del sistema vegetativo. La disregolazione si verifica nel vasomotore e in altri centri, il che porta a una diminuzione della pressione sanguigna. In questo caso, la clinica dell'ipotensione ortostatica è più spesso osservata. Ma ci sono numerosi, a prima vista insignificanti, sintomi che persino il paziente stesso non nota o non considera necessario riferire al medico. I più comuni sono una diminuzione della memoria per gli eventi attuali, pur mantenendo ricordi dell'infanzia e della giovinezza, insonnia, costante pesantezza nella testa, una predominanza di un umore cupo.

Una delle manifestazioni dell'aterosclerosi sistemica è l'ipertensione, cioè una condizione caratterizzata da un aumento della pressione sanguigna. Ma c'è un fenomeno peculiare che si manifesta in episodi di diminuzione della pressione nelle persone che sono abituate alla pressione alta. La pressione sanguigna spesso scende al di sotto del normale.

I pazienti sentono tutto ciò che è caratteristico e giungono alla conclusione che l'ipertensione è stata curata. Questo significa che non puoi più accettare. Tuttavia, non lo è. Dopo un po 'di tempo, la pressione ricomincia a salire e, poiché non vi era alcuna correzione del trattamento, il decorso della malattia di base diventa molto più difficile.

Le ragioni per lo sviluppo della malattia

In caso di ipotensione, le cause sono divise in due gruppi: generale e specifico. Cause comuni sono disturbi cronici o caratteristiche fisiologiche che provocano una diminuzione della pressione. Questi includono:

  • distonia vegetativa;
  • stress costante;
  • carenza vitaminica;
  • nutrizione impropria;
  • predisposizione genetica.

La salute del sistema nervoso svolge un ruolo importante nello sviluppo di ipotensione o ipotensione. La distonia vegetovascolare o neurocircolatoria è un disturbo del sistema nervoso autonomo. Questa malattia è caratterizzata da tutta una serie di sintomi, tra cui una diminuzione della pressione sanguigna. È il VSD che più spesso causa ipertensione secondaria..

La distonia vegeto-vascolare è il colpevole più comune per la bassa pressione sanguigna

Stress costante, lavoro in un ambiente teso, mancanza cronica di sonno - tutto ciò influisce negativamente sul lavoro del sistema nervoso autonomo. Una mancanza sistematica di sonno può provocare un indebolimento del tono vascolare e una diminuzione della pressione sanguigna..

Carenza di vitamine, cattiva alimentazione e rigide diete mono provocano una diminuzione della pressione sanguigna. Porta anche allo sviluppo di vari problemi di salute, quindi l'ipotensione in questo caso può agire sia come malattia primaria che secondaria..

L'ipotensione cronica o fisiologica è una malattia geneticamente determinata che non è considerata una malattia nella sua interezza. Se la pressione sanguigna dei genitori è sempre stata significativamente al di sotto del normale, è lecito ritenere che il bambino possa anche sviluppare ipotensione fisiologica. Va notato che questo disturbo è generalmente caratterizzato da una leggera ma sostenuta riduzione della pressione.

Inoltre, con l'ipotensione, le cause possono essere malattie croniche e condizioni acute che provocano una diminuzione della pressione sanguigna. Tra loro:

  • ulcera allo stomaco;
  • insufficienza cardiaca;
  • miocardite;
  • neuropatia diabetica;
  • ipotiroidismo;
  • gravi malattie infettive;
  • osteocondrosi e altre malattie della colonna vertebrale;
  • neoplasie tumorali;
  • prendendo determinati gruppi di droghe.

Con ulcere allo stomaco, gastrite, colecistite e altre patologie del tratto gastrointestinale, si osserva sempre una diminuzione della pressione sanguigna. Nelle malattie croniche, la pressione diminuisce in media di 10-15 mm Hg..

Con disturbi funzionali del sistema cardiovascolare, ad esempio aritmie, miocardite o grave insufficienza cardiaca, si verifica una diminuzione del tono vascolare. Questa condizione è caratterizzata da un trasporto di ossigeno compromesso a causa di una diminuzione della pressione sanguigna e può essere potenzialmente letale..

Con i disturbi neurologici sullo sfondo del diabete mellito (neuropatia), c'è un deterioramento nel funzionamento della parte autonoma del sistema nervoso e dei disturbi periferici. In questo contesto, può svilupparsi una costante diminuzione della pressione sanguigna..

I segni di ipotensione sono sempre presenti con l'ipotiroidismo. Questo disturbo è caratterizzato da una diminuzione della produzione di ormoni tiroidei, che regolano il tono vascolare..

A causa dell'insufficienza della circolazione cerebrale nell'osteocondrosi della colonna cervicale, traumi craniocerebrali e gravi malattie della colonna vertebrale, si verifica una diminuzione della pressione e si sviluppa ipotensione. Con l'osteocondrosi cervicale si osserva spesso ipotensione ortostatica. Una persona che fa movimenti improvvisi, come alzarsi dal letto, avverte i sintomi di un improvviso calo di pressione. Tuttavia, tale violazione ha breve durata: una volta che ti siedi di nuovo o prendi una posizione orizzontale, i sintomi passano rapidamente.

L'ipotensione secondaria è un sintomo caratteristico di varie neoplasie tumorali, sia benigne che maligne..

Separatamente, l'ipotensione farmacologica si distingue. I sintomi di una diminuzione della pressione in questo caso compaiono durante l'assunzione di determinati farmaci. Antidepressivi, sedativi, alcuni miorilassanti, farmaci antiipertensivi possono provocare un calo della pressione. L'ipertensione è una pressione sanguigna costantemente alta, per il trattamento di quali farmaci speciali vengono utilizzati, ma se le pillole vengono prese in modo errato, possono comparire sintomi ipotonici.

La bassa pressione sanguigna può essere un effetto collaterale di alcuni farmaci

Forme del processo patologico

Secondo la classificazione generalmente accettata, l'ipotensione arteriosa è divisa in:

  • fisiologico;
  • patologico (primario);
  • sintomatico (secondario).

Il tipo di violazione viene determinato in base alla causa.

Fisiologico

Questo tipo di ipotensione ha 3 opzioni di sviluppo:

  • eredità;
  • vivere in montagna, in una zona climatica tropicale o subtropicale;
  • sport intensi.

I fattori che portano all'ipotensione fisiologica possono includere anche sovraccarico, affaticamento cronico, costante mancanza di sonno, esaurimento mentale, gravidanza. In genere, le convulsioni si risolvono facilmente e raramente si ripresentano con adattamenti dello stile di vita.

Primario

Questa è una malattia indipendente, i cui motivi non possono sempre essere rintracciati. In questo caso, stiamo parlando della natura idiopatica del processo patologico..

Determinazione dell'ipertensione primaria

Anche in questo caso, possiamo parlare dell'ipertensione neurocircolatoria, che è anche chiamata malattia ipotonica. Nonostante la persistente diminuzione della pressione sanguigna, questo processo è reversibile e con l'inizio tempestivo della terapia, viene eliminato con successo.

Sintomatico

L'ipotensione secondaria non è considerata come una patologia separata, ma come uno dei sintomi associati o una delle complicanze della malattia di base che si verificano nel corpo umano. Questa forma della malattia è considerata la più pericolosa e in assenza di trattamento è caratterizzata da previsioni sfavorevoli dei medici..

Le cause dell'ipotensione secondaria spesso risiedono nello sviluppo di malattie endocrinologiche, cardiovascolari, neurologiche ed ematologiche. In alcuni casi, una grave intossicazione del corpo può provocare una diminuzione della pressione sanguigna..

Metodi di trattamento

Uno stile di vita sano e un riposo regolare sono i pilastri del trattamento dell'ipotensione. Questo disturbo può essere combattuto in diversi modi: assunzione di farmaci, uso di rimedi popolari (erbe, decotti, ecc.), Fisioterapia.

Farmaco

L'ipotensione viene raramente trattata con farmaci. Questo metodo viene utilizzato quando l'ipotensione compromette in modo significativo la qualità della vita. I farmaci che contengono caffeina sono usati per trattare l'ipotensione..

Questi includono:

  • Citrapar (per 5-7 giorni ogni 4 ore su un tablet);
  • Citramon (non sono consentite più di 3 compresse al giorno);
  • Algon (per 5-7 giorni ogni 4 ore su un tablet);
  • Pentalgin-N (entro 5 giorni, non più di 4 compresse al giorno);
  • Perdolan (entro 5 giorni, non più di 3 compresse al giorno).

Per il trattamento, puoi anche utilizzare preparati a base di erbe che hanno un effetto tonico: citronella, tintura di ginseng (echinacea, eleuterococco, ecc.). Tali tinture vengono prese 30 minuti prima dei pasti alla dose di 30 gocce per bicchiere d'acqua.

Fisioterapia

La terapia fisica è un ottimo modo per trattare l'ipotensione sia negli adulti che nei bambini. Le procedure correttamente selezionate aumenteranno la pressione sanguigna a livelli normali, miglioreranno le condizioni generali.

Ecco un elenco dei metodi di fisioterapia più comunemente usati:

  1. Dousing. Per un mese, ogni giorno dovrebbe essere cosparso di acqua fresca (circa 20 gradi), quindi strofinare energicamente la pelle su tutto il corpo.
  2. Doccia circolare. Questa procedura richiede un'installazione speciale, che consiste di tubi piegati in un cerchio e strettamente collegati tra loro. Hanno fori attraverso i quali viene fornita acqua calda o leggermente fredda sotto pressione. Tale doccia viene effettuata per 5 minuti ogni giorno, il corso del trattamento è di 2 settimane..
  3. Crioterapia. Il paziente è immerso in un barile speciale riempito con un gas molto freddo - azoto (la sua temperatura raggiunge -160 gradi). La durata della procedura è di 4-5 minuti. La crioterapia viene eseguita ogni giorno per due settimane. Questo metodo migliora le prestazioni, aumenta la pressione sanguigna e stimola il sistema nervoso.
  4. Irradiazione con raggi ultravioletti (UFO). La luce ultravioletta attiva i processi fotochimici nel corpo umano, il che porta a un miglioramento del funzionamento dei sistemi nervoso e cardiovascolare. Con l'ipotensione, l'intero corpo viene irradiato: prima dalla parte anteriore, quindi dalla parte posteriore. La dose di radiazione viene aumentata ogni volta. La durata della procedura può arrivare fino a mezz'ora, il corso è di 20 giorni.
  5. Applicazione di onde decimali. Questo metodo utilizza una corrente elettrica. Sulla schiena e sulla parte bassa della schiena, vengono applicate speciali piastre metalliche attraverso le quali la corrente entra nel corpo e stimola la produzione di ormoni. Il corso completo è composto da 12 procedure, la durata di ciascuna è di 15 minuti.
  6. Elettroforesi. È fatto in tre modi: con caffeina, adrenalina o mezaton (per forti mal di testa e svenimenti); con lidocaina, trimecaina o novocaina (per il dolore al cuore); con cloruro di calcio al 5% (con sintomi generali). Durante l'elettroforesi, il paziente avverte lievi sensazioni di formicolio nei punti in cui vengono applicati gli elettrodi. La procedura dura circa 12 minuti, il corso è di 15 giorni (eseguito quotidianamente).
  7. Balneoterapia o bagni medicinali. Per il trattamento dell'ipotensione vengono utilizzati bagni di trementina, perle e radon. L'acqua in essi è calda (fino a 36 gradi), la durata della procedura è di 15 minuti. Il corso del trattamento comprende 15 bagni..
  8. Prima di iniziare la terapia fisica, assicurarsi di consultare il proprio medico. Molte procedure sono vietate per le persone che soffrono di malattie cardiache (ischemia, aritmia). La fisioterapia è controindicata nelle malattie infettive.

Trattamento domiciliare e fitoterapia

Il trattamento domiciliare prevede dieta, passeggiate all'aria aperta, nuoto e attività all'aperto. Con l'ipotensione, è utile bere caffè e tè forti e mangiare cibi salati.

La medicina di erbe o l'uso di preparati a base di erbe aiuterà ad aumentare la pressione sanguigna. Con l'ipotensione, dovresti bere le infusioni dalle combinazioni delle seguenti piante medicinali:

  • camomilla, melissa, assenzio, rosa canina, angelica, tartaro;
  • assenzio, citronella, rosa canina, tartaro, camomilla, melissa, angelica;
  • viburno, citronella, valeriana, assenzio, immortelle, aralia.

Ipotensione primaria e secondaria

La necessità di classificare l'ipotensione è dovuta agli interessi di un esame diagnostico con l'ulteriore selezione di un protocollo terapeutico efficace. Le condizioni ipotensive in molti pazienti sono una norma comune, classificata come ipotensione primaria. Ma abbastanza spesso, questa condizione è il principale indicatore dello sviluppo di varie malattie acute e del decorso di malattie croniche (ipotensione secondaria).

I processi acuti sono caratterizzati da bruschi salti a breve termine nella riduzione della pressione sanguigna, cronici - a causa della bassa pressione sanguigna per lungo tempo.

Le condizioni ipotensive si manifestano in tre forme principali:

  • fisiologico;
  • patologico;
  • sintomatico.

Ognuna di queste forme si manifesta in diversi tipi.

Caratteristiche dell'ipotensione fisiologica

La manifestazione di ipotensione fisiologica nella maggior parte dei casi è la norma, poiché non provoca cambiamenti nel benessere. Si manifesta in vari tipi:

  1. Come opzione individuale, a causa della predisposizione ereditaria;
  2. Ipotensione del fitness, rilevata negli atleti a causa dell'espansione dei vasi sanguigni e della diminuzione della pressione sanguigna, provocata da elevati carichi costanti sul corpo.
  3. Un'opzione adattiva che si sviluppa a seguito dell'adattamento ai cambiamenti delle condizioni climatiche.

I segni di ipotensione (abbassamento della pressione sanguigna) si manifestano con vertigini ed emicranie periodiche. L'eliminazione di fattori provocatori (insonnia, stress o dieta scorretta) riporta rapidamente la pressione alla normalità.

Forma patologica (ortostatica, neurocircolare)

La manifestazione di questa forma della malattia è associata a patologie che contribuiscono a una violazione delle funzioni regolatorie della pressione sanguigna. Nella sua composizione, ha due tipi, suddivisi in:

  1. Neurocircolare (forma primaria o essenziale), costituito da due forme: con un quadro clinico reversibile instabile e una manifestazione persistente di bassa pressione sanguigna (ipertensione). Più comune nelle donne.
  2. Ipotensione ortostatica - patologia del sistema nervoso di genesi sconosciuta.

La patologia di tipo iniziale (neurocircolare) si manifesta con letargia e apatia. Fatica ed emicrania si avvertono al mattino. I pazienti riportano compromissione della memoria, mancanza di aria a riposo e grave mancanza di respiro durante lo sforzo. Celebre:

  • processi edematosi nella zona della caviglia;
  • dolore cardiaco e irritabilità;
  • disturbi affettivi e insonnia;
  • disturbi delle funzioni mestruali e della potenza;
  • amarezza in bocca e dolore epigastrico;
  • violazione delle funzioni digestive.

Con ipotensione primaria, è notato da suoni cardiaci indeboliti in oltre la metà dei pazienti adolescenti. Si notano reazioni sensibili alla luce e al rumore, svenimenti (di solito nei trasporti e nei locali chiusi). I sintomi sono esacerbati in primavera ed estate, dopo precedenti infezioni.

L'ipotensione ortostatica è un accompagnamento caratteristico delle malattie sintomatiche e nervose, una forte riduzione della pressione sanguigna è dovuta a un cambiamento nella postura del corpo da orizzontale a verticale. Principalmente, questo tipo di malattia si osserva nei giovani astenici (più spesso negli uomini) - con una struttura corporea a ossa sottili.

Le manifestazioni cliniche sono lievi e gravi.

Con un decorso lieve, dopo aver cambiato la postura in posizione orizzontale, si notano alcuni secondi:

  • vertigini lievi (vertigini);
  • segni di iperidrosi (sudorazione);
  • improvvisa debolezza e oscurità negli occhi;
  • segni di tunnitus (acufene) e problemi del suono;
  • manifestazione di sincope (svenimento).

La forma grave è caratterizzata da sintomi vividi e la sincope si manifesta con episodi prolungati accompagnati da convulsioni. Disturbi significativi della circolazione sanguigna, accompagnati da sincope, possono provocare la morte di un paziente. Dopo aver ripreso conoscenza, i pazienti sono inclini a emicranie intense, debolezza e sonnolenza.

Perché l'ipotensione è pericolosa

La paura non dovrebbe essere causata dall'ipotensione stessa, ma dalle cause della bassa pressione sanguigna.

È necessario identificare le vere cause di questa condizione e prestarle molta attenzione al fine di prevenire lo sviluppo di gravi malattie del sistema cardiovascolare e nervoso..

Bassa pressione sanguigna e gravidanza

La bassa pressione sanguigna durante la gravidanza è un pericolo. Se la futura mamma ha ipotensione, il feto sperimenta la carenza di ossigeno a causa della scarsa fornitura di ossigeno alla placenta, che può causare disturbi nel suo sviluppo. Le donne in gravidanza con bassa pressione sanguigna più spesso e più gravemente sperimentano tossicosi e - nelle fasi successive - gestosi.

L'insidiosità dell'ipotensione nelle donne in gravidanza è che è difficile accorgersene. Letargia e affaticamento, così come altri sintomi di ipotensione associati, sono considerati una deviazione dal normale corso della gravidanza, ma non ipotensione. In tali casi, la cura del medico che conduce la gravidanza è molto importante..

Manifestazioni cardiache

La bassa pressione sanguigna e la frequenza cardiaca elevata possono causare seri problemi al sistema cardiovascolare e possibili aritmie. Un impulso elevato significa un intenso lavoro del cuore, che pompa rapidamente un grande volume di sangue e vasi con un tono ridotto non possono garantire il rapido movimento del sangue. C'è un grave onere nel cuore.

Un impulso basso a pressione normale è spesso confuso con l'ipotensione. La bassa frequenza del polso, che è combinata con l'ipotensione patologica, è un sintomo di altre malattie - molto più gravi - ad esempio la malattia coronarica.

Una bassa pressione più bassa richiede un'attenzione speciale, che è un segno di bassa elasticità vascolare e porta al ristagno del sangue. Per combattere questo, il cuore inizia a lavorare più intensamente e, quindi, la pressione sistolica superiore aumenta. La differenza tra i valori di pressione superiore e inferiore si chiama pressione del polso e non deve superare i 40 mm Hg. Eventuali deviazioni in questa differenza portano a danni al sistema cardiovascolare..

Vantaggi di una condizione patologica

L'ipotensione arteriosa è spesso uno stato fisiologico del corpo e non è pericolosa. Al contrario, è più facile dire che l'ipotensione non è pericolosa. Ipotesi non hanno paura della malattia più insidiosa dei nostri tempi, che provoca infarti e ictus -. Con l'ipotensione, i vasi sanguigni rimangono puliti più a lungo e non hanno paura dell'aterosclerosi. Secondo le statistiche, le persone con ipotensione cronica vivono molto più a lungo rispetto ai pazienti ipertesi.

Ipotensione arteriosa - che cos'è. Cause, sintomi e trattamento della bassa pressione sanguigna

Quasi tutti conoscono le sfide per la salute che sorgono in relazione all'ipertensione, ma pochi sono consapevoli dei pericoli delle letture della pressione bassa. Leggi le informazioni su ciò che costituisce l'ipotensione arteriosa, quali tipi di questa malattia si distinguono, quali sono le cause della sua insorgenza e come si raccomanda di trattarla.

Qual è l'ipotensione arteriosa

Quale disturbo è nascosto dietro questo termine? L'ipotensione arteriosa è una condizione in cui una persona ha una pressione sanguigna significativamente ridotta (oltre il 20% della norma) e sente questa condizione. Tale diagnosi viene fatta se il paziente sviluppa una diminuzione persistente dell'indicatore superiore (sistolica) sul tonometro a 90 mm Hg. Art. E inferiore (diastolico) - fino a 60 mm Hg. st.

Questa condizione in alcuni casi può essere una variante della norma. Quindi, si verifica una bassa pressione nelle persone che sono attivamente coinvolte nello sport. Spesso un tale indicatore si trova nelle ragazze giovani con un fisico astenico o nelle persone che sono caratterizzate da una routine sedentaria del lavoro, ad esempio gli impiegati. Sebbene i rischi di complicanze del cuore e dei vasi sanguigni con bassa pressione sanguigna siano molto più bassi rispetto all'ipertensione, ha anche bisogno di correzioni per aumentare la capacità lavorativa e la qualità generale della vita, e anche per ridurre i rischi di ictus ischemico.

Come malattia, le letture basse sul tonometro dovrebbero essere considerate in presenza di sintomi aggiuntivi - vertigini, debolezza generale, ecc. Quando una persona ha una pressione sanguigna costantemente bassa, a causa del fatto che il flusso sanguigno è troppo piccolo per garantire la consegna della quantità richiesta di nutrienti agli organi interni e ossigeno, si verificano gravi malfunzionamenti nel corpo. Scopri quali sono i tipi di ipotensione e quali conseguenze pericolose può causare un basso livello di pressione nelle arterie.

Ipotensione arteriosa acuta

Questo è il nome di una condizione in cui si verifica un forte calo del tono vascolare, che si espande in modo paralitico. Che effetto ha questo sull'ipotensione? Ha ipossia cerebrale e carenza di ossigeno in tutti i sistemi del corpo. Il tasso di sviluppo dell'ipotensione arteriosa acuta è diverso nei diversi pazienti, ma in ogni caso di tale malattia, è necessario consultare un medico per determinare il regime terapeutico desiderato. Se questo disturbo non viene trattato, una significativa riduzione del livello di saturazione di ossigeno nel corpo porterà inevitabilmente a gravi conseguenze..

Ipotensione arteriosa cronica

Con questa forma di malattia, una persona non sente particolarmente i cambiamenti nel funzionamento del corpo perché il suo corpo si è adattato a una diminuzione della pressione. Una caratteristica distintiva dell'ipotensione arteriosa cronica è che con questo tipo di disturbo, i sintomi sono deboli, i disturbi circolatori sono quasi invisibili. Tuttavia, questa condizione deve anche essere corretta da alcuni cambiamenti nello stile di vita, in modo che la persona ipotonica possa lavorare in modo efficace ed essere più energica e di successo in diverse aree..

Ipotensione arteriosa primaria

Questo disturbo è caratterizzato come una malattia completamente indipendente, spesso è anche chiamato ipotensione essenziale o malattia ipotonica. La causa dell'ipotensione arteriosa primaria è una forte diminuzione dell'attività delle divisioni autonomiche del sistema nervoso, che sono responsabili del controllo della pressione sanguigna. Si ritiene che ciò avvenga sotto l'influenza di un sovraccarico prolungato nella sfera psicoemotiva - con stress frequente, depressione.

Ipotensione arteriosa secondaria

Questa condizione non è una malattia indipendente, ma un segno di altri cambiamenti patologici o fisiologici nel corpo. Pertanto, l'ipotensione arteriosa secondaria si verifica spesso se una persona ha insufficienza cardiaca, osteocondrosi del rachide cervicale, sindrome da intossicazione (ad esempio con alcolismo), nevrosi, ecc. Nei diabetici e nelle donne in gravidanza si osserva spesso bassa pressione sanguigna. In questo caso, se i fattori che hanno influenzato il flusso sanguigno nei vasi cessano di agire, le letture sul tonometro tornano alla normalità..

Ipotensione arteriosa nei bambini

Questa malattia si manifesta sempre più in giovane età e negli adolescenti. Ipotensione arteriosa: che cos'è nei giovani pazienti, perché si verifica? Secondo le statistiche, le ragazze sono più sensibili a questo disturbo rispetto ai ragazzi. Ad oggi, ci sono diverse ipotesi, a causa di ciò che l'ipotensione arteriosa si sviluppa nei bambini. La maggior parte degli esperti è incline a credere che si verifichi a causa della disfunzione delle ghiandole surrenali. In pratica, i bambini sperimentano una diminuzione dell'attività fisica e mentale, non si adattano bene alla vita scolastica..

Ipotensione arteriosa - cause

Sebbene una varietà di fattori possa causare questa malattia, sono uniti dal fatto che un tale effetto interrompe la funzione dei sistemi del corpo che devono controllare la pressione. Le principali cause di ipotensione arteriosa sono le seguenti:

  • malfunzionamento del muscolo cardiaco;
  • significativa perdita di sangue o disidratazione;
  • basso tono arterioso;
  • allergia;
  • avvelenamento del corpo (cibo, alcool, nicotina, ecc.);
  • overdose di farmaci per l'ipertensione.

In alcuni casi, la pressione sanguigna può scendere rapidamente anche da un brusco cambiamento nella posizione del corpo - quindi a una persona viene diagnosticata un'ipertensione ortostatica o posturale transitoria. Questa non è una forma indipendente della malattia, ma una condizione. Questo accade, ad esempio, sullo sfondo dell'assunzione di determinati farmaci nel trattamento di altri disturbi (non ipotensione). Con l'eliminazione di fattori distruttivi, i picchi di pressione scompaiono..

Ipotensione arteriosa - sintomi

Come si manifesta la bassa pressione sanguigna? I sintomi più comuni di ipotensione sono:

  • vertigini, sonnolenza appare;
  • l'impulso diminuisce;
  • cade l'attività mentale e fisica;
  • meteosensibilità, frequente irritabilità;
  • appare l'insonnia;
  • i pazienti ipotensivi sono spesso preoccupati per la nausea - questo è un segno che i prodotti metabolici vengono trattenuti nel corpo a causa di una diminuzione della pressione sanguigna;
  • in alcuni casi, la perdita di coscienza è possibile a causa della carenza di ossigeno nel cervello.

Ipotensione arteriosa - trattamento

Cosa dovrebbe fare una persona a cui è stata diagnosticata una pressione sanguigna bassa persistente? Deve necessariamente cambiare la sua routine quotidiana - aggiungere una moderata attività fisica, regolare le modalità di lavoro e riposare. In alcuni casi, anche tali semplici misure conservative saranno sufficienti per ripristinare la normale salute. Ad esempio, durante la gravidanza, quando è estremamente indesiderabile assumere qualsiasi farmaco, fisioterapia, aromaterapia, passeggiate all'aria aperta danno buoni risultati.

Se tali semplici misure non portano al risultato desiderato, è indispensabile iniziare il trattamento dell'ipotensione arteriosa con i farmaci. Devi sapere che inazione in questo caso non solo peggiorerà in modo significativo la qualità della vita ogni giorno, ma anche in futuro rischi di infarto e ictus. Uno specialista, dopo aver studiato le condizioni e l'anamnesi del paziente, identifica innanzitutto i motivi per cui la pressione cala e prescrive la somministrazione di farmaci che possono eliminare l'influenza di questi fattori destabilizzanti.

Farmaci per ipotensione arteriosa

La maggior parte dei medicinali progettati per aumentare la pressione sanguigna contengono caffeina, ad esempio pillole come citrone, Askofen, kofetamina, ecc. Se la concentrazione del paziente è diminuita a causa della malattia, la memoria si è deteriorata, il medico può prescrivere farmaci nootropici per ipotensione e farmaci supportare le funzioni del cervello: Cavinton, cininnarizina, fenibut, cerebrolisina, ecc. La terapia deve essere presa secondo le istruzioni e sotto la supervisione di un medico al fine di prevenire il sovradosaggio di farmaci e improvvisi picchi di pressione.

Trattamento dell'ipotensione con rimedi popolari

Un aiuto molto efficace con l'ipotensione è una tazza di caffè aromatico. I rimedi popolari per l'ipotensione comportano l'uso di questi grani utili in un modo diverso - come parte di una miscela di 50 g di caffè tostato macinato, 500 ml di miele e succo di 1 limone. Tale farmaco dovrebbe essere assunto in 1 cucchiaino. non prima di 2 ore dopo aver mangiato. Aumenteranno bene il tono generale del corpo:

  • dolce tè nero allo zenzero - viene bevuto 3 volte al giorno per 7-10 giorni;
  • Infuso di iperico - 1 cucchiaino le erbe vengono versate con 2 tazze di acqua bollente, insistono per un'ora e assunte durante il giorno 3 volte prima dei pasti.