ISTRUZIONI
sull'uso medico del farmaco

Numero di registrazione:

Denominazione commerciale del farmaco: Cerebrolysin ®

Nome internazionale del farmaco: nessuno

Forma di dosaggio:

COMPOSIZIONE.
Principio attivo: 1 ml di una soluzione acquosa del farmaco contiene 215,2 mg di concentrato di cerebrolisina (un complesso di peptidi ottenuti dal cervello del maiale). La frazione attiva di cerebrolisina è rappresentata da peptidi, il cui peso molecolare non supera i 10.000 dalton.
Eccipienti idrossido di sodio e acqua per preparazioni iniettabili.

DESCRIZIONE
Soluzione di ambra trasparente.

GRUPPO FARMACOTERAPEUTICO: agente nootropico

Codice ATX: N06BX

EFFETTO FARMACOLOGICO.

farmacodinamica
La cerebrolisina contiene neuropeptidi biologicamente attivi a basso peso molecolare che penetrano nella barriera emato-encefalica e penetrano direttamente nelle cellule nervose. Il farmaco ha un effetto multimodale specifico per organo sul cervello, ad es. fornisce regolazione metabolica, neuroprotezione, neuromodulazione funzionale e attività neurotrofica.
a) regolazione metabolica: la cerebrolisina aumenta l'efficienza del metabolismo energetico aerobico nel cervello, migliora la sintesi proteica intracellulare nel cervello in via di sviluppo e invecchiamento.
b) neuroprotezione: la cerebrolisina protegge i neuroni dall'effetto dannoso dell'acidosi lattica, previene la formazione di radicali liberi, aumenta la sopravvivenza e previene la morte neuronale in condizioni di ipossia e ischemia, riduce l'effetto neurotossico dannoso degli aminoacidi eccitatori (glutammato).
c) attività neurotrofica: la cerebrolisina è l'unico farmaco peptidergico nootropico con comprovata attività neurotrofica simile all'azione dei fattori di crescita neuronale naturale (NGF), ma manifestata in condizioni di somministrazione periferica.
d) neuromodulazione funzionale: la cerebrolisina ha un effetto positivo sulle funzioni cognitive compromesse, sui processi di memorizzazione

farmacocinetica
La complessa composizione di cerebrolisina, la cui frazione attiva è costituita da una miscela equilibrata e stabile di oligopeptidi biologicamente attivi con un effetto polifunzionale totale, non consente la normale analisi farmacocinetica dei singoli componenti.

INDICAZIONI PER L'USO
Morbo di Alzheimer, sindrome di demenza di varia origine, insufficienza cerebrovascolare cronica, ictus ischemico, lesioni traumatiche al cervello e al midollo spinale; ritardo mentale nei bambini, iperattività e deficit di attenzione nei bambini; in terapia complessa - con depressione endogena resistente agli antidepressivi

  • intolleranza individuale al farmaco
  • insufficienza renale acuta
  • stato epilettico

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
Il farmaco viene prescritto con cautela nel primo trimestre di gravidanza e durante l'allattamento.

Durante la gravidanza e l'allattamento al seno, Cerebrolysin deve essere usato solo dopo un'attenta analisi del rapporto tra l'effetto positivo del trattamento e il rischio associato alla sua attuazione. I risultati di studi sperimentali non danno motivo di ritenere che la cerebrolisina abbia alcun effetto teratogeno o abbia un effetto tossico sul feto. Tuttavia, studi clinici simili non sono stati condotti..

MODALITÀ DI APPLICAZIONE E DOSE
È usato per via parenterale. Le dosi e la durata del trattamento dipendono dalla natura e dalla gravità della malattia, nonché dall'età del paziente. È possibile prescrivere dosi singole, il cui valore può raggiungere i 50 ml, ma è più preferibile effettuare un ciclo di trattamento.

Il corso di trattamento ottimale raccomandato è iniezioni giornaliere per 10-20 giorni.

• Condizioni acute (ictus ischemico, lesione cerebrale traumatica, complicanze delle operazioni neurochirurgiche):da 10 ml a 50 ml
• Nel periodo residuo di ictus cerebrale e lesioni traumatiche al cervello e al midollo spinale:da 5 ml a 50 ml
• Con sindrome psicoorganica e depressione:da 5 ml a 30 ml
• Con il morbo di Alzheimer, demenza della genesi vascolare e combinata del morbo di Alzheimer:da 5 ml a 30 ml
• Nella pratica neuropediatrica:0,1-0,2 ml / kg di peso corporeo

Per aumentare l'efficacia del trattamento, è possibile eseguire cicli ripetuti fino a quando le condizioni del paziente non migliorano a causa del trattamento. Dopo il primo ciclo, la frequenza delle dosi prescritte può essere ridotta a 2 o 3 volte a settimana.

La cerebrolisina viene utilizzata sotto forma di iniezioni: per via intramuscolare (fino a 5 ml) e per via endovenosa (fino a 10 ml). Si raccomanda di somministrare dosi da 10 ml a 50 ml solo per infusioni endovenose lente dopo diluizione con le soluzioni di infusione standard proposte. La durata delle infusioni va da 15 a 60 minuti.

EFFETTO COLLATERALE
Frequenti effetti collaterali - più di 1/100 - meno di 1/10; effetti collaterali rari - più di 1/1000 - meno di 1/100; effetti collaterali molto rari - più di 1/10000 - meno di 1/1000; effetti collaterali estremamente rari - meno di 1/10000.

Con somministrazione eccessivamente rapida, in rari casi, sensazione di calore, sudorazione, vertigini e (in casi isolati) possibili palpitazioni o aritmie cardiache.

Dal tratto gastrointestinale: in rari casi, si è verificata una perdita di appetito, dispepsia, diarrea, costipazione, nausea e vomito.

Dal lato del sistema nervoso centrale e del sistema nervoso periferico: in rari casi, il presunto effetto di attivazione era accompagnato da eccitazione (manifestata da comportamento aggressivo, confusione, insonnia). Vi sono segnalazioni di eventi in casi isolati (dal sistema immunitario: in casi estremamente rari, reazioni di ipersensibilità o reazioni allergiche manifestate da mal di testa; dolore al collo, agli arti, alla parte bassa della schiena; mancanza di respiro, brividi e stato collassato.

Reazioni locali: in rari casi, c'è arrossamento della pelle, prurito e bruciore nel sito di iniezione.

Altri: studi hanno riportato casi estremamente rari di iperventilazione, ipertensione arteriosa, ipotensione arteriosa, affaticamento, tremore, depressione, apatia, vertigini e sintomi simil-influenzali (tosse, naso che cola, infezioni del tratto respiratorio).

Va notato che alcuni effetti indesiderati (agitazione, ipertensione arteriosa, ipotensione arteriosa, letargia, tremore, depressione, apatia, vertigini, mal di testa, respiro corto, diarrea, nausea) sono stati identificati negli studi clinici e si sono verificati nella stessa misura dei pazienti, trattati con cerebrolisina e in pazienti del gruppo placebo.

OVERDOSE
Non trovato

INTERAZIONE CON ALTRI MEDICINALI
Tenendo conto del profilo farmacologico della cerebrolisina, si deve prestare particolare attenzione ai possibili effetti additivi se somministrati insieme ad antidepressivi o inibitori MAO. In tali casi, si raccomanda di ridurre la dose dell'antidepressivo..

Cerebrolysin e soluzioni bilanciate di aminoacidi non devono essere miscelate nella stessa soluzione per infusione.

Cerebrolysin è incompatibile con soluzioni che contengono lipidi e con soluzioni che modificano il pH del mezzo (5.0-8.0).

ISTRUZIONI SPECIALI
Se le iniezioni vengono eseguite troppo rapidamente, possono verificarsi sensazione di calore, sudorazione e vertigini. Pertanto, il farmaco deve essere somministrato lentamente..

Il farmaco è stato testato e confermato compatibile (entro 24 ore a temperatura ambiente e luce) con le seguenti soluzioni standard per infusione:

  • Soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% (9 mg di NaCl / ml).
  • Soluzione di Ringer (Na + - 153,98 mmol / L; Ca2 + - 2,74 mmol / L; K + - 4,02 mmol / L; SG -163,48 mmol / L).
  • Soluzione di glucosio al 5%

È consentita la somministrazione simultanea di Cerebrolysin con vitamine e farmaci che migliorano la circolazione cardiaca, tuttavia, questi farmaci non devono essere miscelati nella stessa siringa con Cerebrolysin. Utilizzare solo una soluzione chiara e solo una volta.

INFLUENZA SULLA CAPACITÀ DI GUIDARE I VEICOLI
Studi clinici hanno dimostrato che la cerebrolisina non influisce sulla capacità di guidare veicoli e utilizzare meccanismi.

MODULO PER IL RILASCIO

Soluzione iniettabile fiale 1 ml
1 ml in fiale di vetro marrone. 10 fiale sono poste in un blister di PVC, coperto con carta oleata. Un blister con le istruzioni per l'uso viene inserito in una scatola di cartone.

Imballaggio "sfuso"
10 fiale (1 ml) sono poste in un blister di PVC coperto con carta oleata. 50 o 225 blister con le istruzioni per l'uso sono collocati in una scatola di cartone.

Soluzione iniettabile in fiale da 5 ml e 10 ml
5 ml, 10 ml in fiale di vetro marrone. 5 fiale sono poste in un blister di PVC, coperto con carta oleata. Un blister con le istruzioni per l'uso viene inserito in una scatola di cartone.

Soluzione iniettabile in flaconcini da 30 ml
30 ml ciascuno in una bottiglia di vetro marrone, sigillato con un tappo di gomma sotto un roll-in di sicurezza in alluminio con un foro per un ago al centro e chiuso con un cappuccio di plastica protettivo. 1 o 5 flaconcini con le istruzioni per l'uso sono collocati in una scatola di cartone.

CONDIZIONI DI ARCHIVIAZIONE
Conservare in un luogo buio a una temperatura non superiore a 25 ° С,
Tenere fuori dalla portata dei bambini.
Nota: dopo aver aperto la fiala / la fiala, la soluzione deve essere utilizzata immediatamente.

DATA DI SCADENZA
Periodo di validità delle fiale - 5 anni.
Periodo di validità delle fiale - 4 anni.
Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

CONDIZIONI DI RILASCIO DELLE FARMACIE
Su prescrizione medica

PRODUTTORE
EVER Neuro Pharma GmbH A-4866 Unterach, Austria, Europa.

CONFEZIONE (fiale da 1 ml)
CJSC "BIOCOM", Russia,
355016, Stavropol, Chapaevsky proezd, 54

Indirizzo dell'ufficio di rappresentanza:
127055 Mosca, st. Butyrsky Val, 68/70, edificio 1

Cerebrolysin

Articoli di esperti medici

Il farmaco per l'iniezione intramuscolare e / o endovenosa di cerebrolisina (cerebrolysin) appartiene a psicostimolanti e farmaci nootropici per sua natura farmaceutica.

Codice ATX

Ingredienti attivi

Indicazioni per l'uso di cerebrolysin

Il farmaco è destinato al trattamento della demenza di varia origine, accidente cerebrovascolare ischemico acuto, disturbo emodinamico cerebrale cronico, TBI, trauma spinale, stato maniaco-depressivo endogeno (psicosi) (incluso nel regime terapeutico), infiammazione delle membrane del cervello, cerebrovascolare encefalopatia, ritardo cognitivo nei bambini. Cerebrolysin può anche essere prescritto per la fase di riabilitazione dopo l'ictus su tipo emorragico, chirurgia cerebrale e ADHD.

Modulo per il rilascio

Liquido per somministrazione endovenosa e / o intramuscolare di colore ambrato su base acquosa in fiale di vetro scuro.

Un millilitro del farmaco contiene 215,2 mg di un idrolizzato della frazione peptidica prodotta dal cervello del maiale.

Componenti aggiuntivi: Natrii hydroxidum, aqua pro injectioni.

L'industria farmaceutica produce cerebrolysin:

  • in fiale di vetro scuro con un volume di 1 ml, 2 ml, 10 pezzi. scatole di cartone di fabbrica confezionate in fodere di plastica;
  • in fiale di vetro scuro con un volume di 5 ml, 10 ml, 20 ml, 5 pezzi in una confezione di cartone con inserti in plastica a nido d'ape;
  • in flaconcini di vetro scuro con un volume di 30 ml, 50 ml, chiusi con uno speciale tappo con chiusura in alluminio, confezionati in scatole di cartone originali.

farmacodinamica

I neuropeptidi biologicamente attivi a basso peso molecolare contenuti nella cerebrolisina superano il BBB (barriera emato-encefalica) ed entrano nel tessuto nervoso, fornendo un effetto stimolante e attivante sulla funzionalità e sul trofismo.

Sotto l'azione del farmaco, la sintesi proteica all'interno della cellula viene accelerata migliorando la produttività del metabolismo energetico dei tessuti cerebrali.

L'effetto neuroprotettivo sulle cellule del sistema nervoso centrale è quello di proteggere i neuroni dagli effetti dannosi dei radicali liberi e delle tossine, che aumenta significativamente la sopravvivenza delle cellule in condizioni di fattori ischemici o ipossici. La cerebrolisina ha la capacità di prevenire un eccessivo gonfiore nella lesione cerebrale. Normalizza la microcircolazione nei tessuti. A causa della sua attività neurotrofica, che ha un effetto simile al fattore di crescita neuronale naturale (NGF), la cerebrolisina inibisce lo sviluppo di processi degenerativi nel tessuto nervoso. L'effetto del farmaco sull'immunità, la formazione di glicoproteine ​​non è stato stabilito. Non ha proprietà stimolanti dei recettori dell'istamina H1 e, di conseguenza, non influenza l'agglutinazione eritrocitaria.

La dinamica positiva con l'uso di cerebrolisina per un mese è stata ottenuta nel complesso trattamento della demenza e del morbo di Alzheimer. In tutti i pazienti con demenza vascolare, i risultati dell'elettroencefalografia hanno mostrato un significativo aumento dose-dipendente dell'attività neuronale (un aumento dell'ampiezza dell'altezza del ritmo alfa e del ritmo beta), è stata osservata una risposta cognitiva positiva alla terapia (capacità di auto-cura, memoria e capacità intellettuali significativamente migliorate). Le dinamiche positive hanno iniziato ad apparire dopo un corso di due settimane e sono progredite nel corso di ulteriori trattamenti. L'effetto positivo è stato osservato indipendentemente dalla causa della demenza. Questo è importante per la normalizzazione a lungo termine della capacità di svolgere attività quotidiane. Riduce la necessità di assistenza e monitoraggio continui del paziente.

Dopo una singola applicazione, appare un effetto neurostimolante specifico per circa 8 ore (risultati EEG).

farmacocinetica

La composizione biochimica della cerebrolisina non consente di studiare il percorso di movimento dei componenti attivi del farmaco nel corpo umano. Il complesso di peptidi a basso peso molecolare contiene composti proteici identici a quelli prodotti nel cervello umano. Non è possibile misurare i valori farmacocinetici. L'attività neurotrofica del farmaco viene rilevata per tutto il giorno dopo un singolo uso.

Uso di cerebrolysin durante la gravidanza

Si deve prestare attenzione quando si prescrive Cerebrolysin nel primo trimestre di gravidanza.

Sperimentalmente, non è stato rivelato alcun effetto negativo del farmaco sul feto. Non sono stati condotti studi in ambito clinico.

La prescrizione nei periodi gestazionali e di allattamento è giustificata solo quando i benefici per la madre superano le possibili conseguenze negative per il feto o il neonato.

Controindicazioni

Controindicazioni all'uso di Cerebrolysin sono:

  • intolleranza individuale ai componenti del farmaco;
  • condizioni allergiche;
  • grave danno renale con alterata funzione di filtrazione;
  • gravidanza;
  • prontezza convulsa.

Effetti collaterali di Cerebrolysin

Gli effetti collaterali con la somministrazione di Cerebrolysin non sono praticamente osservati, ma possono verificarsi le seguenti caratteristiche:

  • con una rapida iniezione endovenosa o intramuscolare del farmaco, a volte c'è dolore nella zona di iniezione, una sensazione di calore in tutto il corpo, vertigini, sudorazione, tachiaritmia. Iniettare il farmaco lentamente e senza intoppi!
  • apparato digerente - anoressia, nausea, vomito, manifestazione di sintomi dispeptici (flatulenza, costipazione, diarrea).
  • Sistema nervoso centrale - agitazione psicomotoria manifestata in comportamento aggressivo, confusione, insonnia, tremori alle mani, vertigini, letargia, apatia, depressione, casi isolati di episodi di sindrome durante il trattamento.
  • reazioni locali - prurito, arrossamento e dolore nel sito di iniezione.
  • sistema immunitario - ipersensibilità, reazioni allergiche come mal di testa, parastesia del rachide cervicale o delle estremità, mal di schiena, spasmo dei vasi sanguigni superficiali (pelle), respiro corto.
  • manifestazioni generali di pressione sanguigna (ipo o ipertensione).

Ma è necessario tenere conto del fatto che sono stati identificati casi di effetti indesiderati, manifestati sotto forma di instabilità della pressione sanguigna, letargia, debolezza, nausea, vomito, stati apatico-depressivi, ecc. Sia nel gruppo di pazienti a cui è stata iniettata la cerebrolisina che nel gruppo placebo..

La cerebrolysin non influisce sulla capacità di guidare un veicolo o su meccanismi complessi che richiedono concentrazione.

Metodo di somministrazione e dosaggio

È consentita una soluzione eccezionalmente chiara senza cambi di colore e senza sedimenti.

La cerebrolisina concentrata può essere utilizzata in dosi da 1 ml a 10 ml per iniezione intramuscolare o endovenosa. A partire da un volume di oltre 10 ml e fino a 50 ml (dosaggio massimo), il farmaco viene utilizzato per l'infusione a goccia lenta. Prima della procedura, il volume totale del farmaco è regolato a 100 ml. Per la diluizione, vengono utilizzate soluzioni per infusione (soluzione isotonica di NaCl). La durata dell'infusione a goccia dura da 15 minuti a 1 ora.

La soluzione preparata per infusione deve essere utilizzata immediatamente, poiché la luce solare influisce negativamente sui componenti attivi della cerebrolisina, riducendone l'efficacia.

Con lo schema standard delle iniezioni di cerebrolisina, la durata della terapia è di 10-20 giorni di assunzione giornaliera del farmaco.

È possibile una variante di terapia con una singola flebo del farmaco in un dosaggio di 50 ml, ma è preferibile ed efficace un trattamento ciclico con volumi più piccoli.

Dosi giornaliere raccomandate per varie condizioni:

  • Con cambiamenti organici distruttivi nel cervello, disturbi neurodegenerativi - 5 ml - 30 ml al giorno.
  • Condizioni dopo l'ictus per tipo emorragico, incidente cerebrovascolare acuto per tipo ischemico (periodo acuto), attacco ischemico transitorio applicare 10 ml - 50 ml al giorno.
  • TBI - 10 ml - 50 ml al giorno.
  • Per i bambini di età superiore ai sei mesi, si raccomanda un dosaggio di 0,1 ml per chilogrammo di peso corporeo, ma non più di due ml al giorno.
  • Nei disturbi neurologici acuti dell'infanzia, vengono generalmente prescritti 1-2 ml di farmaco.

La terapia con l'uso di Cerebrolysin è più utile nel caso di uso ciclico. L'assunzione del farmaco continua fino a quando si nota una tendenza positiva. Alla fine del primo ciclo di terapia, la frequenza di somministrazione della cerebrolisina può essere ridotta a una dose di mantenimento con una frequenza da due a tre volte in sette giorni. Tra i cicli di trattamento è necessario effettuare una pausa, la durata pari al corso del trattamento.

Cerebrolysin

La preparazione complessa Cerebrolysin è un farmaco nootropico. Il farmaco è essenzialmente un prodotto di idrolisi del cervello del maiale.

Gli aminoacidi e i peptidi biologicamente attivi contenuti nel farmaco vengono rapidamente trasferiti dal sangue ai neuroni e producono un effetto complesso specifico dell'organo sul cervello.

In questo articolo, considereremo perché i medici prescrivono Cerebrolysin, comprese le istruzioni per l'uso, analoghi e prezzi di questo farmaco nelle farmacie. REVISIONI reali di persone che hanno già usato Cerebrolysin possono essere lette nei commenti.

Composizione e forma di rilascio

Il farmaco è disponibile sotto forma di soluzione iniettabile con una concentrazione del 5%. Il farmaco viene fornito alle farmacie in fiale (Cerebrolysin 5 ml n. 5; 1 ml n. 10; 2 ml n. 10; 10 ml n. 5) e in flaconcini di vetro marrone con un volume di 30 o 50 ml sigillato con un tappo di gomma con rivestimento in fluoropolimero.

  • Un millilitro di soluzione contiene 215,2 mg di concentrato di cerebrolisina (una preparazione peptidica ottenuta dal cervello di maiale) e componenti ausiliari: soda caustica (Natrii hydroxidum), acqua per preparazioni iniettabili (Aqua pro injectionibus).

Gruppo clinico e farmacologico: farmaco nootropico.

Che cosa aiuta Cerebrolysin?

Secondo le istruzioni per l'uso, è consigliabile prescrivere Cerebrolysin a pazienti con diagnosi di:

  • demenza di varia origine (sindrome);
  • ictus ischemico;
  • danno spinale e / o cerebrale derivante da un trauma;
  • Il morbo di Alzheimer;
  • insufficienza cerebrovascolare cronica;
  • ritardo mentale nei bambini;
  • depressione endogena.

effetto farmacologico

Aiuta a migliorare il metabolismo nel tessuto cerebrale. La cerebrolisina contiene aminoacidi e peptidi biologicamente attivi, che sono i principali collegamenti del metabolismo cerebrale.

Penetrando attraverso la barriera tra sangue e tessuto cerebrale, il farmaco regola il metabolismo intracellulare e migliora la trasmissione dell'eccitazione nervosa.

Come risultato della sua introduzione, aumenta l'efficienza del metabolismo energetico aerobico, migliora la sintesi proteica intracellulare e diminuisce l'effetto negativo dell'acidosi lattica (acidificazione dovuta all'eccesso di acido lattico)..

Istruzioni per l'uso

L'istruzione per Cerebrolysin, secondo le indicazioni, raccomanda l'uso del farmaco per via parenterale (per via endovenosa o intramuscolare). La durata dell'uso di cerebrolisina e la dose dipendono dalla malattia (natura e gravità), nonché dall'età del paziente.

  • Con ictus ischemico, vengono prescritte quotidianamente complicanze delle operazioni neurochirurgiche, trauma cranico, da 10 a 50 ml del farmaco.
  • Per inulti cerebrali nel periodo acuto, nonché per lesioni traumatiche al midollo spinale e al cervello, si raccomanda di iniettare da 5 a 50 ml di Cerebrolysin al giorno.
  • Con la sindrome psicoorganica e la depressione, vengono prescritti giornalmente da 5 a 30 ml di farmaci.
    La dose giornaliera standard del farmaco nella pratica neuropediatrica è di 0,1-0,2 ml / kg di peso corporeo.
  • Nella malattia di Alzheimer, viene prescritta la demenza della genesi combinata e vascolare, da 5 a 30 ml di cerebrolisina.

Il corso standard di terapia dura da dieci a venti giorni.

Per aumentare l'efficacia del trattamento, è possibile eseguire cicli ripetuti fino a quando le condizioni del paziente non migliorano a causa del trattamento. Dopo il primo ciclo, la frequenza delle iniezioni può essere ridotta a 2 o 3 volte a settimana.

Controindicazioni

Non è possibile utilizzare il farmaco in questi casi:

  • insufficienza epatica o renale nel periodo acuto;
  • epilessia a tutte le età;
  • intolleranza individuale;
  • forte sensibilità a qualsiasi sostanza costituente;
  • diatesi allergica.

Effetti collaterali

Sullo sfondo dell'uso di Cerebrolysin, possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali: diminuzione dell'appetito, sudorazione, dispepsia, diarrea, nausea e vomito, agitazione, insonnia, tremore, convulsioni, mal di testa, convulsioni epilettiche, mancanza di respiro, brividi, dolore in diverse parti del corpo (arti, collo), affaticamento, apatia, ecc..

Gravidanza e allattamento

Gli studi sugli animali non mostrano alcuna evidenza di tossicità riproduttiva.

Tuttavia, non ci sono dati sull'effetto della cerebrolisina sulla funzione riproduttiva umana. Durante la gravidanza, la cerebrolisina può essere prescritta solo dopo un'attenta valutazione del rapporto tra il beneficio atteso per la madre e il potenziale rischio per il feto / bambino. Al momento dell'uso del farmaco durante l'allattamento, l'allattamento deve essere interrotto.

Analoghi

Neuromit, Phenibut, Noocetam, Gopantam, Encephabol, Actovegin, Gliatilin, Aminalon, Escotropil, Cerebril, Cerebrolysate, Gleacer, Aminolasar, Gammalon, Ceraxon, Phenibut, Semax, Ampassse, Delezinol, Delezinol, Phelezinol Minisem, Cortexin, Mexiprim, Idebenone, Nootropil sono analoghi della cerebrolisina nel gruppo farmacologico.

Non ci sono analoghi strutturali di Cerebrolysin

Cerebrolysin è dispensato dalle farmacie con una prescrizione del medico; i prezzi possono variare rispetto ai markup della catena di farmacie. I prezzi medi sono:

  • Confezione da 1 ml di fiale n. 10, 580-650 rubli.
  • Confezione da 2 ml fiale n. 10, 951-1146 rubli.
  • Confezione da 5 ml fiale n. 5, 918-1143 rubli.
  • Imballaggio di fiale da 10 ml n. 5, 1289-1667 rubli.
  • Imballaggio di fiale da 20 ml n. 5 2500-2700 rubli.

Condizioni di erogazione dalle farmacie

Il farmaco è dispensato dalla prescrizione.

Cerebrolysin è stato prescritto per un bambino di 2,2 anni. Il neurologo fece una diagnosi di ritardo nello sviluppo del linguaggio. Il bambino parlava, ma molto poco, principalmente "m", il numero di parole era di 30 parole. Prescritto 1 ml 10 volte per via intramuscolare.

I progressi sono stati notati immediatamente dopo circa 5 iniezioni e dopo 2 settimane, come si suol dire, "irrompono", la bocca non si chiude! molto soddisfatto!

La mamma ha subito un ictus a luglio 2016. A gennaio le è stata prescritta una goccia di cerebrolisina. Dopo la seconda iniezione, l'effetto del farmaco è stato immediatamente visibile. Lo stato di salute è migliorato (gli occhi sono diventati "sorridenti"), c'era un interesse per la vita.

Dopo un ictus, l'orrore di questa malattia non è finita. Fatica cronica, depressione, insonnia e questo era solo l'inizio. Non so davvero cosa sarebbe successo se non fosse stato per Cerebrolysin. E sono così - all'inizio ho provato tutte le pillole, i metodi popolari, e poi sono andato dal medico prima che fosse troppo tardi.
Le iniezioni erano come iniezioni, almeno non c'erano contusioni dopo di loro. Se pungi correttamente, non senti nulla. Il medicinale è eccellente, adatto per un uso sistematico..

I nonni sono il mio esempio numero 1 di una coppia sposata amorevole. Pertanto, quando uno di loro è malato, l'altro difficilmente lo sperimenta. Quando mia nonna ebbe un ictus, mio ​​nonno iniziò ad avere problemi di pressione sanguigna, c'erano tutti i segni di depressione. Nonostante il fatto che la nonna si riprese rapidamente, il nonno stava peggiorando, come si è scoperto dopo, ha iniziato a sviluppare la demenza senile. E quando mia nonna era già a casa a riprendersi, mio ​​nonno ha bevuto antidepressivi e gli abbiamo iniettato Cerebrolysin. Dato che non poteva sopportare estranei in quello stato, dovevamo imparare a pungere. Nel corso del corso, è diventato più gentile e si è calmato un po ', vedo che il trattamento lo aiuta. Di conseguenza, la mia amata coppia è di nuovo innamorata e idilliaca.

Questo medicinale aiuta nel trattamento di mia nonna. Ha l'Alzheimer. Usiamo corsi da 10 ml per 20 giorni, quindi una pausa. Quindi di nuovo il corso. Non è peggio. Spero che questa medicina prolunghi il più possibile la vita di mia nonna.

Iniezioni di cerebrolysin: istruzioni per l'uso

Le iniezioni di cerebrolisina sono un farmaco nootropico. È usato per il complesso trattamento dei processi patologici, accompagnato da una violazione dell'attività funzionale delle strutture del sistema nervoso centrale, nonché del loro danno.

Composizione

Soluzione per somministrazione parenterale Cerebrolysin è un liquido ambrato chiaro.

1 ml di una soluzione acquosa del farmaco contiene:

  • Ingrediente attivo: 215,2 mg di cerebrolysin concentrato (un complesso di peptidi ottenuti dal cervello del maiale). La frazione attiva di cerebrolisina è rappresentata da peptidi, il cui peso molecolare non supera i 10.000 dalton.
  • Eccipienti idrossido di sodio e acqua per preparazioni iniettabili.

La soluzione iniettabile di cerebrolisina è contenuta in fiale di vetro con un volume di 1, 2, 5, 10 e 20 ml. Le fiale sono confezionate in un blister da 5 pezzi. La scatola di cartone contiene 1 blister con ampolle e istruzioni per l'uso del farmaco. Inoltre, la soluzione può essere contenuta in una fiala di vetro con un volume di 30 ml (per infusione endovenosa), una confezione di cartone contiene 1 o 5 fiale.

Proprietà farmacologiche

Il principale componente attivo della soluzione iniettabile di cerebrolisina è un complesso di proteine ​​a basso peso molecolare (peptidi), che sono neurotrasmettitori. A causa di questa struttura del principale ingrediente attivo, il farmaco ha diversi effetti terapeutici, tra cui:

  • Regolazione metabolica - aumento dell'utilizzo dell'ossigeno da parte delle cellule cerebrali con un miglioramento del metabolismo energetico.
  • Attività neurotrofica: il farmaco ha la capacità di regolare la crescita dei neuroni (cellule del sistema nervoso), che è simile all'azione dei fattori naturali della crescita neuronale.
  • Neuroprotezione: il farmaco protegge i neuroni da influenze negative, in particolare nell'acidosi lattica (accumulo di acido lattico nei neuroni, a condizione che l'apporto di ossigeno sia insufficiente). Inoltre, il farmaco sopprime la formazione di radicali liberi (frammenti di molecole organiche che contengono elettroni spaiati, pertanto hanno una marcata attività chimica e portano a danni alle membrane cellulari dei neurociti).
  • Neuromodulazione funzionale - un effetto positivo sull'attività funzionale delle strutture del sistema nervoso, migliorando così le funzioni cognitive come memoria, concentrazione, prestazioni mentali.

Poiché il farmaco contiene un complesso di peptidi, al momento non vi sono dati affidabili sulla farmacocinetica (assorbimento, distribuzione nei tessuti, metabolismo ed escrezione dall'organismo) della soluzione iniettabile di cerebrolisina..

indicazioni

Le indicazioni mediche per l'uso della soluzione di cerebrolisina sono varie condizioni patologiche, accompagnate da un deterioramento dell'attività funzionale delle strutture del cervello, nonché dalla nutrizione (trofismo) dei neurociti, tra cui:

  • Malattia cerebrovascolare che porta a una cattiva circolazione nel cervello (aterosclerosi cerebrale).
  • Ictus ischemico - morte di un'area del tessuto cerebrale, provocata da una forte violazione del flusso sanguigno in essi.
  • Sindrome da demenza (riduzione delle prestazioni mentali) di varie origini.
  • Morbo di Alzheimer - deterioramento pronunciato correlato all'età nell'attività funzionale della corteccia cerebrale.
  • Ritardo mentale durante l'infanzia.
  • Insufficienza di attenzione nei bambini sullo sfondo dell'iperattività del sistema nervoso.
  • Trauma cranico o lesione del midollo spinale.

Inoltre, il farmaco viene utilizzato per il trattamento complesso della depressione (diminuzione dell'umore prolungata e pronunciata), che non risponde alla terapia antidepressiva.

Controindicazioni

Le controindicazioni mediche assolute per l'uso della soluzione di Cerebrolysin sono intolleranza individuale a qualsiasi componente di questo farmaco, epilettico concomitante di stato (sviluppo periodico di convulsioni di convulsioni incontrollate dei muscoli scheletrici striati), nonché insufficienza acuta dell'attività funzionale dei reni. Prima di prescrivere la soluzione di iniezione di Cerebrolysin, il medico deve assicurarsi che non vi siano controindicazioni.

Metodo di somministrazione e dosaggio

La soluzione di cerebrolysin è intesa per amministrazione parenterale. Il volume per l'iniezione intramuscolare è di 5 ml, per l'iniezione endovenosa - 10 ml. È consentita anche un'infusione endovenosa a goccia lenta del volume della soluzione fino a 50 ml. L'uso parenterale del farmaco deve essere effettuato con l'osservanza obbligatoria delle regole di asepsi e antisettici, al fine di prevenire l'infezione secondaria del paziente. La modalità di somministrazione e il dosaggio terapeutico raccomandato della soluzione per somministrazione parenterale di cerebrolisina sono determinati da indicazioni mediche:

  • Morbo di Alzheimer, demenza di varia origine (incluso vascolare) - il dosaggio terapeutico raccomandato varia da 5 a 30 ml una volta al giorno.
  • Depressione, sindrome psicoorganica - 5-30 ml una volta al giorno.
  • Ictus ischemico acuto, trauma cranico, complicanze dopo chirurgia neurochirurgica - 10-50 ml una volta al giorno.
  • Il periodo di recupero con la presenza di fenomeni neurologici residui (residui) dopo un ictus, trauma cranico - 5-50 ml una volta al giorno.

Dosaggio per bambini

Per i bambini, il farmaco viene utilizzato ad un dosaggio di 0,1-0,2 ml per 1 kg di peso corporeo del bambino..

Durata del trattamento

La durata media del corso di terapia per bambini e adulti varia da 10 a 20 giorni. Se necessario, è possibile eseguire cicli ripetuti di terapia farmacologica. Dopo il corso della terapia principale, può anche essere prescritto un trattamento di supporto con l'introduzione della soluzione di iniezione di cerebrolisina 2-3 volte a settimana. Nella maggior parte dei casi, il medico stabilisce individualmente il regime di consumo di droghe, il dosaggio e la durata della terapia..

Effetti collaterali

Sullo sfondo dell'uso di una soluzione per la somministrazione parenterale di cerebrolisina, è possibile lo sviluppo di reazioni patologiche negative da diversi sistemi di organi:

  • Apparato digerente: nausea, vomito, costipazione o diarrea, perdita di appetito, fino alla completa assenza.
  • Sistema nervoso - una reazione paradossale accompagnata da eccitazione motoria e del linguaggio, comportamento aggressivo del paziente, confusione, insonnia.
  • Sistema cardiovascolare - sono stati riportati casi isolati di aumento o diminuzione del livello di pressione sanguigna sistemica.
  • Reazioni allergiche - manifestazioni non specifiche del sistema immunitario, accompagnate da mal di testa, disagio al collo, agli arti, alla parte bassa della schiena, mancanza di respiro, brividi, una significativa riduzione del livello di pressione sanguigna sistemica.
  • Reazioni locali - arrossamento (iperemia), prurito, bruciore della pelle nell'area di somministrazione della soluzione.

Con una rapida iniezione per via endovenosa di Cerebrolysin soluzione iniettabile, possono svilupparsi vertigini, sensazione di calore, sudorazione e aumento della frequenza cardiaca (tachicardia). Quando compaiono segni di effetti collaterali, la possibilità di un ulteriore uso del farmaco è determinata dal medico curante.

Caratteristiche d'uso

Prima di prescrivere la soluzione di iniezione di Cerebrolysin, il medico deve leggere attentamente le istruzioni e anche prestare attenzione a diverse caratteristiche dell'uso corretto del farmaco:

  • Dopo aver aperto la fiala, la soluzione deve essere iniettata immediatamente, non deve essere lasciata per un lungo periodo di tempo..
  • Il farmaco è compatibile con la soluzione salina di cloruro di sodio, la soluzione di Ringer e la soluzione di glucosio al 5%, che può essere utilizzata come base per l'infusione di flebo endovenosa.
  • È importante iniettare lentamente l'iniezione di Cerebrolysin.
  • Consentito l'uso simultaneo del farmaco con vitamine, farmaci che migliorano la circolazione sanguigna, mentre non possono essere miscelati in una siringa.
  • Non è consentita la miscelazione del farmaco con soluzioni di aminoacidi.
  • È importante utilizzare solo una soluzione chiara di cerebrolisina e solo una volta.
  • Il farmaco è incompatibile con soluzioni contenenti lipidi e modifica dell'acidità (pH) del mezzo.
  • Il farmaco, se usato in associazione con antidepressivi e inibitori della monoamino ossidasi (MAO), può migliorare i loro effetti terapeutici, quindi di solito il loro dosaggio è ridotto.
  • È possibile utilizzare il farmaco per le donne in gravidanza e in allattamento solo per rigorosi motivi medici.
  • Studi clinici hanno dimostrato che questo farmaco non ha alcun effetto diretto sullo stato funzionale della corteccia cerebrale..

Overdose

Nella pratica clinica dell'uso di Cerebrolysin soluzione iniettabile, non sono stati riportati casi di sovradosaggio..

Data di scadenza

La durata di conservazione della soluzione per somministrazione parenterale di Cerebrolysin in fiale è di 5 anni, in flaconcini - 4 anni.

Conservazione

Il farmaco deve essere conservato nella sua confezione originale di fabbrica, in un luogo buio e asciutto, fuori dalla portata dei bambini, a una temperatura dell'aria non superiore a + 25 ° С.

Dispensare dalle farmacie

Nella rete di farmacie, la soluzione per la somministrazione parenterale di Cerebrolysin è dispensata dalla prescrizione. Non è raccomandato il suo uso indipendente non controllato, poiché ciò può causare effetti negativi sulla salute.

Analoghi

Simile nella struttura e nell'azione farmacologica per la soluzione di Cerebrolysin sono Cerebrolysate, Cellex.

Il costo medio della soluzione iniettabile di cerebrolisina nelle farmacie di Mosca dipende dal volume e dal numero di fiale nella confezione:

  • 1 ml, 10 fiale - 780-787 rubli.
  • 2 ml, 10 fiale - 1046-1055 rubli.
  • 5 ml, 5 fiale - 1058-1077 rubli.
  • 10 ml, 5 fiale - 1527-1558 rubli.
  • 20 ml, 5 fiale - 2987-2995 rubli.

Cerebrolysin

Nome latino: Cerebrolysin

Ingrediente attivo: Cerebrolysin (Cerebrolysin)

Produttore: EVER Neuro Pharma GmbH, Austria

Descrizione scaduta il: 18/10/17

Prezzo nelle farmacie online:

La cerebrolisina è un farmaco nootropico che aumenta l'efficienza del metabolismo energetico aerobico nel cervello, migliora la sintesi proteica intracellulare nel cervello in via di sviluppo e invecchiamento.

Sostanza attiva

Forma e composizione del rilascio

Viene prodotto sotto forma di una soluzione iniettabile trasparente di colore giallo-marrone. Confezionato in fiale di vetro marrone da 1, 2, 5, 10 e 20 ml e flaconi di vetro marrone da 30 ml.

Iniezione1 ml
Concentrato di cerebrolisina (Complesso peptidico del cervello di maiale *)215,2 mg
Eccipienti: idrossido di sodio, acqua per preparazioni iniettabili.

Indicazioni per l'uso

  • sindrome di demenza di varia origine (demenza vascolare, morbo di Alzheimer e demenza senile);
  • lesioni traumatiche al cervello e al midollo spinale;
  • insufficienza cerebrovascolare cronica;
  • ictus ischemico;
  • iperattività e ritardo mentale nei bambini;
  • depressione endogena refrattaria al trattamento antidepressivo;
  • demenza senile.

Controindicazioni

Diatesi allergica, insufficienza renale, stato epilettico, gravidanza, ipersensibilità ai componenti del preparato.

Istruzioni per l'uso Cerebrolysin (metodo e dosaggio)

Le dosi e la durata del trattamento dipendono dalla natura e dalla gravità della malattia, nonché dall'età del paziente. Forse la nomina di dosi singole, il cui valore può raggiungere 50 ml, ma è più preferibile effettuare un ciclo di trattamento. Il corso di trattamento ottimale raccomandato è iniezioni giornaliere per 10-20 giorni.

  • Condizioni acute (ictus ischemico, TBI, complicanze dopo interventi neurochirurgici) - da 10 a 50 ml.
  • Periodo residuo di ictus cerebrale e lesione traumatica al cervello e al midollo spinale - da 5 a 50 ml.
  • Sindrome psico-organica e depressione - 5 a 30 ml.
  • Morbo di Alzheimer, demenza della genesi vascolare e combinata di Alzheimer-vascolare - da 5 a 30 ml.
  • Nella pratica neuropediatrica: 0,1 - 0,2 ml / kg.

Per aumentare l'efficacia del trattamento, è possibile eseguire cicli ripetuti fino a quando le condizioni del paziente non migliorano a causa del trattamento. Dopo il primo ciclo, la frequenza delle dosi prescritte può essere ridotta a 2 o 3 volte a settimana.

Si consiglia di somministrare dosi da 10 a 50 ml solo per infusioni endovenose lente dopo diluizione con le soluzioni standard proposte per l'infusione. La durata dell'infusione va da 15 a 60 minuti.

Effetti collaterali

Sullo sfondo dell'applicazione, possono verificarsi i seguenti effetti collaterali:

  • appetito ridotto,
  • sudorazione,
  • dispepsia,
  • diarrea,
  • nausea e vomito,
  • eccitazione,
  • insonnia,
  • tremore,
  • convulsioni,
  • mal di testa,
  • crisi epilettiche,
  • dispnea,
  • brividi,
  • dolore in diverse parti del corpo (arti, collo),
  • stanchezza, apatia, ecc..

Overdose

Non sono stati registrati casi di overdose di droga.

Analoghi

Analoghi per codice ATX: Vinpotropil, Divaza, Cortexin, Omaron, Semak, Tenoten.

Non prendere la decisione di cambiare il farmaco da solo, consultare il medico.

effetto farmacologico

Gli aminoacidi e i peptidi biologicamente attivi contenuti nel farmaco vengono rapidamente trasferiti dal sangue ai neuroni e producono un effetto complesso specifico dell'organo sul cervello.

Quando si utilizza Cerebrolysin, l'efficienza del metabolismo energetico aerobico nei tessuti cerebrali aumenta in modo significativo, il processo di sintesi proteica nei neuroni cerebrali (sia nei neuroni del cervello in via di sviluppo che nei neuroni del cervello che invecchia) viene attivato, la trasmissione transsinaptica viene stimolata e gli effetti dannosi dell'acidosi lattica sono ridotti al minimo. Produce un farmaco e un effetto neuroprotettivo, che consiste nell'aumentare la resistenza del tessuto cerebrale a intossicazione, ipoglicemia, ipossia e altri effetti deformanti.

Negli studi clinici, è stato scoperto che la cerebrolisina produce anche un effetto antiossidante, cioè è in grado di rallentare il processo di ossidazione dei radicali liberi. È stato anche scoperto che l'uso del farmaco produce un effetto positivo sull'omeostasi dei singoli oligoelementi antiossidanti (magnesio, vanadio, selenio, manganese e potassio).

Con l'uso regolare del farmaco, i processi di attività mentale vengono attivati ​​e l'umore aumenta. Con il trattamento a lungo termine, si osservano miglioramenti nei processi di memorizzazione delle informazioni, aumento della concentrazione dell'attenzione e capacità di apprendimento. Con l'uso del farmaco, i pazienti apprendono più facilmente varie abilità. Attualmente, Cerebrolysin è l'unico farmaco nootropico peptidergico con attività neurotrofica clinicamente provata. È grazie a questa attività neurotrofica che il farmaco è in grado di fermare o rallentare i processi neurodegenerativi progressivi nei tessuti del cervello..

istruzioni speciali

Se le iniezioni vengono eseguite troppo rapidamente, possono verificarsi sensazione di calore, sudorazione e vertigini. Pertanto, il farmaco deve essere somministrato lentamente..

Utilizzare solo una soluzione chiara di Cerebrolysin e solo una volta.

Studi clinici hanno dimostrato che la cerebrolisina non influisce sulla capacità di guidare veicoli e utilizzare meccanismi.

Durante la gravidanza e l'allattamento

Durante la gravidanza e l'allattamento al seno, deve essere usato solo dopo un'attenta analisi del rapporto tra l'effetto positivo del trattamento e il rischio associato alla sua attuazione..

Durante l'infanzia

In età avanzata

Con funzionalità renale compromessa

Il farmaco è controindicato in caso di grave insufficienza renale.

La compatibilità del farmaco (entro 24 ore a temperatura ambiente e in presenza di luce) con le seguenti soluzioni standard per infusione è stata testata e confermata: soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%, soluzione di Ringer, soluzione di destrosio al 5% (glucosio).

Consentito l'uso simultaneo del farmaco con vitamine e farmaci che migliorano la circolazione cardiaca, tuttavia, questi farmaci non devono essere miscelati nella stessa siringa con Cerebrolysin.

Cerebrolysin e soluzioni bilanciate di aminoacidi non devono essere miscelate nella stessa soluzione per infusione.

Incompatibile con soluzioni che contengono lipidi e con soluzioni che modificano il pH del mezzo (5.0 - 8.0).

Condizioni di erogazione dalle farmacie

Dispensato su prescrizione medica.

Condizioni e periodi di conservazione

Conservare in un luogo protetto dalla luce e inaccessibile ai bambini a una temperatura non superiore a + 25 ° С.

Periodo di validità - 4 anni.

Prezzo in farmacia

Il prezzo di cerebrolysin per 1 pacchetto parte da 1.016 rubli.

La descrizione pubblicata in questa pagina è una versione semplificata della versione ufficiale dell'annotazione sulla droga. Le informazioni sono fornite a solo scopo informativo e non sono una guida per l'automedicazione. Prima di utilizzare il medicinale, è necessario consultare uno specialista e leggere le istruzioni approvate dal produttore.

Iniezioni di cerebrolisina: istruzioni, prezzi e recensioni

Le istruzioni per l'uso si riferiscono al farmaco Cerebrolysin a farmaci nootropici. Le iniezioni in fiale per iniezioni endovenose e intramuscolari di 1 ml, 5 ml, 10 ml e 30 ml aumentano l'efficienza del metabolismo energetico aerobico del cervello, migliorano la sintesi proteica intracellulare nel cervello in via di sviluppo e invecchiamento. Testimonianze dei pazienti e raccomandazioni dei medici riportano che questo farmaco aiuta nel trattamento dell'ictus e del danno cerebrale..

Forma e composizione del rilascio

Soluzione per somministrazione parenterale Cerebrolysin è un liquido ambrato chiaro. Il principale ingrediente attivo del farmaco è un concentrato di cerebrolisina (un complesso di peptidi ottenuti dal cervello del maiale), il suo contenuto in 1 ml di soluzione è 215,2 mg. Contiene anche componenti ausiliari, tra cui idrossido di sodio e acqua per preparazioni iniettabili.

La soluzione iniettabile di cerebrolisina è contenuta in fiale di vetro con un volume di 1, 2, 5, 10 e 20 ml. Le fiale sono confezionate in una striscia blister da 5 pezzi, il kit contiene istruzioni per l'uso del farmaco. Inoltre, la soluzione può essere contenuta in una bottiglia di vetro con un volume di 30 ml (per infusione endovenosa).

Che cosa aiuta Cerebrolysin?

Secondo le istruzioni, l'uso di cerebrolisina e dei suoi analoghi è indicato per varie forme di psichiatria e neurologia, tra cui la patologia psicogerontologica e neuropediatrica, accompagnata da alterate funzioni intellettuali-cognitive e cognitive:

  • depressione endogena resistente agli antidepressivi;
  • lesioni traumatiche del midollo spinale e del cervello;
  • demenza senile;
  • sindrome di demenza di varia origine (morbo di Alzheimer, demenza vascolare, demenza senile);
  • ictus ischemico;
  • ritardo mentale nei bambini;
  • insufficienza cerebrovascolare (forma cronica);
  • disturbo da deficit di attenzione e iperattività nei bambini.

Istruzioni per l'uso

Le iniezioni di cerebrolisina devono essere somministrate per via parenterale (endovenosa o intramuscolare). La dose e la durata dell'uso dipendono dalla natura e dalla gravità della malattia, nonché dall'età del paziente. È possibile una singola somministrazione del farmaco in una dose fino a 50 ml, tuttavia è preferibile un ciclo di trattamento. Il corso di trattamento raccomandato è iniezioni giornaliere per 10-20 giorni:

  • Morbo di Alzheimer, demenza della genesi vascolare e combinata dell'alzheimer-vascolare - da 5 ml a 30 ml.
  • Condizioni acute (ictus ischemico, trauma cranico, complicanze delle operazioni neurochirurgiche) - da 10 ml a 50 ml.
  • Nel periodo residuo di ictus cerebrale e lesioni traumatiche al cervello e al midollo spinale - da 5 ml a 50 ml.
  • Sindrome psico-organica e depressione - da 5 ml a 30 ml.

Nella pratica neuropediatrica (nei bambini) - 0,1-0,2 ml / kg di peso corporeo. Per aumentare l'efficacia del trattamento, è possibile eseguire cicli ripetuti fino a quando le condizioni del paziente non migliorano a causa del trattamento. Dopo il primo ciclo, la frequenza delle iniezioni può essere ridotta a 2 o 3 volte a settimana.

La cerebrolisina viene utilizzata per via parenterale come iniezione intramuscolare (fino a 5 ml) e iniezione endovenosa (fino a 10 ml). Si consiglia di somministrare il farmaco in una dose da 10 ml a 50 ml solo per infusioni endovenose lente dopo diluizione con soluzioni standard.

La durata dell'infusione va da 15 a 60 minuti. Dopo aver aperto la fiala / la fiala, la soluzione di Cerebrolysin deve essere usata immediatamente.

effetto farmacologico

Quando si utilizza Cerebrolysin, l'efficienza del metabolismo energetico aerobico nei tessuti cerebrali aumenta in modo significativo, il processo di sintesi proteica nei neuroni cerebrali (sia nei neuroni del cervello in via di sviluppo che nei neuroni del cervello che invecchia) viene attivato, la trasmissione transsinaptica viene stimolata e gli effetti dannosi dell'acidosi lattica sono ridotti al minimo..

Il farmaco produce anche un effetto neuroprotettivo, che consiste nell'aumentare la resistenza del tessuto cerebrale a intossicazione, ipoglicemia, ipossia e altri effetti deformanti. Negli studi clinici, è stato scoperto che la cerebrolisina produce anche un effetto antiossidante, ovvero è in grado di rallentare il processo di ossidazione dei radicali liberi..

È stato anche scoperto che l'uso del farmaco produce un effetto positivo sull'omeostasi dei singoli oligoelementi antiossidanti (magnesio, vanadio, selenio, manganese e potassio). Con l'uso regolare del farmaco, i processi di attività mentale vengono attivati ​​e l'umore aumenta.

Con l'uso prolungato del farmaco, si osservano miglioramenti nei processi di memorizzazione delle informazioni, aumento della concentrazione dell'attenzione e capacità di apprendimento. I pazienti imparano più facilmente diverse abilità quando usano il farmaco.

Attualmente, Cerebrolysin è l'unico farmaco nootropico peptidergico con attività neurotrofica clinicamente provata. È grazie a questa attività neurotrofica che il farmaco è in grado di fermare o rallentare i processi neurodegenerativi progressivi nei tessuti del cervello..

Controindicazioni

Il farmaco è controindicato in caso di ipersensibilità ai suoi componenti, in pazienti che soffrono di convulsioni epilettiche, in grave disfunzione renale.

Effetti collaterali

Sullo sfondo dell'uso di una soluzione per la somministrazione parenterale di cerebrolisina, è possibile lo sviluppo di reazioni patologiche negative da diversi sistemi di organi:

  • reazione paradossale, accompagnata da eccitazione motoria e del linguaggio, comportamento aggressivo del paziente, confusione, insonnia;
  • casi isolati di aumento o diminuzione del livello di pressione sanguigna sistemica;
  • arrossamento (iperemia), prurito, bruciore della pelle nell'area di somministrazione della soluzione;
  • manifestazioni non specifiche del sistema immunitario, accompagnate da mal di testa, disagio al collo, agli arti, alla parte bassa della schiena, mancanza di respiro, brividi, una significativa riduzione del livello di pressione sanguigna sistemica;
  • nausea, vomito, costipazione o diarrea, perdita di appetito, fino alla sua completa assenza.

Con una rapida iniezione per via endovenosa di Cerebrolysin soluzione iniettabile, possono svilupparsi vertigini, sensazione di calore, sudorazione e aumento della frequenza cardiaca (tachicardia). Quando compaiono segni di effetti collaterali, la possibilità di un ulteriore uso del farmaco è determinata dal medico curante.

Bambini, durante la gravidanza e l'allattamento

Durante la gravidanza e l'allattamento, Cerebrolysin deve essere usato solo dopo un'attenta analisi del rapporto tra l'effetto positivo del trattamento e il rischio associato alla sua attuazione..

Nella pratica pediatrica, la Cerebrolysin viene utilizzata se ci sono indicazioni ragionevoli..

istruzioni speciali

Secondo le istruzioni, Cerebrolysin in una dose da 10 a 50 ml deve essere somministrato solo per infusioni endovenose molto lente con diluizione preliminare con soluzioni speciali per infusione (soluzione di Ringer, soluzione di destrosio). Durata dell'infusione - da 15 minuti a un'ora.

Dopo aver aperto la fiala / la fiala, la soluzione farmacologica deve essere utilizzata immediatamente. Con un singolo uso di cerebrolisina, si sconsiglia di miscelare in una siringa vitamine e medicinali che migliorano la circolazione cardiaca.

Interazioni farmacologiche

Il farmaco è incompatibile con i farmaci che possono modificare il suo pH (5,0-8,0), farmaci contenenti lipidi.

Cerebrolysin può essere utilizzato con soluzioni bilanciate di aminoacidi, vitamine, farmaci per il trattamento di malattie del cuore e del sistema vascolare, tuttavia è controindicato mescolare questi farmaci in un flacone per infusione.

Si raccomanda di prestare particolare attenzione ai potenziali effetti farmacologici se usato contemporaneamente con inibitori o antidepressivi della monoamino-ossidasi (MAO).

Analoghi del farmaco Cerebrolysin

I farmaci nootropici includono analoghi:

  1. Actovegin.
  2. Mexifin.
  3. Cerebril.
  4. Aminalon.
  5. Pyriditol.
  6. Amilonosar.
  7. Tenoten.
  8. Picamilon.
  9. Gleazer.
  10. Demanol.
  11. Encephabol.
  12. Phenotropil.
  13. Ampassa.
  14. Cerebrolysate.
  15. Noocetam.
  16. Nookholin Rompharm.
  17. Acido hopantenico.
  18. Bilobil.
  19. Pantogam.
  20. Intellan.
  21. Memotropil.
  22. Minisem.
  23. Gopantam.
  24. Idebenone.
  25. Ascotropil.
  26. Pirabene.
  27. Phenibut.
  28. Glycine.
  29. Cortexin.
  30. Pramistar.
  31. Mexiprim.
  32. Acido glutammico.
  33. Delecite.
  34. Neuromet.
  35. Nootropil.
  36. Piracetam.
  37. Cerebramine.
  38. Gammalon.
  39. Semax.
  40. Ceraxon.
  41. Gliatilin.
  42. Lucetam.

Condizioni di vacanza e prezzo

Il prezzo medio di Cerebrolysin (soluzione iniettabile 2 ml n. 10) a Mosca è di 1.056 rubli. Dispensato su prescrizione medica.

La durata di conservazione della soluzione per somministrazione parenterale di Cerebrolysin in fiale è di 5 anni, in fiale - 4 anni. Il farmaco deve essere conservato nella sua confezione originale di fabbrica, in un luogo buio e asciutto, fuori dalla portata dei bambini, a una temperatura dell'aria non superiore a + 25 ° С.

Leggi anche, cosa aiuta un analogo stretto di Cerebrolysin - Actovegin (istruzioni per l'uso).